Una keyboard rivela quel che scrivi

Cosa accade se da una sola tastiera si scrive sul proprio computer e su quello del proprio vicino di casa. Un caso norvegese, tra timori ancestrali e bufale in agguato

Roma - Può una tastiera wireless che si connette al proprio computer connettersi contestualmente anche ad un altro computer che si trova dietro alcuni muri domestici e a circa 150 metri di distanza? Ci credono in pochi eppure, stando ad un articolo apparso sul giornale norvegese Aften Posten, questo è esattamente quanto è avvenuto nel paese scandinavo.

Nella ricostruzione fornita dal giornale di un evento a cui è difficile credere, tale Erik Helle sarebbe sobbalzato sulla sedia vedendo comparire sul proprio monitor parole scritte da un altro, nello specifico dal vicino e suo datore di lavoro Per Arild Evjeberg. Il tutto utilizzando tastiere wireless HP, azienda che si trova a questo punto sotto accusa per l'eccessiva "efficienza" del collegamento senza fili tra keyboard e base ricevente connessa al computer.

Va detto però che, come ha confermato anche l'HP norvegese, in condizioni ottimali la tastiera può collegarsi ad una distanza che non può superare i 15-20 metri di raggio rispetto alla base ricevente. Nel caso descritto, invece, i due computer erano distanti 150 metri l'uno dall'altro.
Sulla cosa si interrogano anche i frequentatori di Slashdot mentre HP fa sapere che nella nuova generazione di questi device sono compresi sistemi che veicolano le informazioni tra tastiera e base su 256 canali diversi, riducendo dunque anche qualsiasi rischio di "sovrapposizione"...
TAG: hw
16 Commenti alla Notizia Una keyboard rivela quel che scrivi
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)