Il sito delle controlimpiadi

Quelli di Les Liens Invisibles ne fanno un'altra delle loro

Roma - Sito olimpico defacciato? Solo uno spot fasullo. Peking2008.com è l'ultima provocazione del gruppo immaginario Les Liens Invisibles, già noto ai lettori di Punto Informatico.

dalla home vera o fintaScrivono i net artist del gruppo: "Mentre cala il sipario olimpico sulla dura repressione cinese in Tibet, il gruppo immaginario Les Liens Invisibles celebra l'avvento dei giochi olimpici con una ibridazione tra arte, attivismo e strategie pubblicitarie".

"Sfruttando la visibilità globale del marchio olimpico - continuano - l'ambiguo www.peking2008.com viene utilizzato da Les Liens Invisibles come potente medium promozionale per sovvertire i perversi meccanismi della cosiddetta Attention Economy e per promuovere l'utilizzo del fake-publishing come nuova modalità paradossale di rivendicazione della Verità".
In particolare, vengono promosse cinque "azioni":
- Dai un'occhiata allo spazio/medium pubblicitario
- Guarda lo spot
- Diventa un contro-sponsor olimpico
- Indossa la maschera olimpica con il fake-publishing
- Scopri i nuovi fake-themes

Il (vero?) sito de Les Liens Invisbles è questo. Forse.