LucasArts licenzierà altri 100

La celebrata casa del videoludico e del multimediale sta cambiando rotta?

Roma - Di ufficiale non c'è nulla ma circolano voci secondo cui lo sviluppo interno di videogiochi da parte di LucasArts, la casa di produzione che fa capo al gruppo di George Lucas, è destinato ad essere abbandonato.

un'immagine del giocoA metà settembre è attesa l'uscita di Star Wars: The Force Unleashed e ci si attende che in coincidenza del lancio LucasArts si liberi di almeno 100 impiegati. Da qui la sensazione che lo sviluppo interno sia giunto ad un capolinea, sebbene in questo settore l'andirivieni di specialisti a seconda delle esigenze di specifici filoni produttivi non sia certo una rarità.

I videogiochi ispirati a Star Wars nonostante alcuni importanti fallimenti hanno spesso colto il favore del pubblico e certo la nuova strategia, se verrà confermata, non intende chiudere qui la "saga". Era proprio per sfruttarla al meglio, anzi, che LucasArts aveva deciso di ricorrere alla produzione interna per Force Unleashed, il primo dei suoi titoli sviluppati con queste modalità per Xbox 360 e Playstation 3. Nel 2005 la casa aveva prodotto Republic Commando per la console Microsoft.
I rumors insistono che potrebbe esservi in cantiere un altro gioco d'azione, ispirato a Indiana Jones, firmato LucasArts ma in effetti completato al di fuori degli studios di Lucas. Che questo significhi la fine dello sviluppo interno? Pochi giorni fa i PR del gruppo hanno giurato che così non è. Non resta che crederci.
8 Commenti alla Notizia LucasArts licenzierà altri 100
Ordina