Cellulari, una pellicola di sicurezza

L'hanno realizzata quattro ricercatori di Hong Kong, secondo i quali il livello di emissioni si abbassa tra il 50 e il 70 per cento. Pochi i particolari forniti

Hong Kong (Cina) - Sono ancora pochi i dettagli di una scoperta che interessa molti milioni di utenti di telefonia mobile nel mondo, perché va nella direzione di ridurre le onde elettromagnetiche che investono l'organismo umano.

Quattro ricercatori di Hong Kong sostengono infatti di aver trovato il modo per ridurre dal 50 al 70 per cento le emissioni dei cellulari.

I quattro scienziati, coordinati dal professore di fisica Wen Wijia, appartengono ad un team di ricerca della Università della Scienza e della Tecnologia di Hong Kong. Proprio Weijia, che ha fornito alcuni dettagli della scoperta ai media ma che prima di rivelare tutto intende arrivare al brevetto e ad una formula di commercializzazione, ha spiegato che la scoperta consiste essenzialmente in una "pellicola".
In particolare, ha spiegato lo scienziato, questa pellicola "microscopica" è costruita con un mix di materiali che, a seconda della tipologia di cellulare utilizzato, possono arrivare a "far passare" solo il 30 per cento delle onde elettromagnetiche emesse dall'apparecchio.

Weijia ha spiegato che nei test condotti nei laboratori universitari è stato anche dimostrato che "si tratta di un prodotto semplice da produrre ed economico. In realtà, frappone solo una minima interferenza alla comunicazione wireless e aiuta, di converso, a proteggere il cervello dell'utente". Weijia sostiene che produrre una "pellicola" per il cellulare può costare poche migliaia di lire e proprio per questo l'Università già sarebbe in contatto con potenziali partner commerciali.

La ricerca sta suscitando un certo interesse, nonostante i pochi dettagli tuttora disponibili, vista l'enorme attenzione in tutto il mondo verso l'impatto che i cellulari potrebbero avere sulla salute. Sebbene nessuno studio, ad oggi, sia riuscito a dimostrare la dannosità dell'uso del telefonino mobile, sono molti i team di ricerca che vi lavorano assiduamente.
11 Commenti alla Notizia Cellulari, una pellicola di sicurezza
Ordina
  • Un auricolare costa 20'000 lire e abbatte le radiazioni del 100%.
    In più avete le mani libere.

    Non vedo molto altro da dire.


    PS. Ci ho fatto una tesi di laurea sulle radiazioni elettromagnetiche emesse dai telefonini.
    non+autenticato

  • > Un auricolare costa 20'000 lire e abbatte le
    > radiazioni del 100%.
    > In più avete le mani libere.
    >
    scusa ma credi che il tuo telefonino smette di emettere onde elettromagnetiche tenendolo in tasca?
    non+autenticato
  • Evidentemente ci vuole una protezione dalle onde.. quindi l'auricolare serve solo a non danneggiare il cervello.


    - Scritto da: fer
    >
    > > Un auricolare costa 20'000 lire e abbatte
    > le
    > > radiazioni del 100%.
    > > In più avete le mani libere.
    > >
    >   scusa ma credi che il tuo telefonino smette
    > di emettere onde elettromagnetiche tenendolo
    > in tasca?
    non+autenticato

  • l'auricolare non abbatte un bel c***o; è un filo di rame che conduce come qualsiasi altro conduttore e quindi fa da antenna, te le spara direttamente nell'orecchio. Senza offesa, ma informati meglio.

    - Scritto da: Mad
    > Evidentemente ci vuole una protezione dalle
    > onde.. quindi l'auricolare serve solo a non
    > danneggiare il cervello.
    >
    >
    > - Scritto da: fer
    > >
    > > > Un auricolare costa 20'000 lire e
    > abbatte
    > > le
    > > > radiazioni del 100%.
    > > > In più avete le mani libere.
    > > >
    > >   scusa ma credi che il tuo telefonino
    > smette
    > > di emettere onde elettromagnetiche
    > tenendolo
    > > in tasca?
    non+autenticato

  • > l'auricolare non abbatte un bel c***o; è un
    > filo di rame che conduce come qualsiasi
    > altro conduttore e quindi fa da antenna, te
    > le spara direttamente nell'orecchio. Senza
    > offesa, ma informati meglio.

    Ma lo sai di cosa stai parlando?
    Il segnale ad alta frequenza è emesso
    dall'antenna del cellulare, cosa c'entra
    l'auricolare dove passa il segnale in banda audio?
    Il solito tecnocretinismo dilaga dilaga dilaga..
    e anche con arroganza!
    L'auricolare può essere utile per tenere a distanza maggiore l'antenna del cell. dalla
    testa.
    Inoltre se il telefonino funziona significa che
    trasmette quindi ste cagate di soluzioni sono BALLE proprio come quella bufala della "coccinella" che tanti tecnocretini hanno compreto.
    Si può pensare di costruire antenne che abbiano
    un diagramma di radiazione moolto direttivo
    ma certamente non tale da evitare fenomeni
    di prossimità con le nostre teste.
    In pratica non passate troppo tempo CONTINUATO
    al cellulare, stop.
    Non date retta a stupidate come la coccinella.
    non+autenticato


  • - Scritto da: IrDemon
    >
    > l'auricolare non abbatte un bel c***o; è un
    > filo di rame che conduce come qualsiasi
    > altro conduttore e quindi fa da antenna, te
    > le spara direttamente nell'orecchio. Senza
    > offesa, ma informati meglio.
    >

    Ha ha ha ha, boooo non so tu che scuola abbia fatto, se hai studiato in questo campo, ti conviene prendere i libri e darci una ripassata.....

    ciao Tosto (PS sono laureato in ingegneria elettronica ti basta? e radioamatore da anni vedi te!!!!!!)
    non+autenticato
  • > Un auricolare costa 20'000 lire e abbatte le
    > radiazioni del 100%.
    > In più avete le mani libere.

    Sì, andare in giro come qualche idiota che si vede in giro, con il cellulare in una mano e il microfono nell'altra (quante volte l'avrete visto)? Occhiolino Veramente squallido.
    Il cellulare prende anche se ce l'hai in tasca. Il microfono se lo fissi bene riceve bene.

    Bah... scusate, ho sonno ^__^ ora vado a dormire, promeso Occhiolino
    Saluti
    non+autenticato


  • - Scritto da: MaurizioB

    >
    > Sì, andare in giro come qualche idiota che
    > si vede in giro, con il cellulare in una
    > mano e il microfono nell'altra (quante volte
    > l'avrete visto)? Occhiolino Veramente squallido.
    > Il cellulare prende anche se ce l'hai in
    > tasca. Il microfono se lo fissi bene riceve
    > bene.
    >
    > Bah... scusate, ho sonno ^__^ ora vado a
    > dormire, promeso Occhiolino
    > Saluti

    Questo è vero e ti do pienamente ragione,ma vi sono casi che alcuni personaggi, tra cui io e tanti altri, devono usare il cellulare dalle 8-12 ore al giorno per lavoro, e credimi l'auricolare oltre ad essere comodo per la possibilità di lasciarti le mani libere per compiere altre azioni, ecc. ecc..... se l'abbattimento delle radiazioni si riduce al 100%, meglio ancora per noi sfigati che siamo costretti ad usarlo.

    salutoni Tosto
    non+autenticato
  • le emissioni avvengono attraverso l'antenna, che e` il punto piu` pericoloso del cellulare (almeno credo): ricoprendola con questa pellicola si avra ` un segnale in uscita ridotto del 70%.. a meno che non si ricopra solo il lato dell'antenna rivolto verso l'utente.

    just a thought.
    non+autenticato
  • hehe .... nel qual caso, occorrera' "turnicare" su se stessi, fino ad indirizzare la parte dell'antenna che riceve/emette verso la radiobase piu' vicina.

    Simpatico! pensa che walzer che vedremo per strada!

    Tararazanzan zan zan, zan zan ...........


    Ciao
    G.

    - Scritto da: lorenzo
    > le emissioni avvengono attraverso l'antenna,
    > che e` il punto piu` pericoloso del
    > cellulare (almeno credo): ricoprendola con
    > questa pellicola si avra ` un segnale in
    > uscita ridotto del 70%.. a meno che non si
    > ricopra solo il lato dell'antenna rivolto
    > verso l'utente.
    >
    > just a thought.
    non+autenticato
  • Metteremo il preservativo anche al cellulare!
    non+autenticato