Telecom vende Alice France

A buon punto i negoziati

Roma - Tutto è ancora in ballo ma fonti ben informate sostengono che le trattative si possono considerare chiuse e la stessa Telecom Italia parla di un accordo praticamente concluso. Si tratta della vendita della divisione "Alice France" di Telecom Italia.

In particolare l'incumbent italiano ha confermato il negoziato esclusivo con ILIAD, che acquisterebbe Liberty Surf Group, da cui dipendono le attività di Telecom in Francia che vanno sotto il marchio Alice.

Tra i servizi forniti da Alice France non mancano quelli in banda larga, con cui Telecom si è guadagnata una buona fetta di mercato al di là delle Alpi, dove dominano però le varie declinazioni di France Telecom e dei suoi partner.
Stando alle aziende coinvolte, l'acquisizione dovrebbe essere perfezionata prima del prossimo ottobre per una cifra attorno agli 800 milioni di euro.
4 Commenti alla Notizia Telecom vende Alice France
Ordina
  • E' una tristezza vedere come hanno distrutto un'azienda una volta solida, una serie di farabutti ladri con l'appoggio dei governi di sinistra e destra... se la sono mangiata tutta nonostante l'enorme regalo della rete fissa (pagata coi soldi dei contribuenti nei decenni).
    Crepassero tutti.
    Funz
    12980
  • Confermo e mi associo!! Ci ho pure lavorato ma me ne sono andato da circa un annetto verso lidi migliori... il vento di crisi si sentiva da tempo... la barca dei "capitani coraggiosi" sta per affondare... che tristezza...
    non+autenticato
  • Solo 800 milioni? Mi pare un po' pochino considerata la dote di clientela.
    Avanti così e Telecom si ritroverà ad essere una piccola azienda locale, incapace di combattere a livello globale...e l'unico motivo per cui non sarà comprata dagli stranieri sarà la montagna di debiti che ha sulla groppa.

    Magari Alice France non era un asset strategico...ma avanti di questo passo che cosa è un asset strategico? Va bene vendere in Brasile, però in Europa la strada è segnata verso pochi grandi operatori comunitari, salvo alcune nicchie nazionali. E Telecom che fa? Vende la divisione francese...sono senza parole.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ste
    > Solo 800 milioni? Mi pare un po' pochino
    > considerata la dote di
    > clientela.
    > Avanti così e Telecom si ritroverà ad essere una
    > piccola azienda locale, incapace di combattere a
    > livello globale...e l'unico motivo per cui non
    > sarà comprata dagli stranieri sarà la montagna di
    > debiti che ha sulla
    > groppa.
    >
    > Magari Alice France non era un asset
    > strategico...ma avanti di questo passo che cosa è
    > un asset strategico? Va bene vendere in Brasile,
    > però in Europa la strada è segnata verso pochi
    > grandi operatori comunitari, salvo alcune nicchie
    > nazionali. E Telecom che fa? Vende la divisione
    > francese...sono senza
    > parole.


    Ma quale asset strategico? Ma quale divisione francese? Guardate che Telecom Italia non ha divisioni all'estero, ma fa tutto da qui!Sorride Lavoro al datacenter di Pomezia (ex Saritel) dove Telecom gestisce Alice Italia, Francia, Germania, e prossimamente anche Cuba! I server sono gli stessi di Alice Italia, e stanno tutti qui e a Milano!
    non+autenticato