Le alchimie di AMD sanno di nuovo Wi-Fi

Il chipmaker di Sunnyvale segue le orme della rivale Intel ed entra nel business dei chip wireless, un mercato in cui tenta di sfruttare l'esperienza della neo acquisita Alchemy

Sunnyvale (USA) - Dopo aver acquisito Alchemy Semiconductor, e dato vita alla divisione Personal Connectivity Solutions (PCS), AMD sta tentando di diversificare il proprio business - attualmente basato sulle CPU per PC e le memorie flash - sviluppando processori e chipset per il più fertile e vitale mercato dei dispositivi mobili e della connettività wireless. Un segmento dove AMD andrà ancora una volta a scontrarsi frontalmente con Intel, un colosso che negli ultimi anni ha investito molto sul mobile e sulla convergenza fra computing e comunicazioni.

AMD entra in questo nuovo mercato con tutto il bagaglio d'esperienza, di uomini e di tecnologie ereditato da Alchemy, azienda specializzata nella progettazione di chip a basso consumo con architettura MIPS, rivale della tecnologia ARM impiegata nella maggior parte dei dispositivi hand held.

Uno dei primi frutti della giovane divisione PCS di AMD è il nuovo chipset Am1772 Wireless LAN, una soluzione a due chip progettata per portare la connettività wireless in standard Wi-Fi in una vasta gamma di dispositivi portatili e mobili, come notebook e computer palmari.
AMD sostiene che il suo nuovo chipset, di cui nei prossimi giorni distribuirà ai propri partner i primi campioni, potrà contribuire a diminuire i costi di sistema, aumentare la vita delle batterie e minimizzare l'uso della CPU: questo è stato ottenuto integrando più funzionalità, inclusa l'accelerazione hardware, in due soli chip e adottando un nuovo processo di fabbricazione basato sulla tecnologia CMOS (Complementary Metal-Oxide Semiconductor).

Accanto all'Am1772 AMD ha poi presentato un reference design kit (RDK) per la scheda mini-PCI, un formato di interfacciamento che consente ai produttori di integrare uno o più chipset su di una scheda add-in di dimensioni molto contenute.

?Questo sarà il primo importante passo di AMD nel mercato wireless, ed il primo di molti prodotti wireless che pianifichiamo di introdurre nei prossimi 12 mesi", ha affermato William Edwards, vice president and general manager for the Personal Connettivity Solutions Group di AMD, riferendosi alle due soluzioni appena annunciate. "E? nostra intenzione continuare a fornire tecnologia wireless ai nostri clienti ed integrare questa tecnologia nei nostri processori AMD Alchemy Solutions system-on-chip (SOC) basati sulla tecnologia MIPS".

Come annunciato la scorsa primavera, AMD sta sfruttando i brevetti e le tecnologie di Alchemy anche per lo sviluppo di chip a basso consumo dedicati ai dispositivi elettronici di consumo e alle net appliance.