AMD: eccovi la nuova GPU per il supercomputing

Il chipmaker di Sunnyvale ha svelato uno stream processor di nuova generazione, basato sull'architettura delle GPU Radeon ma dedicato all'accelerazione delle applicazioni che fanno un uso intensivo di calcoli in virgola mobile

Dresda - AMD ha annunciato il suo secondo processore grafico espressamente dedicato all'high performance computing. Si tratta del FireStream 9250, uno stream processor montato su di una scheda PCI Express che può trasformare un PC convenzionale in un vero e proprio supercomputer in miniatura.

AMD afferma che FireStream 9250 è il primo processore a superare la barriera del teraFLOPS, ossia dei mille miliardi di operazioni in virgola mobile al secondo in singola precisione. La potenza del chip, in doppia precisione, è invece di 200 GFLOPS. Messa alla prova con alcune applicazioni finanziarie, AMD afferma che la propria soluzione è stata in grado di fornire performance fino a 55 volte superiori rispetto ad un sistema basato esclusivamente su CPU.

FireStream 9250 si basa sulla stessa architettura di stream computing utilizzata nelle proprie GPU ATI Radeon di ultima generazione e, al pari di Nvidia Tesla, è stato appositamente progettato per accelerare certi tipi di applicazione, come quelle finanziarie o scientifiche. Stando alle indiscrezioni, la GPU al cuore del FireStream 9250 è l'RV770, la stessa alla base dell'imminente famiglia di schede grafiche consumer 48xx.
Wikipedia riporta che il nuovo FireStream dovrebbe integrare ben 800 stream processing unit (SPU) e 160 unità di shader, e adottare un clock di 625 MHz per il core e di 993 MHz per la memoria.

La scheda su cui è montato il processore integra 1 GB di memoria GDDR3, occupa un solo slot PCIe e consuma meno poco meno di 150 watt. Grazie alle sue dimensioni compatte e alla buona efficienza energetica, pari a 8 GFLOPS per watt, il chipmaker di Sunnyvale sostiene che il suo co-processore è particolarmente adatto per l'utilizzo nei server con profilo 1U, nelle workstation e nei tradizionali PC desktop.

Il chip sarà introdotto sul mercato nel terzo trimestre dell'anno al prezzo di circa 1000 dollari, e sarà accompagnato da un software development kit che includerà le API (Application Programming Interface) e le specifiche necessarie all'ottimizzazione delle performance e allo sviluppo di tool di terze parti. Il modello precedente, il 9170, costa attualmente 2000 dollari

Il FireStream 9170, introdotto sul mercato negli scorsi mesi, viene definito da AMD la prima stream GPU al mondo con unità in virgola mobile a doppia precisione: una caratteristica particolarmente apprezzata nell'ambito dei calcoli scientifici e ingegneristici. Rispetto al nuovo 9250, il 9170 include un minor numero di SPU (320), in compenso gira ad una frequenza di clock superiore e include 2 GB di memoria GDDR3.

I processori FireStream possono essere impiegati per la creazione di supercomputer a basso costo che, grazie all'elevato parallelismo e programmabilità delle GPU, sono in grado di eseguire certi calcoli a velocità anche centinaia di volte superiori a quelle di una tradizionale CPU. Le applicazioni che più traggono vantaggio dall'approccio GPGPU (General Purpose Graphics Processing Unit) sono quelle per l'elaborazione delle immagini medicali, analisi di modelli di rischio finanziari, ricerca petrolifera e simulazioni di varo genere. AMD sostiene che i suoi FireStream sono altresì adatti ad accelerare le applicazioni mainstream e consumer.
10 Commenti alla Notizia AMD: eccovi la nuova GPU per il supercomputing
Ordina