E-comm italiano, segni di ripresa

Le conferme dell'Istat (dati 2000)

Roma - A pochi giorni dalla presentazione i dati dell'Istat sul commercio elettronico italiano continuano a far parlare di sé perché rappresentano una importante inversione di tendenza, sebbene questa dovrà essere confermata.

Secondo l'Istat, infatti, aumentano le imprese italiane che ricorrano alla rete per i propri acquisti. Nel 2000 tra le piccole aziende l'11,6 per cento aveva scelto questa strada e il valore complessivo delle transazioni ha raggiunto l'1,9 per cento del totale degli acquisti, vale a dire quasi 20 miliardi di euro.

A segnalare l'interesse per questo canale anche il fatto che le imprese più grandi ricorrano con ancora maggiore frequenza all'acquisto online, soprattutto nel nord-ovest e al centro.
Il sito Istat è qui