VoipBlog

La fine del VoIP in Windows Live Messenger?

VoipBlog - Microsoft accelera verso la piattaforma Echoes ed inizia a tagliare quanto sarà presto obsoleto. Ecco come

Roma - Microsoft ha deciso di non fornire più servizi VoIP, in partnership con Verizon, dal proprio client IM Windows Live Messenger.

La notizia, già trapelata mesi fa, è stata ufficializzata in questi giorni da Verizon che, tramite una e-mail inviata a tutti i sottoscrittori, comunica la cessazione del servizio entro il prossimo 15 Luglio, per l'Europa, e 31 Agosto per gli USA.

Nonostante ci siano società che fanno del VoIP il loro cavallo di battaglia, come Skype, Verizon e Microsoft negli ultimi due anni non hanno ottenuto grossi risultati dal servizio ed altre importanti realtà dell'IM sembrano confermare la tendenza, basti pensare al mancato interesse di Google ed alla mossa di Yahoo che ha preferito dare in out sourcing il servizio VoIP avvalendosi della piattaforma di Jajah.
Microsoft non si è ancora espressa sul futuro del servizio ma già alla fine dello scorso mese Mary-Jo Foley, blogger di ZDNet, parlava di un nuovo progetto, denominato Echoes, a cui Microsoft starebbe lavorando e che verrà presto presentato alle grandi Telco.

A quanto pare, Echoes permetterà di associare un numero di telefono mobile ad ogni contatto Windows Live e, grazie alla collaborazione degli operatori di rete, gli utenti potranno sincronizzare la propria lista contatti con qualsiasi telefono cellulare ed effettuare chiamate, o inviare SMS, direttamente dal client IM.

I messaggi di chat di Windows Live Messenger verranno recapitati sotto forma di SMS verso i telefoni cellulari mentre, viceversa, gli SMS da cellulare arriveranno come messaggi di chat nel client IM.

Secondo la Foley, la piattaforma Echoes dovrebbe essere presentata in concomitanza con la nuova versione di Windows Live Messenger, prevista per la fine del 2008.

Alessandro Ferrazzi
VoipBlog.it
13 Commenti alla Notizia La fine del VoIP in Windows Live Messenger?
Ordina