Con Wind 1 euro per il Molise

Operazione solidarietÓ

Roma - Anche Wind ha deciso di mettere a disposizione una struttura dedicata alla raccolta di fondi per aiutare le popolazioni colpite in questi giorni dal sisma del Molise. Una struttura ora a disposizione di tutti gli utenti dell'operatore dell'Arancia.

"I clienti Wind - si legge in una nota - possono donare 1 Euro (importo interamente devoluto - IVA esclusa, con addebito automatico in bolletta o detrazione dal credito telefonico prepagato), effettuando una telefonata direttamente dal proprio telefono di linea fissa e dal telefono cellulare".

I numeri telefonici riservati alla causa sono (da digitare direttamente e senza prefisso):
434343 da cellulare WIND
1088434343 o 1055434343 da linea telefonica fissa
9 Commenti alla Notizia Con Wind 1 euro per il Molise
Ordina
  • NON FUNZIONA DAI CELLULARI BLU PASSATI A WIND !
    434343 vocina: <il numero non esiste>
    VERGOGNATEVI !
    non+autenticato
  • "I numeri telefonici riservati alla causa sono (da digitare direttamente e senza prefisso):
    434343 da cellulare WIND
    1088434343 o 1055434343 da linea telefonica fissa".
    Non mi è chiaro se le chiamate a detti numeri sono gratuite oppure l'operatore LUCRA sulle medesime: insomma il benefattore regala 1 euro ai terremotati e qualcos'altro all'operatore?
    Se così fosse sarebbe una vera vergogna!
    non+autenticato
  • in teoria non dovrebbe lucrarci (ma chi e COME ce lo garantisce Wind+Tim+Vodafone?), ma non mi è ben chiara la questione dell'iva.. Qualcuno è meglio informato?

    non+autenticato
  • L'iva la versi allo stato,come x tutto.
    QUindi a 1 euro togli l'iva, che dev'esssere versata.

    In quest'operazione gli operatori non guadagnano nulla,se nn in pubblicita'
    non+autenticato
  • di essere solidali con i terremotati.
    Se devo dirla tutta sono parecchio indignato dalle iniziative dei gestori telefonici che pur di evidenziare il loro marchio, inaugurano simili iniziative, dove tutto è chiaro ad eccezione del loro contributo economico in favore degli interessati.
    Ovviamente Wind può sempre contare anche sulla sensibilità di questo editore per la propria propaganda.
    Simili iniziative a mio avviso, rischiano di generare una grande solidarietà telefonica, ma apportano alle compagnie medesime i maggiori vantaggi, le quali riecono ad occupare gratuitamente spazi che diversamente sarebbero a pagamento.
    Se fossi io vittima di un terremoto chiederei solidarietà, ma non la carità (1 Euro).
    E la chiederei allo Stato, e dunque a tutti, pronto a ricambiare per imposizione in futuro.
    Tendere una mano a chi ha bisogno, non si risolve in un gesto, poi bisogna stringere la stessa mano per assicurare gli aiuti necessari.
    Certi operatori telefonici potrebbero almeno devolvere parte dei profitti che dal giorno fatidico stanno facendo in chiamate da e per i cellulari degli interessati.
    Io preferisco riconoscermi nell'operato di soggetti dotati di valori etici meno discutibili.
    non+autenticato
  • - Scritto da: chr

    > Certi operatori telefonici potrebbero almeno
    > devolvere parte dei profitti che dal giorno
    > fatidico stanno facendo in chiamate da e per
    > i cellulari degli interessati.

    Tutto giusto, pero' considera che con iniziative
    come questa anche chi normalmente non donerebbe
    (perche' non ha la carta di credito, perche'
    non puo' andare in posta, perche' e' un ragazzino
    a cui hanno appena regalato il cellulare...) lo
    puo' fare e lo fa.

    In due giorni TIM e Omnitel hanno ricevuto 1 milione
    di SMS, ovvero 1 milione di euro in beneficienza.
    E non e' poco, decisamente no.

    non+autenticato

  • > Tutto giusto, pero' considera che con
    > iniziative
    > come questa anche chi normalmente non
    > donerebbe
    > (perche' non ha la carta di credito, perche'
    > non puo' andare in posta, perche' e' un
    > ragazzino
    > a cui hanno appena regalato il cellulare...)
    > lo
    > puo' fare e lo fa.
    >
    > In due giorni TIM e Omnitel hanno ricevuto 1
    > milione
    > di SMS, ovvero 1 milione di euro in
    > beneficienza.
    > E non e' poco, decisamente no.

    Quello che mi chiedo è se anche tim e omnitel abbiano tolto l'iva dall'euro spdito... chissà.

    Gasp! Poing! Tu qui!!
    :)
    non+autenticato
  • 1 euro ai terremotati + 20% di IVA al nostro socio
    non+autenticato