Blocco 899, forse non tutto è perduto

Intervengono sulla vicenda del blocco automatico degli 899 Guido Scorza e Carmelo Giurdanella, legali di Altroconsumo nel giudizio dinanzi al TAR Lazio

Roma - Negli ultimi giorni si è fatto un gran parlare dell'Ordinanza con la quale il 13 giugno scorso il TAR Lazio ha sospeso l'efficacia della Delibera Agcom sul blocco automatico delle chiamate verso le numerazioni cosiddette a valore aggiunto (ordinanza depositata).

Al riguardo si è scritto - sulla base, evidentemente, di una conoscenza solo sommaria degli atti di causa e della vicenda processuale - che con il citato provvedimento il TAR Lazio avrebbe fatto proprie le ragioni degli operatori titolari delle numerazioni a pagamento.
Ciò, tuttavia, non corrisponde al vero o, comunque, non è esatto.

I Giudici amministrativi, infatti, non si sono affatto pronunciati sulla più parte delle censure mosse dai ricorrenti al provvedimento impugnato limitandosi a rilevare che la "delicatezza delle questioni dedotte ne impone un approfondimento in sede di cognizione di merito" ed a sospendere - si badi bene, solo in parte - la Delibera dell'Agcom sul presupposto che gli utenti non apparivano essere stati sufficientemente informati sull'operatività del meccanismo di blocco automatico delle chiamate in uscita verso numerazioni a valore aggiunto e che, pertanto, non erano stati posti nell'effettiva condizione di avvalersi dell'opzione loro riservata dalla Delibera.
Al riguardo, prima di procedere in queste brevi considerazioni, sembra opportuno rilevare che, da un punto di vista strettamente giuridico, l'obbligo di informazione non gravava sull'Autorità, ma sugli operatori di telefonia fissa con la conseguenza che il mancato puntuale adempimento di detto obbligo non avrebbe dovuto incidere - e non dovrebbe incidere in futuro - sulla valutazione circa la legittimità della Delibera impugnata.

L'aspetto più importante della vicenda, tuttavia, è un altro.

Nonostante quanto si è detto sin qui, il provvedimento del TAR Lazio non ha, in effetti, inteso sospendere in toto la delibera impugnata, ma solo con riferimento alla "parte in cui prevede l'attivazione del blocco automatico delle numerazioni per servizi a sovrapprezzo nei confronti degli abbonati che non abbiano manifestato una diversa scelta entro il 31/5/08".

Il Giudice Amministrativo non ha, quindi, ritenuto illegittimo - neppure in sede di cognizione sommaria - il meccanismo del blocco automatico di per sé considerato, ma la sola circostanza che esso stesse per divenire operativo senza adeguata informazione degli utenti.

In tale contesto riteniamo che vi sia ancora spazio perché le ragioni dei consumatori e degli utenti - dinanzi ad abusi e soprusi per troppo tempo impunemente perpetrati in loro danno - vengano efficacemente tutelate senza ritardo.

L'AGCom, la quale - come reso noto attraverso un comunicato stampa del 13 giugno scorso - sta valutando le conseguenze giuridiche dell'ordinanza del TAR Lazio, potrebbe limitarsi ad emanare una nuova delibera attraverso la quale - preso atto della decisione resa dal TAR Lazio - procrastinare il termine concesso agli utenti per opporsi al blocco automatico, adoperandosi nel contempo a far sì che gli operatori di telefonia fissa adempiano in modo efficace all'obbligo di informazione che su di essi incombeva.

L'Ordinanza dei Giudici amministrativi sarebbe così rispettata, le rimostranze ed obiezioni degli operatori tenute in giusta considerazione senza, tuttavia, lasciare che, ancora una volta, le ragioni dei consumatori e degli utenti vengano ignorate e dimenticate come, purtroppo, pare stia accadendo in relazione alla disciplina sulle class action.

Carmelo Giurdanella
www.giurdanella.it

Guido Scorza
www.guidoscorza.it
38 Commenti alla Notizia Blocco 899, forse non tutto è perduto
Ordina
  • questi utenti prima si spippettano davanti allo schermo a sbafo e poi non vogliono nemmeno pagare

    eh cari miei viviamo in un Paese capitalista e i servizi si pagano, vi piacciono le cose aggratis, eh!?! vi piace il P2P illegale grazie al quale scaricate software, musica, videogiochi a sbafo.....siete voi i truffatori altro che chi lavora onestamente con gli 899....andatevi a guardare gli elenchi degli autori dei vari videogiochi, tipo GTA, Halo, ecc... li vedete no? sono centinaia, è gente che deve mangiare pure quella, mica ci siete solo voi

    se non volete pagare smettetela di tirarvi le seghe davanti allo schermo

    P.S. solo perchè si sappia il 30% del traffico 899 è legato a servizi non porno....lo sapete no che pure La Settimana Enigmistica usa gli 899?
    non+autenticato
  • Quella gente è già stata pagata per quello che ha fatto, il "cliente" paga solo il distributore

    ...e io cerco le soluzioni nell'enciclopedia comunqueA bocca aperta
    Wolf01
    3342
  • non voglio essere maleducato, ma mi sa che voi di numerazioni 899 e valore aggiunto in generale capite poco o niente.
    io gestisto da anni un azienda che opera con numeri 899 (settore chat line) ..mai in 10 anni ho obbligato nessuno a chiamare una numerazione da me gestita,al fianco di ogni pubblicità del numero c'è sempre scritto nome azienda,costo durata ecc,prima di connettersi a pagamento un messaggio OBBLIGATORIO GRATUITO iniziale avvisa l'utente dei costi della durata ecc,,,,,,
    ma cosa volete di più...poi è vero ci sono aziende,che inviano sms scrivendo c'è un messaggio in segreteria .chiama 899....ecc ecc
    se a me arriva un sms con scritto affacciati dalla finestra c'è una mucca che vola...sinceramente non so se mi affaccio.....basterebbe ...prendere(è molto facile) quelle aziende che usano le numerazioni 899..per truffare e farle chiudere impedendogli di lavorare in futuro....
    ultimamente la cronaca ci ha insegnato che anche negli ospedali....rubano ecc.ecc ma per colpa di qualcuno non tutti chiudono,...e sempre così....se non conoscete il nostro lavoro non scrivete cavolate infondate...prima informatevi....c'è la pubblicità degli 899...se è a norma ne non ingannevole nessuno obbliga a chiamare.....se uno chiama per parlare con una ragazza....e consapevole di farlo che male c'è??? e come uno sposato che la sera esce e va con le signorine di strada....che male c'è???
    saluti
    nicola miranda
    non+autenticato
  • - Scritto da: nicola
    > io gestisto da anni un azienda che opera con
    > numeri 899 (settore chat line)

    sei uno sporco truffatore!
    non+autenticato
  • non la penso così, fa il suo lavoro
    truffatori sono quelli che permettono che lui faccia il suo lavoro, come gli avvocati che scarcerano gente colta in flagrante o rilasciano dopo 5 giorni uno che drogato e in stato di ebbrezza e senza patente mi falcia una coppia di fidanzatini
    Wolf01
    3342
  • complimenti...sei quello che sei!
    non+autenticato
  • pago iva tasse contributi..pubblicità e sono a norma al 100%.......anzi al 200%....mai rubato un centesimo!
    saluti
    non+autenticato
  • - Scritto da: fig
    > - Scritto da: nicola
    > > io gestisto da anni un azienda che opera con
    > > numeri 899 (settore chat line)
    >
    > sei uno sporco truffatore!

    tu invece devi essere uno che subisce querele di continuo
    non+autenticato
  • - Scritto da: nicola miranda
    > io gestisto da anni un azienda che opera con
    > numeri 899 (settore chat line) ..mai in 10 anni
    > ho obbligato nessuno a chiamare una numerazione
    > da me gestita,al fianco di ogni pubblicità del
    > numero c'è sempre scritto nome azienda,costo
    > durata ecc,prima di connettersi a pagamento un
    > messaggio OBBLIGATORIO GRATUITO iniziale avvisa
    > l'utente dei costi della durata
    > ecc,,,,,,
    e così deve essere

    > ma cosa volete di più...poi è vero ci sono
    > aziende,che inviano sms scrivendo c'è un
    > messaggio in segreteria .chiama 899....ecc
    > ecc
    > se a me arriva un sms con scritto affacciati
    > dalla finestra c'è una mucca che
    > vola...sinceramente non so se mi
    > affaccio.....basterebbe ...prendere(è molto
    > facile) quelle aziende che usano le numerazioni
    > 899..per truffare e farle chiudere impedendogli
    > di lavorare in
    > futuro....
    ed è di questo che si sta occupando il tuo collega di qualche post più in su, nel documento ha appunto scritto che vogliono discutere di "redazione di un codice di autodisciplina, con la supervisione e la vigilanza dell’Autorità", il che vuol dire che siccome adesso non c'è (se lo devono redarre non c'è, è palese) state operando in perfetta anarchia, la tua azienda fa le cose nel modo giusto, altre aziende no

    > ultimamente la cronaca ci ha insegnato che anche
    > negli ospedali....rubano ecc.ecc ma per colpa di
    > qualcuno non tutti chiudono,...e sempre
    > così....se non conoscete il nostro lavoro non
    > scrivete cavolate infondate...prima
    > informatevi....c'è la pubblicità degli 899...se è
    > a norma ne non ingannevole nessuno obbliga a
    > chiamare.....se uno chiama per parlare con una
    > ragazza....e consapevole di farlo che male c'è???
    > e come uno sposato che la sera esce e va con le
    > signorine di strada....che male
    > c'è???
    nessun male, ma certamente se vado con una signorina:
    1) chiedo il prezzo
    2) se mi fa pagare in anticipo e pure l'attesa mentre lei si trucca allora c'è sicuramente qualcosa che non mi convince
    3) se a metà dell'opera mi pianta mi viene seriamente voglia di ammazzare qualcuno

    > saluti
    > nicola miranda
    saluti
    Wolf01
    3342
  • su tutte le mie numerazioni RIPETO c'è il prezzo sotto la pubblicità e poi prima della connessione a pagamento un messaggio gratuito dice nome azienda costo ecc
    nessuno lascia niente a metà quando cade la linea è perchè al massimo la telefonata può durare euro 12,50 + iva poi cade linea automaticamnte,non c'è attesa,niente musica dopo il messaggioGRATUITO DI BENVENUTO bisogna schiacciare tasto per dare il consenso alla telefonata e dopo due squilli risponde chi deve rispondere(parlo per le mie linee) e ti posso garantire che sono a norma al 100%
    sicuramente ci sono aziende che non sono a norma.....
    e fosse per me li farei chiudere in 5 minuti senza più possibilità di riaprire..posso dirti che che lavorassi...anche per solo un mese con agicom,tanti chiuderebbero,,,,
    per ultima cosa......una volta che c'è il prezzo,una volta che si è avvisati vocalmente della spesa,se non ci sono attese.....viviamo ancora in un paese libero...se vuoi chiami...altrimenti no......
    pultroppo,a causa dei soliti NOTI....tutti entriamo in categoria truffatori....ma credimi non è così.....
    ciao buona serata
    non+autenticato
  • La TUA azienda mette i costi sotto il numero, le ALTRE li mettono ma scritti in modo tale che per vederli tra sbavature dell'inchiostro o in TV serve un laureato in fisica quantistica che ti estrapoli le informazioni dagli atomi, e chi sà, come me, te o altri, l'effettivo costo può anche immaginarselo, altri potrebbero scambiare un 8 per un 3 o cose del genere
    La TUA azienda mette il messaggio e l'accettazione con un tasto, le ALTRE non è detto che lo facciano
    La TUA azienda fa parlare subito e senza attese, nelle ALTRE aziende magari la tizia sta anche facendo la pasta nel frattempo e così ti mette giu, dopo aver pagato 8€ devi ritelefonare, oppure per cercare un'informazione stanno 8 secoli e finisce il tempo

    TU ti stai semplicemente tirando fuori perchè come dici stai operando nella legalità, come un produttore di armi che si tira fuori dal fatto che le sue armi sono per legittima difesa e non per offesa, sempre armi sono, sempre numeri a sovrapprezzo sono

    Siccome fai parte di quella categoria ci vai di mezzo anche tu, nessuno escluso, è inutile che piangi e tenti di tirarti fuori, legale o illegale che sia
    Il vostro è un servizio basato esclusivamente sul guadagno, che poi siate spinti da intenzioni umanitarie tanto da dare effettivamente un buon servizio, oppure siate semplici truffatori come quelli dei tarocchi o delle chat line erotiche e puntate tutto sull'ingenuità della gente, che convinta si fa del male senza capirlo

    Io non ho mai usato uno dei vostri servizi e mai lo farò, perchè:
    1) si pagano troppo per quello che ne risulta
    2) sono stra-abusati per tutto
    3) il 90% sono truffe
    4) se abbiamo un pc ed una connessione possiamo risolvere tutti i nostri problemi senza il vostro aiuto ANCHE se si tratta di assistenza clienti su un prodotto acquistato (piuttosto vado a spaccare i denti a qualcuno direttamente in ditta se vicina)
    5) se non abbiamo un pc ed una connessione... bhe, ne possiamo trovare una in ogni caso, una telefonata ad un amico costa sempre di meno che telefonare a voi
    Wolf01
    3342
  • una chat line....una volta esposti i costi...non vedo perchè debba essere per forza una truffa....se uno vuole chiama altrimenti no!!

    saluti
    non+autenticato
  • ok, hai finito le argomentazioni, io noA bocca aperta

    non fa alcuna differenza tra chat line o navigatore telefonico o 892424

    semplicemente se dai un servizio molto aleatorio il cliente ha ragione di lamentarsi, e sull'aleatorietà di questi servizi ne ho sentite parecchie, delle chat line ne sono sicuro perchè hanno fatto vedere dei servizi e intervistato persone che hanno confermato, intendo chat line erotiche, ma anche i centri di assistenza non scherzano
    INOLTRE in tutti i servizi in abbonamento non sono MAI specificate le condizioni e i termini contrattuali visibili a colpo d'occhio: cosa vuol dire " * servizio in abbonamento"???
    Come si può essere sicuri poi che telefonando ad un numero questo non sia semplicemente una facciata e dietro un sistema informatico dirotta la chiamata ad un numero a pagamento? Siccome lo fanno, mi piacerebbe che venissero bloccati questi numeri
    Quando uno naviga in internet col 56k non può essere protetto preventivamente dall'utilizzo di numerazioni satellitari, internazionali e intergalattiche?
    Adesso se io blocco i numeri a tariffazione aggiuntiva mi bloccano solo quelli che richiedo (899, 166, 144 etc) , se escono di nuovi devo richiedere il blocco, perchè non lo fanno in automatico
    Siccome DUBITO FORTEMENTE che una persona faccia largo uso di queste numerazioni, è più semplice bloccare preventivamente tutto e quindi far sbloccare con un pin solo le chiamate che si vogliono realmente fare, e non anche quelle che "oggi esce un nuovo servizio di aiuto sul gioco di carte yugioh al numero 666-666-666" e mio figlio va a chiamarlo perchè gli interessa, però la bolletta la pago io
    In fondo la maggior parte della popolazione usa un pin nel cellulare per non farlo usare da persone non autorizzate, perchè dovrebbe essere diverso anche nella telefonia fissa?
    Wolf01
    3342
  • Ho letto l'ordinanza del Tribunale Amministrativo Regionale della Regione Lazio e devo dire che sono rimasto a dir poco stupefatto!!

    Mi pare di capire che questi "signori" abbiano considerato il silenzio assenso al blocco automatico delle numerazioni a sovrapprezzo come un potenziale "pregiudizio" a danno degli utenti.

    Cito testualmente:

    "[...]
    ricorrendo il presupposto del pregiudizio grave ed irreparabile, anche in ragione dell'inadeguata informazione agli utenti sull'operatività del meccanismo del silenzio­assenso"

    In cosa consisterebbe questo pregiudizio "grave ed irreparabile" per gli utenti?
    Che si bloccano in automatico tutte le chiamate verso chi ti svuota il portafogli nel giro di una manciata di minuti? Considerando la sproporzionata percentuale di truffatori che girano a piede libero nel Bel paese?

    Inadeguata informazione?? Da parte di chi?
    Sull'operatività di cosa? Del silenzio assenso al Blocco?
    Ma se ne parla tutta la rete e non solo!! E cosa ci sarebbe poi da capire?

    Ma poi, questa inadeguatezza d'informazione costituirebbe un "rischio grave" per chi paga la bolletta?

    O sono io che ho capito male, o questa è roba da matti!!!
    non+autenticato
  • Hai capito male. Il pregiudizio grave ed irreparabile è per le aziende che lavorano onestamente nel settore e non fanno parte dell'ELITE dei grandi che sono automaticamente "buoni per legge".
    non+autenticato
  • Uhm....

    un'affermazione di principio la tua o cosa?

    Che alcune aziende possano essere pregiudicate da un provvedimento amministrativo lo sanno anche i muri. E le impugnative dinanzi ai TAR servono proprio a questo

    Io mi chiedevo invece cosa c'entri il silenzio assenso - e la non adeguata informazione agli utenti sul suo funzionamento - con tale pregiudizio "grave ed irreparabile" per le AZIENDE!!!
    Di questo parla - tra l'altro - la motivazione dell'ordinanza di sospensione, e ovviamente non sono parole mie.

    Ma ammettiamo pure che io abbia capito male o voglia vedere la questione in un'altra maniera.
    Perché non ci dici, con tanto di nomi e cognomi, chi sono queste aziende che operano "onestamente" con le numerazioni a sovrapprezzo?
    E perché si oppongono a un provvedimento del genere?
    Qualche problema se e io vi chiamo e sblocco tali numerazioni SOLO se quando mi serve? Altrimenti dalle mie utenze telefoniche non può partire alcuna comunicazione del genere, nemmeno per sbaglio?

    Cosa chiedete al TAR? Il semplice annullamento del provvedimento, o che il blocco automatico si estenda a tutti gli operatori del settore, "grandi e piccini"?

    Su fammi capire.
    Spiegami un pò com'è la questione.
    non+autenticato
  • Carissmo Tuxer,
    sono lieto che tu abbia il desiderio di capire, spero sincero!

    Il silenzio assenso c'entra perchè ci sono aziende che hanno investito su determinate numerazioni che, improvvisamente, il 30.06 non sarebbero piu' state accessibili dagli utenti.

    I nomi e i cognomi delle aziende che hanno fatto ricorso, oltre alla mia, puoi trovarli nel documento del ricorso (http://www.greentel.com/doc/ricorso.pdf).

    Comprendo perfettamente il tuo punto di vista. Purtroppo anche io penso che nel settore delle numerazioni premium ci siano moltissimi personaggi truffaldini. La percezione è che questi siano la maggioranza ed è anche la mia percezione (ma non credo che sia la realtà!). Mio padre ha attivato una linea telefonica, si è candidamente connesso ad internet, altrettanto candidamente ha seguito qualche innocuo link e dopo 24 ore era già infestato di dialer e gli erano già stati rapinati 50 euro.

    Non condivido la tua osservazione sul fatto che sia "uguale" avere i numeri abilitati o disabilitati di default. E' invece profondamente diverso. L'acquisto di un servizio telefonico è un acquisto d'impulso, quando si ha una necessità si fa il numero (e per questo si lotta per avere i numeri FACILI vedi 89.24.24) e ci si aspetta che il servizio risponda e possibilmente subito, senza dover fare giri assurdi tra messaggi registrati e tasti da premere.... quindi non è vero che se l'utente che vuole trovare un volo LOWCOST decide di chiamare -ad esempio- il numero 892888 di edreams e sente un messaggio che dice "questo numero non è attivo" allora si sbatterebbe per chiamare il 187 infilandosi in 100 menù registrati per farselo abilitare... credimi... quell'utente chiude il telefono, ricorre alla sua memoria (OTTANTANOVEVENTIQUATTROVENTIQUATTRO) e chiama servizio prontoviaggi dell'892424.... e questa è libera concorrenza??

    I numeri degli operatori unti dal signore aperti di default, tutti gli altri chiusi perchè presunti truffatori. E' contro questo modo di gestire il problema che ci siamo battuti, e se il TAR ci ha dato ragione è perchè abbiamo ragione su questo punto!! (ti ricordo che il tar ha detto "anche per via della mancata informazione" lasciando intendere che ci sono piu' profili di legittimità da approfondire... a partire proprio dal fatto che non sono state consultate le associazioni dei content provider.. leggi il ricorso se hai voglia..).

    Telecom Italia si è ben guardata da inserire l'informazione nelle bollette telefoniche del fatto che 899 e gli 892 "cattivi" sarebbero stati chiusi al 30.06. Però si è premurata di ricordare che il suo 892424 aveva ricevuto una dispensa ancora maggiore, RIABILITANDO AUTOMATICAMENTE TUTTI GLI UTENTI CHE NE AVEVANO GIA' CHIESTO LA DISABILITAZIONE PERMANENTE!!! E' UNA VERGONA!!!

    Quindi: d'accordo che TUTTI I TRUFFATORI DEBBANO ESSERE DEBELLATI.

    La settimana scorsa ho ricevuto, all'una di notte tra l'altro, il solito messaggino che diceva di chiamare un 899 perchè mi avevano lasciato un messaggio urgente in segreteria telefonica!! La mattina dopo ho chiamato la POLIZIA POSTALE.

    L'unico modo per gli operatori corretti del settore è quello di distinguersi dai truffatori e per farlo è necessario avere un comportamento ATTIVO. Bisogna denunciare i truffatori. Purtroppo c'è ancora qualcuno che preferisce chiudere un occhio o forse tutti e due in nome dei soldi che entrano. Così non va bene. Bisogna avere sempre il coraggio di stigmatizzare e denunciare i comportamenti scorretti.

    Ma non è facile in un settore dominato solo dai colossi.

    Stamattina ho inviato una comunicazione all'AGCOM ed ho preparato questo comunicato stampa: http://www.greentel.com/doc/cs18062008.pdf

    In ultimo voglio dirti che se un truffatore fa spamming su tutti i cellulari d'Italia ha una risonanza ben maggiore di qualunque azienda che opera seriamente e che fa molta più fatica.

    Questo messaggio l'ho composto anche con un po' di copia-incolla da miei post precedenti in giro per la rete... ma comincio ad essere un po' stanco di ripetere le stesse cose. Penso che chi vuole informarsi seriamente può trovare in rete tutti gli approfondimenti che vuole.

    Buona serata a tutti.

    Renato Balestrello.
    non+autenticato
  • Il tuo discorso è lineare e ragionevole.

    Ma dal mio punto di vista parte da una premessa sbagliata.

    Tu ritieni che se tutti i numeri a sovrapprezzo fossero bloccati di default, voi andreste a chiedere l'elemosina.
    Non è vero.

    Hai fatto l'esempio di un computer e dei dialer.

    Bene.

    Tu con un computer oggi puoi decidere come e con chi comunicare. Ti piazzi su un firewall che ti chiude tutte le porte e poi decidi TU e non altri quali aprire, se ad esempio vuoi chattare o scambiare file con altri.

    Se ti installi un sistema operativo con un firewall attivo e già configurato, secondo te - in astratto - sei + sicuro in rete rispetto a chi viaggia senza?

    La risposta è si, sopratutto se sei un utilizzatore "normale" che di firewall non ne capisce nulla. Hai tutto già bello e pronto.

    Se invece sei un pochino "esperto", non ti preoccupi: te lo configuri da solo e sei ugualmente sicuro.

    Questo concetto banalissimo l'hanno capito tutti ormai, anche chi produce sistemi operativi.

    Ma se tu vuoi andare sui siti porno a pagamento, ci vai ugualmente, firewall o non firewall.

    Coi telefoni oggigiorno è la stessa identica cosa.

    Il sistema cosi come è congegnato - dalla mia utenza telefonica può partire qualunque genere di "connessione" e se non sono un "utente esperto e informato" son dolori - non è + sufficiente. E l'esperienza di questi ultimi 10 (o 15=??) anni lo dimostra.

    Questo del blocco automatico di default è la cosa che finalmente ci vuole. Si potrà - tra di voi - discutere se sia giusto escludere alcuni numeri oppure. Ma questo a noi non ci riguarda.

    Tu sei onesto e hai dei clienti soddisfatti: continuerai a lavorare, blocco automatico o meno, altrimenti vai a casa. Come esige la regola del mercato, ma di un mercato SANO, non all'intrallazzo come in Italia o peggio ancora basato sulla truffa.

    Ti metti in bella mostra sul tuo portale un avviso con scritto: "Per poterci raggiungere devi chiedere lo sblocco del numero XXX. Se hai telecom fai cosi e cosà, per Wind devi...." etc.
    Ora, in una società come la nostra, con pubblicità di tutti i tipi dalla mattina alla sera, TU mi vuoi dire che non sei in grado di convincere una persona a "sbloccarsi" un 899?
    Dai, non prendiamoci in giro per favore. E' ampiamente dimostrato che spesso e volentieri bastano un paio di belle figh€.
    O mi sbaglio?

    A noi, di converso, bollette gonfiate o - peggio ancora fasulle - non ne arriveranno più. Perché è anche dai provider telefonici che bisogna guardarsi. E pure voi lo sapete bene.

    Saluti.
    non+autenticato
  • Allora, SECONDO ME, avete ragione in parte tutti e due:
    1) Le numerazioni a sovrapprezzo in quanto pericolose dovrebbero avere una "sicura", come le pistole: il PIN, non dico disattivarle, ma almeno il pin, e TUTTE, anche 892424
    2) L'utente non può stare lì a manina a bloccarsi tutti sti numeretti, ma come nel caso del firewall non blocchi solo le porte che non vuoi che siano usate: blocchi tutto e apri solo quello che ti serve (col PIN)
    3) Dovreste VOI possessori di numerazioni a tariffazione aggiunta a farvi valere riguardo le truffe perpetrate dai vostri colleghi, e non piangnucolare quando, siccome voi state a guardare, fanno di tutta l'erba un fascio e vi bloccano tutti, fate un consorzio, un sindacato, un parlamentino, una oligarchia o quello che volete e discutete di questo, fate chiudere chi agisce nell'illegalità tramite la giusta concorrenza, offrendo servizi migliori e denunciando abusi VOI, non NOI, che per NOI siete tutti uguali
    Wolf01
    3342
  • caro bubba, ma chi te lo ha detto che devi per forza tradurre? e dopo che lo hai fatto chi ti garantisce che hai capito bene?
    non+autenticato
  • E' vero il tar ha sospeso solamente la parte della delibera relativa al meccanismo del silenzio assenso, e NON AVREBBE POTUTO FARE DIVERSAMENTE visto che la nostra richiesta si limitava a quello.

    Come certamente i giuristi sapranno nel giudizio "cautelare" la valutazione del Tribunale è sommaria il che significa che non entra nel merito di tutte le questioni di legittimità sollevate, approfondimento che è necessariamente rimandato al 13/11.

    Noi stiamo solo chiedendo di avere PARI DIGNITA' e di partecipare ai tavoli tecnici. Per questa ragione abbiamo inviato questa mattina una richiesta urgente per l'istituzione di un tavolo AD HOC in tal senso.

    Potete trovare qui il comunicato: http://www.greentel.com/doc/cs18062008.pdf

    Crediamo che non sia giusto che solo i big player del mercato possano avere i numeri aperti. Tutto qui. Regole chiare ed uguali per tutti e consumatori tutelati.

    Grazie per l'attenzione.

    Renato Balestrello
    GREENTEL SRL
    non+autenticato
  • >In via di primissima approssimazione, alcuni dei punti da
    >discutere potrebbero riguardare:
    >• svolgimento di campagne informative all’utenza su >abilitazione/disabilitazione delle
    >chiamate verso numerazioni premium;
    buona fortunaOcchiolino

    >• modalità di promozione dei servizi a sovrapprezzo sui
    >media (TV, stampa, WEB ecc.);
    sinceramente parlando... con quelle pubblicità hanno rotto il c...o, almeno fossero belle (sto parlando di "Bella topolona" e compagnia, non guardo la tv, ma siccome è sempre accesa perchè altri la guardano e ho il pc in salotto quelle pubblicità mi fanno letteralmente saltare i nervi)

    >• modalità di accesso ai servizi (attivazione riservata
    >ad utenza adulta);
    il buon vecchio tanto discusso PIN da fare ogni volta che si vuole chiamare uno di quei numeri sarebbe una soluzione ottimale, magari non la migliore, però quando devi inserirlo sai a quello a cui vai incontro
    se non lo dici ai figli, quelli non telefonano al servizio assistenza 899-pok-em-on (all'americana)

    >• redazione di un codice di autodisciplina, con la
    >supervisione e la vigilanza
    >dell’Autorità, con la previsione di garanzie di effettiva
    >applicazione del codice,
    >individuazione di soggetti responsabili del monitoraggio
    >e del controllo dei servizi,
    >nonché dell’applicazione dei rimedi contrattuali in caso
    >di violazioni;
    perchè non c'era? era anarchia? bhe difatti manco il buonsenso c'è

    >• livelli minimi di assistenza ai clienti.
    della serie: "dopo 7 estenuanti minuti al costo di un rene al minuto riesco a parlare con un operatore, il quale mi fa 'attenda un attimo' e mi riaggancia"?
    Se riuscite a far parlare il cliente con l'operatore già dal primo squillo sarebbe meglio, e non far pagare quei 7 minuti di attesa, che se devo ascoltare le suonerie mi compro un cd con gli stessi soldi

    Sinceri saluti, buona fortuna,
    Firmato: "uno che i numeri a tariffazione aggiunta li abolirebbe completamente perchè se ne fa largo uso, a sproposito e soprattutto con la costante intenzione di guadagnare alle spese del cliente senza dargli un vero servizio... salvo pochissimi casi"
    Wolf01
    3342
  • - Scritto da: Renato Balestrell o
    > E' vero il tar ha sospeso solamente la parte
    > della delibera relativa al meccanismo del
    > silenzio assenso, e NON AVREBBE POTUTO FARE
    > DIVERSAMENTE visto che la nostra richiesta si
    > limitava a
    > quello.
    >
    > Crediamo che non sia giusto che solo i big player
    > del mercato possano avere i numeri aperti. Tutto
    > qui.
    Che tradotto vuol dire che NON solo avete rotto le balle facendo sospendere il logico "silenzio assenso" , ma volete romperle anche nel merito, su quella manciata di numeri che l'agcom ha lasciato 'pre-attivi' perche giudicati di "utilita' generale". Aufff che noia.
    Allora facciamo cosi : togliamo anche quelli dalla whitelist cosi c'e' pari diginta per tutti.Con la lingua fuori

    Tanto la gente e' abituatissima ad usare i PIN ,se uno trova utile accedere a un servizio a valore aggiunto, non sara' certo la fatica di digitare un PIN o un bel #xyz* che le telco possono tranquillamente predisporre, a fermare l'utente.

    Tra l'altro si nota subito ,guardando il sito di Greentel ,l'importanza sociale media dei servizi a val. aggiunto
    "
    Stiamo cercando, per i nostri partners, operatori telefonici con provata esperienza nel settore "astrologia e/o cartomanzia" le canditature dovranno essere inviate compilando i campi nella pagna "contatti" di questo sito.
    "

    LolSorride
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)