OpenSUSE 11 abbraccia KDE 4

Novell ha rilasciato OpenSUSE 11, nuova versione della propria distribuzione Linux general purpose. Introduce il desktop environment KDE 4 e aggiorna la quasi totalitÓ dei pacchetti software

Waltham (USA) - Sul finire della scorsa settimana la comunità di sviluppatori OpenSUSE.org ha rilasciato la nuova major release 11 dell'omonima distribuzione Linux sponsorizzata da Novell. OpenSUSE 11 introduce oltre 200 nuove funzionalità e centinaia di software aggiornati: tra le novità più importanti si segnalano l'inclusione di KDE 4, che ora compare tra i componenti ufficiali, e l'utilizzo dell'avanzato server audio PulseAudio.

Già in fase di installazione, gli utenti di OpenSUSE 11 possono scegliere il desktop environment GNOME 2.22 o KDE 4.0.4, una versione ormai sufficientemente stabile, secondo gli sviluppatori, per essere utilizzata in alternativa alla release 3.5. Quest'ultima rimane per altro presente, e può essere installata da coloro che preferiscono fare il salto a KDE 4 più avanti, magari con il rilascio dell'imminente e più completa versione 4.1.

OpenSUSE include poi il windows manager con effetti 3D Compiz Fusion e il player audio Banshee 1.0, che sfrutta le librerie multimediali GStreamer per la codifica e la decodifica di vari tipi di formato, come ad esempio Ogg Vorbis, MP3 e FLAC. E a proposito di audio, debutta in OpenSUSE anche PulseAudio, che fornisce controlli volume individuali per ciascuna applicazione e l'hot-switching delle uscite.
Infine, Novell afferma che la sua rinnovata distribuzione porta con sé un installer ridisegnato, ora più semplice e intuitivo, un più efficiente sistema di gestione dei pacchetti software, e la versione più aggiornata di OpenOffice.

OpenSUSE 11 è disponibile sia come immagine DVD standard che come live CD: in entrambi i casi le immagini contengono sia GNOME che KDE. I link per il download delle varie versioni sono forniti in questa pagina.
102 Commenti alla Notizia OpenSUSE 11 abbraccia KDE 4
Ordina
  • La mia posizione è: quando c'è un'ottima base e il codice è libero, puoi fare sostanzialmente qualsiasi cosa. Cosa poi venga implementato effettivamente e quanto sia utile o solo divertente, è questione di tempo ed interesse. Tempo ce n'è, e l'interesse è in costante crescita...


    non+autenticato
  • 1) Ogni quanto viene rilasciata in media una nuova versione?
    2) E' possibile fare gli aggiornamenti da una versione alla successiva (ad es. dalla 10.3 alla 11) o occorre reinstallare tutto perdendo le proprie impostazioni?
    3) Tempo fa Suse era nota come una distro abbastanza lenta e poco reattiva. E' ancora così o è migliorata?
    Grazie 1000
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fai il login o Registrati
    > 1) Ogni quanto viene rilasciata in media una
    > nuova
    > versione?
    > 2) E' possibile fare gli aggiornamenti da una
    > versione alla successiva (ad es. dalla 10.3 alla
    > 11) o occorre reinstallare tutto perdendo le
    > proprie
    > impostazioni?
    > 3) Tempo fa Suse era nota come una distro
    > abbastanza lenta e poco reattiva. E' ancora così
    > o è
    > migliorata?
    > Grazie 1000

    Io non ho mai provato suse, preferendo slack o ubuntu, ma ti rimando a questo post di CaFFeiNe, che per quanto in modo un po' incaZVolato racconta i meriti di Suse ultimamente.

    A gia : http://www.hwupgrade.it/news/software/disponibile-...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 23 giugno 2008 19.00
    -----------------------------------------------------------
    krane
    22544
  • - Scritto da: Fai il login o Registrati
    > 1) Ogni quanto viene rilasciata in media una
    > nuova
    > versione?
    > 2) E' possibile fare gli aggiornamenti da una
    > versione alla successiva (ad es. dalla 10.3 alla
    > 11) o occorre reinstallare tutto perdendo le
    > proprie
    > impostazioni?

    In line teorica, su qualsiasi installazione Linux, se fai due partizioni distinte (una per la / e una per /home), nel momento in cui reinstalli da zero, se formatti solo la /, tutte le impostazioni presenti nella home le conservi, quindi ti ritrovi tutte le impostazioni del dm e man mano che reinstalli i programmi anche le loro impostazioni

    > 3) Tempo fa Suse era nota come una distro
    > abbastanza lenta e poco reattiva. E' ancora così
    > o è
    > migliorata?
    > Grazie 1000
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fai il login o Registrati
    > 1) Ogni quanto viene rilasciata in media una
    > nuova
    > versione?
    > 2) E' possibile fare gli aggiornamenti da una
    > versione alla successiva (ad es. dalla 10.3 alla
    > 11) o occorre reinstallare tutto perdendo le
    > proprie
    > impostazioni?

    Io la uso da pochi mesi (gennaio 2008), ma direi che in linea teorica l'upgrade del sistema è: inserisci il cd della nuova versione, scegli "aggiorna" e segui le istruzioni.
    Come ti hanno già suggerito altri, è bene fare almeno due partizioni (/ e /home), in questo modo male che vada reinstalli solo il S.O. e non perdi nulla dei tuoi dati.

    > 3) Tempo fa Suse era nota come una distro
    > abbastanza lenta e poco reattiva. E' ancora così
    > o è
    > migliorata?
    > Grazie 1000

    Io in passato ho sempre usato mandrake/iva, e sono passato a Suse su consiglio di un mio amico. La uso da gen 2008 e sono per ora molto soddisfatto sia della velocità che del software in generale (disponibilità di pacchetti, aggiornamento automatico). L'unico neo è che sul fronte dei codec non liberi devi trovare ed inserire a mano un paio di repository non ufficiali (es. per mplyaer), ma credo che questo sia un problema comune a diverse distribuzioni.

    La prima installazione era 10.2, poi per ragioni che qui non interessano ho riformattato il PC e ho messo la 10.3, notando un lieve ma percettibile miglioramento generale.

    Finora non hanno incluso robe "frivole" tipo appunto compiz-fusion, mi chiedo se da "business" stiano diventando "consumer"...

    Io per ora la consiglio (almeno fino alla 10.3, la 11 vedrò dopo averla provata).
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fai il login o Registrati
    > 1) Ogni quanto viene rilasciata in media una
    > nuova
    > versione?
    > 2) E' possibile fare gli aggiornamenti da una
    > versione alla successiva (ad es. dalla 10.3 alla
    > 11) o occorre reinstallare tutto perdendo le
    > proprie
    > impostazioni?
    > 3) Tempo fa Suse era nota come una distro
    > abbastanza lenta e poco reattiva. E' ancora così
    > o è
    > migliorata?
    > Grazie 1000

    1) Ogni 6 mesi circa. Ma è più corretto dire 2 volte l'anno, quando è pronta. La prossima dovrebbe arrivare prima di Natale;
    2) Si. Fino a qualche anno fa avevo sul PC fisso una 8.1 aggiornata fino a 10.0. Poi ho messo gentoo, ma sul PC dell'ufficio e sul portatile continuo a tenere openSuSE. Al momento su entrambi ho la 10.3 (dalla quale ti sto scrivendo). Quando aggiornerò (di solito preferisco aspettare 1-2 mesi dall'usicta) non farò altro che cambiare le sorgenti dei repository, poi darò un update del sistema e dopo un riavvio avrò la mia 11.0, senza alcun formattone e senza perdere alcuna impostazione. Ho fatto sempre così, e sempre così continuerò a fare (perlomeno con SuSE).
    3) Ha avuto alti e bassi. Adesso è abbastanza reattiva e la 11.0 promette di esserlo ancora di più. Dovrebbero migliorare ancora un po' il boot.

    Comunque alcuni dei grandi pregi che mi hanno fatto scegliere anni fa SuSE e che ancora adesso me la fanno adottare su alcuni dei miei PC, e che me la fanno consigliare a che mi chiede quale distro usare, sono che da subito è pronta all'uso: riconosce tutto, YaST fa il lavoro sporco della configurazione del sistema, ed è tutto sommato ben dotata di applicativi. Poi con i repository aggiuntivi gestiti dalla comunità il parco applicativi non ha nulla da invidiare a debian o gentoo stessa. E poi alla fin fine, sempre di Linux si tratta: se di un'applicazione non c'è pacchettizzazione, i sorgenti sono li per essere compilati (e all'occorrenza si fa anche il pacchetto senza tante difficoltà).
    non+autenticato
  • uso opensuse 10.3 con KDE 3.x aggiornato all'ultima e reputo che il desktop Linux sia bello/stabile e usabile molto meglio di Windows.

    Quelle che si leggono qui sono tutte cazzate, KDE 4 e' un progetto giovane, come detto anche da chi lo sviluppa. Ho provato KDE4 su una macchina con opensuse 10.3 e lo reputo incompleto, ma non instabile, non ho visto crash!

    Ma quando mettero' openSuSE 11 continuero' a usare KDE3 perche' non sono cretino e perche' e' stato lasciato come opzione per un motivo abbastanza chiaro mi pare. Aggiornero' a KDE4 quando sara' completo con la versione 4.1 o forse una successiva.

    Di contro ho provato Kubuntu e mi e' sembrata una schifezza sotto tutti i lati. Chi ha provato KDE 4 su Kubuntu non dica che e' KDE4 che fa schifo e che crasha, ma che e' Kubuntu o il package di KDE4 di Kubuntu a fare schifo.

    In konqueror se non vuoi che ti crash quandi apri una directory con 3000 file basta che disattivi l'anteprima.
    non+autenticato
  • E io cosa ne so che in quella directory ci sono 3000 files?
    Se fosse stato Esplora risorse di windows a fare lo stesso?
    non+autenticato
  • Esplora risorse di Windows non fa anteprime dei file di default quindi l'argomentazione non regge. Inolte non le fa come Konqueror.

    Se abiliti le anteprime e apri una directory con 3000 file aspetti che finisce di crearsi le thunbnails, perche' non e' bloccato e' solo che un Pc medio viene collassato da una cosa del genere e potrebbe impiegare del tempo durante il quale magari risponde male...

    In ogni caso se anche vuoi lasciare le anteprime sono comodissime, sopratutto se hai archivi di immagini e solitamente non hai cosi' tante foto da collassare un PC, almenoche' non hai una cariola, con un p4 3ghz e 1 giga di ram te la cavi benissimo, in ogni modo ci sono anche impostazioni per definire la massima dimensione dei file su cui fare le anteprime, su quali estensione farle e quali no etc... tutte cose che Windows non fa.

    Inoltre centra anche il filesystem usato, se e' ext3 con tantissimi file potrebbe arrancare molto di piu' che se non e' un XFS o JFS. Ma ripeto non esiste paragone.
    non+autenticato
  • Confermo che ho un paio di colleghi che usano Fedora9 con KDE4 al lavoro per 8 ore al giorno, a parte il Konqueror e altre due piccole applicazioni una volta a settimana non gli sono crashate.

    ╚ stabile sicuramente, e le sue applicazioni più giovani hanno esattamente gli stessi problemi di molte applicazioni per Windows.

    Per cui fare polemica inutile, sapendo che si tratta di un prodotto giovane, ingigantendo quei due problemi di gioventù, è una cosa che non capisco, o che capirei nell'ottica di un trolling inutile.

    Linux ad ogni nuova distribuzione diventa un signor sistema operativo per tutti gli usi, compreso quello desktop.

    Sto scrivendo da una Kubuntu che ha riconosciuto e fa funzionare perfettamente tutto l'hardware di portatili moderni con tutte le loro funzioncine più o meno utili. Compresi tasti multimediali, webcam, wifi e bluetooth e rispettive lucine, scheda grafica nVidia accelerata, infrarossi, schermo wide ad alta risoluzione, microfoni digitali.

    Il che è notevole per un sistema operativo a cui lavorano soprattutto hobbisti e con finanziamenti "di scarto" di 4-5 aziende.

    Segno che c'è una voglia di cambiamento nel mondo dell'informatica e che il monopolista ha proprio rotto i maroni con i suoi sistemi caramella avariata...

    I denigratori sono i soliti stupidi all'italiana che vogliono la pappa pronta e non hanno conoscenza e rispetto del lavoro altrui, o gli astroturfer pagati apposta per denigrare o perché hanno interesse che l'attuale condizione di monopolio resti invariata perché loro vivono su di quella.
    non+autenticato
  • ...e magari usano pure windows craccato...
    non+autenticato
  • mi spieghi perché chi dice qualcosa diverso da ciò che pensi te è un ignorante che non sa niente?

    io ho iniziato ad usare linux ai tempi di slackware 7, quando tu probabilmente ancora non sapevi cos'era linux, infatti le mie critiche riguardano un determinato aspetto di linux, i tuoi sono discorsi da fanatico religioso

    X, KDE, GNOME, ecc... semplicemente sono IMMATURI e non funzionano, è un dato oggettivo, e chi li sviluppa perde tempo a rincorrere microsoft ed apple invece di fixare bug e sistemare cose vecchie di 10 anni, se non vuoi vedere com'è la realtà mi dispiace

    che senso ha fare XGL, AIXGL e compagnia, quando il server X com'è ora è stra fallato da tutte le parti? si basa su un idea stupenda implementata coi piedi su tecnologie vecchie di 20 anni fa, andava PRIMA riscritto X, poi messi gli effettini carini
    non+autenticato
  • > che senso ha fare XGL, AIXGL e compagnia, quando
    > il server X com'è ora è stra fallato da tutte le
    > parti? si basa su un idea stupenda implementata
    > coi piedi su tecnologie vecchie di 20 anni fa,
    > andava PRIMA riscritto X, poi messi gli effettini
    > carini

    Mmmmm è evidente che il codice te lo sei studiato molto bene.
    non+autenticato
  • io si, essendo programmatore C da più di 10 anni, non so te...

    ma non facevo riferimento al codice in particolare, mi riferivo alla struttura di X, che ripeto come idea è stupenda, ma è stato sviluppato con tecnologie che potevano andare bene 20 anni fa, quando i display avevano 16 colori

    e ripeto, prima di fare XGL andava rifatto X in modo serio, non prende XFree86 fare tanti pezzetti e chiamarlo X.Org dicendo "l'abbiamo fatto modulare" e cambiandogli la licenza, non è che così che si lavora seriamente, con tutto il rispetto per gli sviluppatori di X
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > io si, essendo programmatore C da più di 10 anni,
    > non so te...

    > ma non facevo riferimento al codice in
    > particolare, mi riferivo alla struttura di X, che
    > ripeto come idea è stupenda, ma è stato
    > sviluppato con tecnologie che potevano andare
    > bene 20 anni fa, quando i display avevano 16
    > colori

    > e ripeto, prima di fare XGL andava rifatto X in
    > modo serio, non prende XFree86 fare tanti
    > pezzetti e chiamarlo X.Org dicendo "l'abbiamo
    > fatto modulare" e cambiandogli la licenza, non è
    > che così che si lavora seriamente, con tutto il
    > rispetto per gli sviluppatori di X

    Anche io programmo da 10 anni, puoi essere piu' specifico ?
    krane
    22544
  • X.org non è una copia patchata e modulare di XFree86. Dopo il fork è iniziata una totale rivoluzione di X che lo ha portato ad avere prestazioni 3D superiori a Windows Vista.

    Il layer di astrazione che mascherava l'hardware ai window manager fornendogli solo delle primitive mooolto primitive, ora permette uno sfruttamento delle capacità di calcolo delle schede.

    L'unica cosa che mancano sono solo dei driver seri e stabili dai produttori che praticano non disclosure per darsi battaglia nel mercato dei chip.

    Ma Ati che aveva i peggiori, da quando è stata acquisita da AMD ha fatto un salto di qualità incredibile, segno che ad AMD il mercato costituito dagli utenti Linux interessa più di quanto interessasse ad Ati.

    Continuano ancora le critiche senza argomentazioni tecniche.

    Aero senza gli effetti di distorsione che ha Compiz ha bisogno di hardware moderno e molto veloce, con X.org e Compiz hai più effetti di Aero con CPU Pentium 4/M e perfino chip video integrati della famiglia i915 concepita nel 2003.
    non+autenticato
  • quello che dici non è assolutamente vero per il semplice motivo che su windows tutta la gestione delle finestre è in kernel mode, su X.Org semplicemente viene buttato tutto su una texture e poi su un cubo (con beryl) e passato ad OpenGL, ma la gestione delle finestre è usermode, con rallentamenti oggettivi

    se non mi credi puoi vederti il codice, soprattutto si capisce tutto guardando l'implementazione di un driver video per xorg

    beryl non fa nessun uso di rendering hardware avanzato, quello che fa semplicemente è:
    glBegin(GL_QUAD);
    glTexCoord3f(...);
    glVertex3f(...);
    [..]
    glEnd();

    fine, questo NON E' accelerare il rendering... perchè quello che c'è nella texture appiccicata sul cubo è tutto gestito via software senza avvalersi di accelerazione hardware
    non+autenticato
  • usare kde4 come sistema principale...poi dare dei betatester agli utenti microsoft perchè vista esce con qualche bug...dall'sp1 vista è quasi perfetto e non ho riscontrato nessuna delle critiche dei numerosi utenti che lo hanno crocifisso senza nemmeno provarlo... vedremo cosa sapranno fare con kde4 ma putroppo a linux tocca ancora inseguire gli OS di apple e microsoft.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ilmassi
    > usare kde4 come sistema principale...poi dare dei
    > betatester agli utenti microsoft perchè vista
    > esce con qualche bug...dall'sp1 vista è quasi
    > perfetto e non ho riscontrato nessuna delle
    > critiche dei numerosi utenti che lo hanno
    > crocifisso senza nemmeno provarlo... vedremo cosa
    > sapranno fare con kde4 ma putroppo a linux tocca
    > ancora inseguire gli OS di apple e
    > microsoft.
    Tu sai quando lavoro cè dietro ad un desktop manager?
    Non credo che tu capisca perchè chi come me è felice di fare il beta tester per gli altri è non solo per una multinazionale.
    Forse non hai capito che chi come me ama linux veramente sappia apprezzare anche il lavoro altrui sia di windows o del mac ma non ama la politica che ci sta dietro perchè non ama il sapere nelle mani di poco ma ama la conoscenza nelle mani di tutti.
    Ciao
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 23 giugno 2008 09.52
    -----------------------------------------------------------
  • E' una cosa che vedo da molto tempo la comunità Linux alla fine è un danno all'adozione del S.O.

    Nel caso di KDE4 la cosa è abbastanza significativa, KDE 4 è un disastro l'ho provato su Kum Kubuntu 8.04, lasciamo stare l'interfaccia di per se stessa che è questione di gusti personali, il punto è che KDE 4 funziona male, Konqueror per esempio è un disastro va in crash dopo poco e non venitemi a dire che succede perché non è aggiornato perché l'ho aggiornato ancora due giorni fa. Il fatto è che con KDE4 la finestrella di avviso si crask e spesso presente.

    Ma la cosa incredibile di questi problemi gli appassionati di Linux non li considerano, anzi alcuni accampano motivazioni abbastanza originali come qui Mosfet che dice che è un onore partecipare alle prove, ma KDE4 non è un prova è un software rilasciato. Perché lo hanno rilasciato cosi? Le prove non erano da fare quando era in beta o alfa. Poi si lamentano che dicono che Linux non ha una base di installazioni che merita, ma uno che avesse provato un KDE4 ha tutti i diritti di scappare a gambe levate.

    Mi chiedo cosa succerebbe se Microsoft rilasciasse un browser come Konqueror versione 4.0.x che si pianta cosi di continuo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lamantino Pazzo
    >
    > Ma la cosa incredibile di questi problemi gli
    > appassionati di Linux non li considerano, anzi
    > alcuni accampano motivazioni abbastanza originali
    > come qui Mosfet che dice che è un onore
    > partecipare alle prove, ma KDE4 non è un prova è
    > un software rilasciato. Perché lo hanno
    > rilasciato cosi?

    Hanno detto chiaramente che non è stabile quando l'hanno rilasciato... Se poi alcune distribuzioni lo includono in maniera opzionale non vedo di cosa ci si possa lamentare... Almeno su questo punto KDE ha sempre parlato chiaramente.
  • > Hanno detto chiaramente che non è stabile quando
    > l'hanno rilasciato... Se poi alcune distribuzioni
    > lo includono in maniera opzionale non vedo di
    > cosa ci si possa lamentare... Almeno su questo
    > punto KDE ha sempre parlato
    > chiaramente.

    Dove lo hanno detto? URL!
    KDE 4.0.x è una release STABILE!
    (checche' ne dicano alcuni blogger)
    tanto che fedora 9 non include kde3 e
    ti upgrada la versione 3 con la 4.
    non+autenticato
  • - Scritto da: MAH
    > > Hanno detto chiaramente che non è stabile quando
    > > l'hanno rilasciato... Se poi alcune
    > > distribuzioni lo includono in maniera opzionale
    > > non vedo di cosa ci si possa lamentare... Almeno
    > > su questo punto KDE ha sempre parlato
    > > chiaramente.

    > Dove lo hanno detto? URL!
    > KDE 4.0.x è una release STABILE!

    Dove hanno detto che e' una relase stabile ?
    In tutto kde.org non viene detto, inoltre consigliano di usare ancora la 3 in produzione.


    > (checche' ne dicano alcuni blogger)
    > tanto che fedora 9 non include kde3 e
    > ti upgrada la versione 3 con la 4.

    Solo alcuni pacchetti, quelli che i curatori ritengono piu' stabili.
    krane
    22544
  • > > Dove lo hanno detto? URL!
    > > KDE 4.0.x è una release STABILE!
    >
    > Dove hanno detto che e' una relase stabile ?
    > In tutto kde.org non viene detto, inoltre
    > consigliano di usare ancora la 3 in
    > produzione.

    Vai su kde.org clicchi su STABLE VERSION ti viene fuori una pagina con kde 4.1 beta 1, kde 4.0.5 e kde 3.5.9
    Sotto kde 4.1 leggi
    "kde 4.1 is THE unstable, or development version. It is not suitable for production"
    Sottolineo, evidenzio in ogni modo il THE.
    Dato che sono arrivato a questa pagina cliccando su STABLE, e che sulle altre non è presente la clausola
    precedente... MEDITATE GENTE MEDITATE
    non+autenticato
  • - Scritto da: MAH
    > > > Dove lo hanno detto? URL!
    > > > KDE 4.0.x è una release STABILE!
    > >
    > > Dove hanno detto che e' una relase stabile ?
    > > In tutto kde.org non viene detto, inoltre
    > > consigliano di usare ancora la 3 in
    > > produzione.
    >
    > Vai su kde.org clicchi su STABLE VERSION ti viene
    > fuori una pagina con kde 4.1 beta 1, kde 4.0.5 e
    > kde
    > 3.5.9
    > Sotto kde 4.1 leggi
    > "kde 4.1 is THE unstable, or development version.
    > It is not suitable for
    > production"
    > Sottolineo, evidenzio in ogni modo il THE.
    > Dato che sono arrivato a questa pagina cliccando
    > su STABLE, e che sulle altre non è presente la
    > clausola
    > precedente... MEDITATE GENTE MEDITATE

    Giusto : glie lo segnalo...
    krane
    22544
  • E già che ci siamo
    "Inoltre consigliano di usare ancora la 3 in produzione."

    URL?
    non+autenticato
  • - Scritto da: MAH
    >
    > Dove lo hanno detto? URL!
    > KDE 4.0.x è una release STABILE!
    > (checche' ne dicano alcuni blogger)
    > tanto che fedora 9 non include kde3 e
    > ti upgrada la versione 3 con la 4.

    C'è una sottile differenza... KDE4 (che altro non è che 4.0.0 e derivate .x) NON è completa e è ancora in fase di sviluppo.
    Le aggiunte continueranno fino alla 4.1 (in arrivo a breve).

    Il link al quale facevo riferimento è il seguente:

    http://www.kdedevelopers.org/node/3174

    Dove puoi leggere chiaramente:

    "KDE 4.0 is only expected to be used by early adopters, not every KDE 3.5 user (and IMHO KDE 4.0 shouldn't be pushed onto other user types like planned for Kubuntu ShipIt [btw said to have only 6 months support for its packages])."

    Ciao!
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 23 giugno 2008 17.19
    -----------------------------------------------------------
  • Se non era stabile al rilascio:

    a- potevano ritardare il rilascio, nessuno si sarebbe lamentato e chi voleva provarlo comunque usava le cvs

    b- potevano chiamarlo KDE ALPHA/BETA/GAMMA/PRE-RELEASE 4
    così di nuovo uno avrebbe saputo cosa avrebbe scaricato, del resto proprio da unix deriva l'abitudine di chiamare i numeri di versione dei programmi con 0.xx proprio per specificare l'incompletezza del programma

    PERCHE' HANNO AVUTO FRETTA DI RILASCIARLO SE NON ERA PRONTO ?
    Avevano da fare a gara con qualcuno ? Con chi ? Con quelli di gnome che avranno bisogno di almeno altre 10 versioni per darci un cestino funzionante con possibilità di recuperare i dati e altre 15 per annullare un'operazione in nautilus ?
    Con quelli di xfce che sono preoccupati solo di prendere gnome e tagliare con le cesoie tutto il codice che trovano   ?
    Con Apple o Microsoft che francamente se ne strafregano di cosa fanno questi di kde ?
  • L'ho installata sabato e devo dire che è molto bella. E' l'unica che è riuscita a customizzare il kde4.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)