Luca Annunziata

Ti amo fino all'ultimo bit

Mancano pochi anni e poi le prime unioni carbonio-silicio saranno realtà. Non è fantascienza, è la tecnologia che avanza. Secondo David Levy

Roma - Androidi in grado di comprendere empaticamente il proprio partner in carne e ossa e ricambiare i suoi sentimenti. David Levy, ricercatore olandese che da tempo annuncia l'avvento del sesso tra robot ed esseri umani, torna sull'argomento e rilancia. Non sarà solo il Massachussetts a vedere realizzate le unioni tra "specie" di asimoviana memoria, ma l'intero pianeta dovrà prima o poi fare spazio a questa nuova forma di intimità.

Già autore di un intrigante libro intitolato Love + sex with robots, dalla sua Maastricht Levy torna sull'argomento arricchendo un quadro già di per se molto suggestivo: "Quando i robot provano emozioni, sviluppano una personalità, la consapevolezza di sé - spiega l'accademico - ecco che diventano in grado di manifestare il proprio amore, nello stesso modo in cui un essere umano direbbe ti amo: lo diranno credendoci veramente".

No, non si tratterà di pallidi surrogati di una emozione umana. No, i robot non saranno soltanto dei sex toy particolarmente in grado di soddisfare i pruriti tipici dei primati evoluti. Si tratterà di autentici individui dotati di corpo, cuore e anima, pressoché indistinguibili sul piano affettivo da un partner umano e pronti a riversare sul prossimo tonnellate d'affetto in cambio dello stesso trattamento.
Gli automi in grado di reagire in maniera adeguata agli stimoli su ipotetiche zone cyber-erogene non sono altro che un semplice esercizio di stile. Si vedranno in circolazione tra pochi anni, cinque o sei al massimo, ma non saranno di certo quelli la vera "incarnazione" del sesso e dell'amore tra uomo e robot. Per costruire un vero e autentico oggetto del desiderio, fisico e cerebrale, dell'uomo comune, occorrerà ben altro che qualche sensore ben posizionato e un sintetizzatore vocale in grado di replicare sensuali gemiti.

Costruire un robot umanoide in grado di sostituirsi al compagno di vita richiederà l'affinarsi di molte caratteristiche dell'intelligenza artificiale, prima di tutto per quanto attiene alla sfera legata alla conversazione: "In una relazione amorosa ci sono molte cose importanti, e la più importante e complicata di tutte è il dialogo tra i partner" spiega Levy.

Gli scienziati risolveranno presto, molto presto il problema della somiglianza fisica tra androidi e umani. Poi, però, dovranno darsi da fare per tirare fuori emozioni, personalità e soprattutto veri sentimenti consapevoli dai robot e dalle loro AI. E a quel punto l'affetto tra robot e proprietari non sarà più a senso unico: a quel punto le chiacchiere e gli scherzi tra amanti di "materiale" diverso non saranno più soltanto una possibilità, diverranno una certezza.

Luca Annunziata

19 Commenti alla Notizia Ti amo fino all'ultimo bit
Ordina
  • Nella puntata con lucy liu (in inglese "i dated a robot") c'è un filmato che spiega a Fry perchè non è consigliabile innamorarsi di un robot.. porterebbe all'estinzione umana...
    non+autenticato
  • A chi é appassionato di Anime, non ricorda un po' Chobits sta cosa??? Persocom davvero prossimi alla creazione??? =)
    Beh se ne fanno di portatili sono pure utili... ma da lì ad innamorarsi di una macchina mi pare davvero troppo... non dubito però che alcuni casi disperati possano trovare piacere in questo.
  • chiunque abbia un minimo di conoscenza di come funziona un computer al silicio sa che un robot non può nè pensare nè provare emozioni, ma solo SIMULARE!

    questa notizia è semplicemente falsa.
    non+autenticato
  • Anche noi simuliamo. Scimmiottiamo chi ci ha creato: sai che risate che si faranno i nostri creatori mentre ci guardano affannarci come formichine e scannarci a vicenda senza conoscere nemmeno lontanamente lo scopo della nostra vita? Un bel gioco LIFE, o una "biosfera artificiale" formato pianeta...
    non+autenticato
  • Chi più o meno consapevolvmente crede nell'anima sostiene, come dici tu, che una macchina di Turing non possa nè pensare nè avere sentimenti. Gli informatici propendono per la tesi opposta.
    non+autenticato
  • cosi potro' fare sesso con Motoko Kusanagi

    XD
    non+autenticato
  • oddio, immagino che giro d'affari in giappone O_O
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: proskilled
    > cosi potro' fare sesso con Motoko Kusanagi
    >
    > XD

    Prima o dopo la trasformazioneSorride

    (mi riferisco ovviamente al primo anime)
    non+autenticato
  • Secondo me gia adesso c'e' poco spazio nella terra per noi,figuriamoci poi se questi robots saranno prodotti in massa, per delle persone che non riescono a trovare un anima gemella in carne ed ossa,e poi ho sempre avuto un po paura che se li faranno cosi intelligenti non vorrei vada a finire come nei film, che ci elimineranno a noi, insomma io penso che se non ne creano e pure meglio,ma siccome per i soldi creano qualsiasi cosa.
    non+autenticato
  • Gli umani diventeranno presto obsoleti. Cylon
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sebastiano
    > Secondo me gia adesso c'e' poco spazio nella
    > terra per noi,figuriamoci poi se questi robots
    > saranno prodotti in massa, per delle persone che
    > non riescono a trovare un anima gemella in carne
    > ed ossa,e poi ho sempre avuto un po paura che se
    > li faranno cosi intelligenti non vorrei vada a
    > finire come nei film, che ci elimineranno a noi,
    > insomma io penso che se non ne creano e pure
    > meglio,ma siccome per i soldi creano qualsiasi
    > cosa.

    E chi ti dice che non sia la giusta evoluzione?
    Magari vorranno bene alla terra, invece di falcidiarla continuamente, e magari costituiranno la società che noi non siamo riusciti a fondare unita e tutta rivolta verso la sopravvivenza del genere robotico... e non del singolo povero individuo umano.

    Ebolo.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 24 giugno 2008 02.29
    -----------------------------------------------------------
  • Ma non ce n'era già d'avanzo delle bambole di gomma riempite di acqua calda?
  • Ci sono malattie e infinite questioni irrisolte legate all'ambiente e ai più vari aspetti della vita sociale, politica e chi più ne ha più ne metta. Ma ovviamente per queste cosucce fondi e serietà di intenti non si possono sprecare, molto meglio, che so, impegnare miliardi e miliardi per mandare un distributore di Coca Cola su Marte (peraltro un pianeta del cazzo sul quale la vita umana non sarebbe comunque mai possibile) o appunto arrovellarsi per creare amanti robot da vendere a facoltosi disadattati e spacciare questo per autentico progresso. La scienza è sempre più la ruffiana dei ricchi, pronta a creargli e procurargli nuove e sempre vogliose puttane.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gio262
    > Ci sono malattie e infinite questioni irrisolte
    > legate all'ambiente e ai più vari aspetti della
    > vita sociale, politica e chi più ne ha più ne
    > metta. Ma ovviamente per queste cosucce fondi e
    > serietà di intenti non si possono sprecare, molto
    > meglio, che so, impegnare miliardi e miliardi per
    > mandare un distributore di Coca Cola su Marte
    > (peraltro un pianeta del cazzo sul quale la vita
    > umana non sarebbe comunque mai possibile) o
    > appunto arrovellarsi per creare amanti robot da
    > vendere a facoltosi disadattati e spacciare
    > questo per autentico progresso. La scienza è
    > sempre più la ruffiana dei ricchi, pronta a
    > creargli e procurargli nuove e sempre vogliose
    > puttane.

    Se vivi come un asceta in una grotta e tutto quello che guadagni lo regali ai poveri, ok, la tua posizione è onesta. Ma se mangi più di pane e acqua, se ti fai qualche vacanzina, se ti permetti un pc personale, se ti bevi una birretta con gli amici di tanto in tanto, qualche cinemino ecc. ecc. allora non hai voce in capitolo. Quasi tutto il reddito finisce in cose superflue. Io rinuncio volentieri a una minuscola fettina del mio per saperne di più sull'universo o perchè sia sviluppata l'AI. Senza contare che quest'ultima avrebbe ricadute positive enormi sulla ricchezza dell'umanità.
    non+autenticato
  • > La scienza è
    > sempre più la ruffiana dei ricchi..

    Parliamo di uso della scienza, ovvero tecnologia...la scienza non crea modelli di business
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gio262
    > Ci sono malattie e infinite questioni irrisolte
    > legate all'ambiente e ai più vari aspetti della
    > vita sociale, politica e chi più ne ha più ne
    > metta. Ma ovviamente per queste cosucce fondi e
    > serietà di intenti non si possono sprecare, molto
    > meglio, che so, impegnare miliardi e miliardi per
    > mandare un distributore di Coca Cola su Marte
    > (peraltro un pianeta del cazzo sul quale la vita
    > umana non sarebbe comunque mai possibile) o
    > appunto arrovellarsi per creare amanti robot da
    > vendere a facoltosi disadattati e spacciare
    > questo per autentico progresso. La scienza è
    > sempre più la ruffiana dei ricchi, pronta a
    > creargli e procurargli nuove e sempre vogliose
    > puttane.

    La scienza non c'entra un cazzo. Un errore del genere dimostra il tuo livello mentale.
    non+autenticato
  • Io speriamo che me la cavo.
    E spero che vengano prodotti robot in grado di scrivere in corretto italiano, che non se ne può più di vedere la nostra lingua violentata e storpiata. Anzi spero che vengano prodotti insegnanti robot come quelli di "Classe 1999", possibilmente uguali nelle funzioni.
    non+autenticato
  • vabbè, potevi sforzarti un po' di più e scrivere anche qualche frase in italiano pero' eh....
    A dirla tutta preferirei sentir parlare un robot piuttosto che leggerti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sebastiano
    > Secondo me gia adesso c'e' poco spazio nella
    > terra per noi,figuriamoci poi se questi robots
    > saranno prodotti in massa, per delle persone che
    > non riescono a trovare un anima gemella in carne
    > ed ossa,e poi ho sempre avuto un po paura che se
    > li faranno cosi intelligenti non vorrei vada a
    > finire come nei film, che ci elimineranno a noi,
    > insomma io penso che se non ne creano e pure
    > meglio,ma siccome per i soldi creano qualsiasi
    > cosa.

    Trollata di medio livello.
    Però se ti impegni, potresti anche far di meglio.
    Ci hai provato, comunque.
    non+autenticato