YouTube, scomunica per un fake

JC Penney vuole che quel fasullo video pubblicitario sia rimosso da Internet

Roma - Ancora una volta un video scomodo, ancora una volta la speranza di una corporation di poter cancellare un contenuto già pubblicato e che già gira su Internet da qualche tempo: in questo caso è JC Penney a tentare questa soluzione dopo l'apparizione su YouTube di una breve clip pubblicitaria. Una clip fasulla.

Nel video due adolescenti in mutande praticano lo speed dressing, il vestirsi rapidamente, in un contesto definito "furtivo" e che è sovrastato da uno slogan da anni utilizzato appunto da JC Penney. Non si tratta di una clip qualunque, si osserva sul Wall Street Journal, ma di uno spot fake che gli utenti di YouTube hanno considerato divertente.

Non così i dirigenti di JC Penney, che si dicono delusi e che hanno messo sotto torchio Saatchi&Saatchi, l'agenzia pubblicitaria dietro al video. All'agenzia hanno anche chiesto di "compiere tutte le azioni necessarie per rimuovere il video da Internet".
Da una nota rilasciata in queste ore dalle due aziende emerge che il video in realtà è stato realizzato da qualcuno in Epoch Films, qualcuno che stava lavorando con Saatchi per la produzione di un altro spot, quello legittimo.

Inutile dire che lo spot fake gira online apparentemente indisturbato:

5 Commenti alla Notizia YouTube, scomunica per un fake
Ordina