Alfonso Maruccia

LA il traffico lo spara sui cellulari. In video

Uovo di Colombo o ennesima fesseria in mobilità? Negli States, le auto in coda delle ore di punta si possono visualizzare sullo smartphone prima ancora di aggiungere a quella coda la propria auto

Roma - Los Angeles, megalopoli dello stato USA governato da Terminator con una popolazione stimata di 4 milioni di abitanti. Il che equivale a dire - anche considerando i pendolari residenti fuori dal centro cittadino - che il traffico è uno dei maggiori problemi da affrontare. Il network televisivo NBC ora offre un servizio in streaming che trasmette in tempo reale lo stato del traffico in svariati punti della città.

le immaginiTraffic Cam, questo il nome del nuovo servizio, è un software basato sulla tecnologia di trasmissione audiovisiva in mobilità sviluppata da 3rd Dimension. Una volta installato il pacchetto su uno degli smartphone compatibili con il sistema, l'utente avrà accesso a circa 270 telecamere puntate sulle strade e le superstrade che si aggrovigliano dentro e fuori la caotica Los Angeles, per avere una conferma in presa diretta dello stato del traffico automobilistico.

Se per alcune delle telecamere non si va oltre immagini fisse aggiornate ogni tot secondi, altre possono fornire lo streaming in tempo reale della viabilità cittadina. Il servizio di Traffic Cam, che fa naturalmente affidamento su una partnership pubblico-privata tra il network NBC e il Dipartimento dei Trasporti locale, è gratuito per l'utente finale che dovrà però sorbirsi il suo bel pillolone di contenuti pubblicitari assortiti.
Traffic Cam approda a Los Angeles dopo essere già stato lanciato in altre grandi città statunitensi, incluse New York e Houston, e ha finora totalizzato 40mila diversi download. Per quanto manchi all'appello dei dispositivi supportati il modaiolo l'onnipresente iPhone di Apple, 3rd Dimension ha già fatto sapere di essere al lavoro per l'implementazione della compatibilità con il melafonino entro l'estate.

Tutto sta ora nello stabilire la reale utilità di controllare il traffico prima di infilarcisi come una sardina: talune opinioni in rete osservano come sia sostanzialmente inutile avere davanti immagini in presa diretta delle strade prima di lasciare l'ufficio, alle classiche 5 del pomeriggio o comunque in perfetta sincronia, e contribuire per la propria parte alla malabolgia ingorgata e fumante.

Alfonso Maruccia
6 Commenti alla Notizia LA il traffico lo spara sui cellulari. In video
Ordina
  • http://traffico.octotelematics.it/index.html?logo=...
    prima nato per monitorare il GRA di Roma ora a livello nazionale.

    basta selezionare il tratto di tangenziale o autostrada e in un solo colpo d'occhio, in tempo reale compare la velocità media dei veicoli che la percorrono..

    Sono anni che conosco questo servizio, prima nascosto nei meandri del sito Anas (linkabile solo attraverso approfondite riserche su google) e solo da poco tempo (2 anni circa, cmq da quando è subentrato DiPietro che ha fatto fuori in 2 giorni i dirigenti Anas) visibile a tutti..

    Ora però non capisco una cosa.. con un servizio così fatto bene, ci ritroviamo ancora i notiziari televisivi nazionali che da decenni ormai si limitano a dire ogni giorno le solite 4 chiacchere con le solite immagini da 2 telecamere che pretendono di riassumere tutta la situazione nazionale.....

    Vabbe.. questo è solo un esempio che dimostra lo stato dell'informazione televisiva italiana.
  • possono anche fare a meno dello streaming. Mandano una jpg sempre uguale ogni mattina con la tangenziale imballata di macchine e nessuno si accorgerebbe che è sempre la stessa foto.
    non+autenticato
  • questo servizio gratuito e senza pubblicità (http://traffico.octotelematics.it/) è sicuramente più intuitivo e occupa 1/100 di banda di un video, è anche accessibile con quasi tutti i cellulare usciti negli ultimi 2 anni, senza dovere installare particolari programmi.
    non+autenticato
  • Si ok però come come si può leggere su quel sito:

    OCTOtelematics utilizza esclusivamente i dati trasmessi dai contatori satellitari dei propri clienti

    Non mi pare proprio il metodo più affidabile del mondo...
  • Ma a me sembra comodo.
    Se potessi sapere che la Statale e' piu' ingolfata della Panoramica, allora a me sarebbe utile.

    Certo queste cose Hi-Tech funzionano solo con problemi Low-Tech (tipo le macchine in coda in una provincia Italiana...)

    A LA non so Sorride
  • - Scritto da: emmeesse
    > Ma a me sembra comodo.
    > Se potessi sapere che la Statale e' piu'
    > ingolfata della Panoramica, allora a me sarebbe
    > utile.

    non so dove stai te, ma a Milano sarebbe inutile, nel momento in cui tutti vedono che la Mi-Meda è intasata, si riverserebbero tutti sulla Comasina, che diverrebbe intasata allo stesso modo (se non lo è già).


    Sarebbe molto più utile se facessero altri tipi di interventi:
    - piantarla di rendere la città un dedalo di sensi unici e svolte vietate, che obbligano spesso ad allungare di diversi km
    - far fare la raccolta della spazzatura in orari non di punta invece di farla proprio alle 9 di mattina
    - impostare i tempi dei semafori in maniera più intelligente, sull'esempio della Grüne Welle in uso in Germania
    - far funzionare decentemente i mezzi pubblici, specialmente quelli che collegano Milano ai comuni dell'interland