Con DI@LOGOS il cellulare Ŕ una lampada di Aladino

Basta parlare e il telefonino esaudisce ogni comando: dalla ricerca di un ristorante ad un'operazione bancaria. Basta il Push-to-Talk

Milano - AGS Group, società di consulenza e sviluppo applicativo, attiva nei mercati bancario, assicurativo e delle TLC presenta DI@LOGOS, una soluzione Mobile Voice Value Added Services mirata ad offrire servizi di informazioni a comando vocale accessibili via cellulare.

Si tratta di soluzioni che prevedono la possibilità di fruire, in tempo reale, dei servizi disponibili (ad es. informazioni su ristoranti, previsioni del tempo, acquisto di contenuti multimediali, andamento dei titoli di borsa) utilizzando la propria voce per interagire con il fornitore di servizi attraverso un comando vocale: è necessario premere il pulsante "Push-to-talk", presente nei telefonini di ultima generazione e impartire un comando vocale. Il sistema invierà la richiesta al centro servizi e sarà in grado fornire una risposta via SMS/MMS oppure tramite il browser del cellulare.

Un primo esempio di utilizzo della soluzione DI@LOGOS è stato presentato lo scorso mese a Torino alla Fiera del Libro, in cui IMIN Holding ha presentato un servizio di ricerca ristoranti basato su questa tecnologia integrata con il suo servizio IADI. Ad esempio, impartendo il comando vocale ristoranti Torino via Bettino Ricasoli, si attiva automaticamente l'invio di un SMS al numero IADI (48478) e l'utente riceverà subito dopo un SMS di risposta con tutti i ristoranti nelle immediate vicinanze della via richiesta.
Per gli utenti che non possiedono un dispositivo compatibile con il servizio Push-to-Talk, lo stesso servizio è reso disponibile su un numero di telefono urbano, dove un'applicazione di riconoscimento vocale consente all'utente di fare la richiesta di servizio. Anche in questo caso, dopo la richiesta, l'utente riceverà un SMS di risposta con tutte le informazioni rilevate in base alla ricerca.

La soluzione è stata sviluppata da AGS Group, integrando la piattaforma Mobile Speech Platform di Nuance per il riconoscimento vocale con la tecnologia di VoxPilot (interprete VXML). "Si tratta del primo esempio in Italia di utilizzo di questa tecnologia nell'ambito dell'Infotainement" afferma Gianni Racchetti, amministratore delegato di AGS. "Il contesto italiano è particolarmente interessante per i servizi Mobile VAS, data la capillarità di terminali mobili. Da semplice mezzo di comunicazione il telefono cellulare è diventato uno strumento a supporto delle attività quotidiane dei consumatori: per questo motivo riteniamo questo settore di business molto promettente".