Palm computing/ Vantaggi e categorie dei nuovi palmtop

Quali sono i vantaggi dei palmari? Sono realmente utili? La risposta è data da un connubio di caratteristiche tecniche e logiche che rendono i dispositivi handheld idonei a rispondere ad esigenze diverse e complesse

Caratteristiche

Vediamo di chiarire quali sono le caratteristiche principali dei moderni computer palmari. È bene far questo dato in quanto siamo giunti, grazie al  Pocket PC e al nuovo PalmOS 4, ad una nuova generazione di palmtop.

Le caratteristiche comuni a tutti i palmari sono:
  • Processore RISC: I moderni palmari sono dotati praticamente tutti di processori RISC molto efficienti. Si va dai piccoli Motorola Dragonball (inseriti nei vari PALM), all'ARM fino a 133 Mhz della Serie7. Nel mondo Windows CE, ora chiamato Pocket PC, abbiamo visto gli Hitachi SH3 e SH4, processori MIPS con clock dai 60 ai 150 e infine i 206 Mhz dell'iPAQ con il suo Intel Sa.
  • Memoria: Al contrario degli organizer, confinati nei loro 32-128 Kb, i palmari hanno svariati Mb di RAM. Si parte dai 2 Mb del nuovo Palm m100  fino ai 32 del nuovo Cassiopea em505. Inoltre molti di questi dispositivi sono espandibili con schede di memoria standard tipo Compact Flash, PCMCIA. Infine con le MMC (Multi Media Card) possiamo elevare la memoria fino ad 1Gb!.
  • Comunicazioni: Lo standard minimo per tutti i palmari disponibili sul mercato è la possibilità di comunicare, via seriale o infrarossi, con un PC per effettuare scambio di dati e sincronizzazione di contatti, agende e dati.
    Moltissimi palmari sono in grado di collegarsi ad Internet (tramite PC, modem o GSM+IrDA) per lo scambio di posta o anche per il surfing via Web. Infine alcuni, tramite schede CF o PCMCIA II hanno anche la possibilità di connettersi direttamente ad una LAN aziendale.
Categorie

I moderni palmtop di dividono in, sostanzialmente, tre categorie, con caratteristiche diverse e indirizzati a differenti tipologie di persone.

Palmari senza tastiera

Identificati anche con la sigla P/PC nel mondo Windows CE hanno come caratteristica principale quella di possedere come unico metodo di input l'accoppiata stilo + touchscreen. I dati sono inseriti sia come oggetti bitmap sia come testo mediante motori di riconoscimento della scrittura. In realtà sul mercato sono apparse molte tastiere, anche pieghevoli, per P/PC che aiutano e velocizzano l'inserimento dei dati.

Palm VxIn questa categoria i prodotti leader di mercato sono i Palm o da terze parti ma basate sul sistema operativo PalmOS, come ad esempio Handspring. Sono disponibili anche modelli che montano il sistema operativo Windows CE, prodotti in special modo da Compaq, Casio e HP.

Gli schermi dei dispositivi P/PC possono essere monocromatici, a livelli di grigio oppure a colori fino ad avere uno schermo TFT.

Le applicazioni principali disponibili per questa classe di apparecchi sono:

  • Agenda
  • Contatti
  • Blocco note
  • Posta elettronica
  • Gestione Note Vocali
  • Applicazioni di Office
  • Web
  • Gestione GSM e SMS
4 Commenti alla Notizia Palm computing/ Vantaggi e categorie dei nuovi palmtop
Ordina
  • Nel mondo Windows CE, ora chiamato Pocket PC,
    * Windows CE e PocketPC sono due s.o. differenti, WindowsCe non ha cambiato nome.

    con le MMC (Multi Media Card) possiamo elevare la memoria fino ad 1Gb!.
    * Quello a cui ti riferisci è un driver IBM ma non è compatibile con lo standard MMC bensì CompactFlash TypeII. Inoltre il valore massimo lo otteniamo con un driver della Kingston di 2 Gb su Pcmcia (iPaq+Jacket).

    Moltissimi palmari sono in grado di collegarsi ad Internet (tramite PC, modem o GSM+IrDA)
    * Altro sistema è Palmare+Cavo+Cellulare

    I moderni palmtop di dividono in, sostanzialmente, tre categorie,
    * Alle quali vanno aggiunte gli smartphone ed i communicator.

    H/PC: In questa categoria il mercato è diviso tra le aziende che adottano Pocket PC e l'inglese Psion Computer Ltd.
    * I sitemi operativi sono attualmente per Microsoft HPC2000 e WindowsCE, per Psion Epoc.

    Trium Mondo, un GSM e allo stesso tempo un vero palmare con WinCE
    * Il Mondo monta un s.o. PocketPc.

    Il palmtop è molto facile da utilizzare. Le applicazioni sono tutte in ROM e il sistema non si pianta. Altro che PC.
    * Non è proprio come il Pc ma anche loro si piantano e si riavviano con un reset detto "soft" (non perde i dati essenziali).
    non+autenticato
  • Vorrei aggiungere che:
    - I Dragonball Motorola, montati sugli attuali dispositivi Palm OS, **non** sono RISC, bensì CISC. Il passaggio a processori RISC avverrà l'anno prossimo, con il (presunto) Palm OS 5.0

    >questi apparecchi NON fanno mai boot
    questi apparecchi **fanno** il boot. Non mi risulta esistano computer che non lo facciano, per la verità: persino i cellulari lo fanno. Tutti i palmari offrono la possibilità di un riavvio. Forse la cosa che voleva dire l'autore è che i palmari, genericamente, non si spengono mai del tutto, ma quanto a questo, basta togliere o scaricare completamente le batterie...

    non+autenticato


  • - Scritto da: mr_mep
    > ... Forse la cosa che
    > voleva dire l'autore è che i palmari,
    > genericamente, non si spengono mai del
    > tutto, ma quanto a questo, basta togliere o
    > scaricare completamente le batterie...
    >

    ... Oppure usare le funzioni di reset (presenti aqd esempio sui Palm). Anzi, i Palm forniscono due possibilità di reset: uno "soft" e uno "hard". La differenza è che, col primo, non si perdono i dati in RAM. Quello "soft" è attivabile con l'apposito pulsantino nascosto nel dorso dell'apparecchio; quello "hard" si ottiene premendo quello stesso pulsantino contemporaneamente al tasto di accensione posto sul frontale.

    Ciao,
    Angelo
    non+autenticato
  • Per la serie non si finisce mai di imparare...
    E cmq sono contento visto che chi mi bacchetta sono i guru del NG, Ricci e Mr Mep.
    Ci manca solo Gianvincenzo!Sorride

    non+autenticato