Più potenza per l'Athlon XP mobile

AMD ha lanciato un nuovo processore mobile della famiglia degli Athlon XP che, con i suoi 1,8 GHz, va a duellare con il Pentium 4-M da 2,2 GHz

Sunnyvale (USA) - A distanza di un mese e mezzo dall'introduzione degli ultimi due modelli di Athlon XP mobile, il 1900+ e il 2000+, AMD colma il gap che aveva accumulato nei confronti dei Pentium 4-M di Intel rilasciando il nuovo Athlon XP mobile 2200+, un chip la cui frequenza di clock effettiva è di 1,8 GHz.

AMD ha dichiarato che il nuovo Athlon per notebook, il cui prezzo è di 186$ per 1.000 unità, è immediatamente disponibile in Europa sui notebook di Fujitsu Siemens Computers.

L'Athlon XP mobile 2200+ è basato sul Socket A e adotta una tecnologia di produzione a 0,13 micron. Il chip supporta un front side bus a 200 MHz e 266 MHz, 384 KB di cache, le istruzioni estese 3DNow! Professional e il sistema per la gestione dei consumi PowerNow!.
Come Intel prima di lei, anche AMD sta puntando molto sul mobile, un mercato, che rispetto a quello desktop, ha trend di crescita molto promettenti e offre migliori margini di guadagno. Qui in Europa, ad esempio, le vendite dei notebook sono salite, durante la prima metà dell'anno, del 16%: un dato che va confrontato con il meno 11% fatto invece segnare dai PC desktop.

AMD è presente sul mercato mobile non soltanto con i suoi processori per notebook ma anche con chip destinati ai dispositivi wireless, come il recentemente annunciato Am1772 Wireless LAN. A tal proposito è stata importante l'acquisizione, all'inizio dell'anno, di Alchemy Semiconductor, un'azienda specializzata nella progettazione di chip basati sull'architettura MIPS.
TAG: hw