Capellas lascia HP-Compaq

L'ex CEO di Compaq, che ha fortemente voluto la fusione con HP, se ne va e forse diventerà il nuovo boss della travagliata WorldCom

Roma - HP-Compaq ha confermato ieri che il suo presidente Micheal Capellas, già Chief Executive Officer di Compaq, lascia l'azienda. Oltre a dimettersi dalla carica di presidente, Capellas lascia anche il Consiglio di Amministrazione dell'azienda mentre la carica di presidente, almeno per il momento, non verrà coperta con una nuova nomina.

Alla notizia delle dimissioni il mercato ha reagito spingendo verso l'alto i titoli del colosso dell'IT, anche grazie alle dichiarazioni del CEO dell'azienda, Carly Fiorina, secondo cui: "Abbiamo raggiunto un naturale punto di transizione. Micheal ha seguito l'obiettivo di partecipare alla fusione e ora, grazie al lavoro di tutto il team, abbiamo raggiunto o superato tutti gli obiettivi dell'integrazione".

Sul futuro di Capellas ieri il Wall Street Journal ed altre autorevoli fonti hanno parlato di un suo probabile approdo al vertice della travagliata WorldCom, il colosso delle TLC che si barcamena in mezzo allo scandalo finanziario che l'ha travolto e che ancora oggi gestisce i backbone su cui gira una parte significativa del traffico internet mondiale.
"Mi sento tranquillo nel fare questa mossa - ha dichiarato Capellas, che non ha però confermato la questione WorldCom - per i progressi fatti nella fusione, l'ottimo momento sul mercato di HP e la forza del suo management team".
TAG: mercato