Il chip MPEG-4 di Toshiba

I dettagli si sapranno solo nei prossimi giorni. Per il momento ci si deve accontentare di sapere che è pensato per cellulari di nuova generazione e per i sistemi CDMA giapponesi

Kawasaki (Giappone) - Toshiba sembra puntare molto sul suo nuovo processore dati video per cellulari, un chip che punta al mercato dei telefoni cellulari di nuova generazione, in particolare a quelli che in Giappone potranno interfacciarsi con le tecnologie di connessione wireless CDMA.

Da quanto si sa, ma i dettagli si avranno solo tra qualche giorno, il nuovo chip consuma poco e gestisce compressioni MPEG-4. La sua velocità di clock è di 60 MHz ed è in grado di decodificare video di risoluzione QCIF a 15 frame al secondo con un consumo di 240 milliwatt.

"Toshiba e il partner Zuken forniranno agli ingegneri una soluzione per sviluppare cellulari TV basati su tecnologie convenzionali, aggiungendo soltanto una piccola cam e un display a cristalli liquidi": così parla del nuovo chip uno degli ingegneri capi di Toshiba che sta lavorando sul progetto ormai da più di tre anni.