Office 2007 distribuito dalle Poste

Accordo strategico tra il big di Redmond e Poste Italiane

Roma - C'è fila alle Poste? Qualcuno sta comprando dei libri e gli altri aspettano con i bollettini di conto corrente in mano? Il congestionamento di certi uffici potrebbe aumentare in questi giorni, con l'attivazione della partnership appena stretta tra Poste Italiane (PosteShop) e Microsoft.

Fino a fine settembre, infatti, in 100 uffici postali italiani tra una raccomandata e l'altra sarà possibile acquistare PC Olidata ma anche software e hardware Microsoft. Informazioni sui prodotti e possibilità di ordinarli saranno invece disponibili in tutti gli uffici di Poste Italiane.

Per Microsoft significa evidentemente poter contare su una nuova amplissima rete di vendita. Per il momento si tratta di un'offerta che si chiude al 30 settembre e che prevede condizioni speciali di acquisto: in particolare si parla di sconti e agevolazioni.
In ballo Office 2007 Home e Student, la Webcam Microsoft LifeCam VX-3000, il Wireless Optical Mouse 3000 e l'antivirus Windows Live OneCare. Da parte sua Olidata propone invece 3 diversi PC tarati su utenza business, "student" e il JumpPC per i giovanissimi, tutti equipaggiati con software Microsoft.
25 Commenti alla Notizia Office 2007 distribuito dalle Poste
Ordina
  • tanto è pieno di ingenui che ci cascheranno...
  • Ecco la rovina dell'Italia, le poste che non vogliono fare le poste ma mercanti, le scuole che non vogliono fare le scuole ma solo progetti mangiasoldi.

    Che fine faremo di questo passo?
    non+autenticato
  • Perchè le Poste non fanno il loro mestiere, il core business? Cercando di farlo sempre meglio?

    Invece puntano a diventare un semplice supermercato, tralaltro organizzato alla buona (basta entrare in un qualsiasi ufficio postale per vedere com'è esposta la "roba") e a prezzi normali.

    Io invece protesto perchè una ricevuta di ritorno (costosa) della raccomandata arriva se va bene dopo 20 giorni (non ditemi della giacenza...che sono altri 30 giorni in più), inoltre per fare 5 chilometri ne fa in realtà 120 perchè va al centro di distribuzione (che non è vicino).

    A quando le sigarette e le medicine in posta?

    Ad ognuno il suo mestiere.
    non+autenticato
  • perchè in italia, al pari del mondo occidentale, c'è la corsa irrazionale al margine, al guadagno. che deve essere sempre in crescita nonostante tutto e tutti.

    non è un discorso comunista. io lavoro e vivo nel settore principe del capitalismo, ma proprio per questo ho imparato a vedere queste "chimere".

    la crescita continua ed assoluto

    poste sta tentando di spremere più margini possibili dalla proprio PODEROSA, ineguagliabile (in termini di numero e capillarità territoriale) rete di vendita.

    sarebbe, come dicevi, invece bello che la gente tornasse a fare - bene - il proprio lavoro.
    chimere
    non+autenticato
  • Quoto.
    In UK le Royal Mail fanno solo le Poste.

    Un pacchetto ordinario spedito dall'Inghiterra: UN giorno dall'Inghilterra in Italia, TRE giorni dall'Italia a casa mia.
    non+autenticato
  • Ormai l'ufficio postale è diventato una specie di bazar con libri di cucina, dischi di Baglioni, ecc ecc. Ci mancava il software, è vero! La prossima cosa sarà? Una linea di moda marchiata "Posta"?
    non+autenticato
  • ...Pensassero piuttosto a distribuire puntualmente e celermente la corrispondenza, altro che fare i bottegai...


    JRoger
  • - Scritto da: JRoger
    > ...Pensassero piuttosto a distribuire
    > puntualmente e celermente la corrispondenza,
    > altro che fare i
    > bottegai...
    >
    >
    > JRoger

    Già mi vedo quello delle raccomandate che discetta di Office con la vecchina che vuole fare un regalo al nipote.. E dietro la calca che li malediceA bocca aperta
    non+autenticato
  • Giá che pena... io non ho ancora ricevuto il mio PC Professionale di novembre, dicembre, gennaio e marzo... staranno ammuffendo in qualche discarica.
    non+autenticato
  • Febbraio è arrivato?A bocca aperta
  • Contatta l'ufficio abbonamenti di PC Professionale (al massimo entro 10 giorni dall'inizio del mese), segnalando la mancata ricezione e loro saranno così gentili da inviarti di nuovo lo stesso numero oppure ti posticiperanno la scadenza dell'abbonamento.Occhiolino
    non+autenticato
  • Evidentemente non hai idea di come funzioni un ufficio postale. Troll.
    non+autenticato
  • - Scritto da: JRoger
    > ...Pensassero piuttosto a distribuire
    > puntualmente e celermente la corrispondenza,
    > altro che fare i
    > bottegai...
    Punto primo, la vendita e l'organizzazione della distribuzione della posta sono due cose separate, così come la sezione banca è separata dalla sezione posta.
    Punto secondo, negli ultimi anni le Poste sono migliorate moltissimo, hanno ampliato il loro business, non sono in perdita, quindi non tocca al contribuente sovvenzionare (cosa che invece accade con il profondo rosso di Trenitalia), la posta arriva puntualmente (tolto il caso dello sciopero degli autotrasporti che ha bloccato tutta l'Italia, non solo le Poste).

    Abbiamo poche aziende che funzionano in Italia, possibile che riusciamo a lamentarci pure di loro???
    non+autenticato
  • Se tu avessi ragione te la daremmo.

    Che le Poste Italiane siano un servizio che funziona bene lo vedi solo tu e qualche altra persona interessata a farlo credere.

    Ultimamente la ricevuta di accusata ricezione di una raccomandata AR mi è pervenuta 16 giorno dopo dell'invio da parte mia da TO a MI e 9 giorni dopo della ricezione da parte del destinatario. E' vero, il servizio è notevolmente migliorato: la stessa cosa un paio di anni fa avrebbe richiesto un mese, ora i tempi si sono dimezzati!

    Quando lavoravo Presso la Stampa, eravamo soliti far notare che, mentre la posta ordinaria impiegava settimane a raggiungere un località italiana (ammesso che non andase persa), noi eravamo in grado di far arrivare nello stesso posto il nostro giornale (trasporto più prodotto) entro pochissime ore, ad un costo addirittura inferiore (trasporto più prodotto)!
  • > Quando lavoravo Presso la Stampa, eravamo soliti
    > far notare che, mentre la posta ordinaria
    > impiegava settimane a raggiungere un località
    > italiana (ammesso che non andase persa), noi
    > eravamo in grado di far arrivare nello stesso
    > posto il nostro giornale (trasporto più prodotto)
    > entro pochissime ore, ad un costo addirittura
    > inferiore
    (trasporto più
    > prodotto)!
    Solo che La Stampa non deve avere una rete per tutta Italia e non ha la quantità di posta da consegnare che hanno le Poste.

    Inoltre attualmente se invii una lettera normale, arriva il giorno dopo in tutta Italia.
    2 giorni se si spedisce da un paesino ad altro paesino.
    non+autenticato
  • ah, per non parlare della furbata di far sparire la posta ordinaria in favore della prioritaria. Un buon sistema per aumentare le tariffe della corrispondenza del 40%, dato che il ricorso alla ordinaria era in netto vantaggio sull'altra.
    In più disservizi, disinformazione, mezz'ora per un'operazione di bancoposta.
    Per le operazioni bancarie esistono le banche, non le poste. Provate a chiudere un conto banco-posta, a me sono occorsi 95 giorni, con tanto di importo mensile e tasse statali a mio carico...nel frattempo....circa 25 euro.
    E perchè ho chiuso il conto? vediamo...forse perchè il canone mensile è passato da 5 a 15 euro? si, ora ricordo. Proprio per questo.
    Me ne sono accorto dall'estratto conto fatto da me. Questa si è trasparenza !!

    Riccardo
    non+autenticato
  • ... azz quando e' succcesso mi tuffo a controllare l'estratto conto... possibile alternativa di una banca aperta il sabato mattina quando, guardacaso le altre sono chiuse?

    Perchè non fanno delle bance a misura di cliente?
    Il cliente lavora 8 ore al giorno minimo in ufficio e deve perdere 1 giorno di lavoro per andare in banca a chiedere spiegazioni ogni volta e fare operazioni. Ma il tempo de cliente e' aldifuori dell'orario d'ufficio della banca... quindi c'e' qualcosa che mi sfugge... chi e' il cliente e chi e' il fornitore?
    Banche aperte il sabato e la domenica questa sarebbe la conquista... bancoposta ha i suoi difetti ma questo pregio c'e' l'ha eccome..Sorride
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)