Fujitsu raddoppia i core di SPARC64

Insieme a Sun, Fujitsu ha presentato una nuova generazione di processori SPARC64 che raddoppia il numero di core e di thread eseguibili contemporaneamente. Il chip Ŕ giÓ a bordo di una nuova linea di server multi-socket

Santa Clara (USA) - Ieri Fujitsu e Sun hanno presentato la prima linea di server hi-end basati sul nuovo processore SPARC64 VII, un chip progettato e prodotto dal colosso giapponese che si va ad aggiungere ad una delle più anziane famiglie di CPU per server oggi sul mercato

Fujitsu raddoppia i core di SPARC64 Rispetto al precedente SPARC64 VI, il nuovo chip incrementa la frequenza di clock, portandola a 2,5 GHz, e raddoppia il numero di core e il numero di thread che questi ultimi possono eseguire simultaneamente, portandoli entrambi a quattro. Prendendo ancora a confronto lo SPARC64 di precedente generazione, le due partner affermano che il VII fornisce fino all'80% in più di performance consumando il 44% in meno di energia.

Queste migliorie si devono sia all'utilizzo di una microarchitettura più avanzata, parzialmente ispirata a quella delle CPU UltraSPARC, sia al nuovo processo di produzione a 65 nanometri, che ha rimpiazzato quello a 90 nm utilizzato per la fabbricazione dello SPARC64 VI.
La nuova CPU quad-core conserva lo stesso socket del predecessore, e può dunque essere utilizzato per aggiornare i sistemi SPARC64 preesistenti. Il target principale di questo chip è rappresentato dai server di fascia alta, e in modo particolare quelli che fanno girare applicazioni mission-critical come i grandi database e le soluzioni di ERP (Enterprise Resource Planning) e data warehousing.

I primi server basati sullo SPARC64 VII appartengono alle serie M4000, M5000, M8000 ed M9000: a numeri più elevati corrispondono performance maggiori. I sistemi M4000, ad esempio, contengono 4 socket per un totale di 16 core, mentre gli M9000 integrano 64 socket per un totale di 256 core: questi ultimi sono in grado di fornire una potenza di calcolo di 2 teraFLOPS. Il sistema operativo installato su tutte le macchine è Solaris 10.