Vicinissimo il netbook di Dell?

Secondo fonti taiwanesi, il primo netbook di Dell arriverà sul mercato nel corso di agosto, sfidando da vicino l'Eee PC 900/91 di Asus e portando il prezzo dei sistemi da 8,9 pollici sotto i 300 dollari

Roma - Agosto si prospetta un mese caldissimo per il mercato dei netbook. Sono molti infatti i concorrenti dell'Eee PC che raggiungeranno i negozi in pieno solleone, e tra questi potrebbe esserci anche il tanto vociferato Dell E, anche noto come Mini Inspiron.

Dell EStando alle indiscrezioni più recenti, tra le quali quelle riportate da DigiTimes, il primo netbook marchiato Dell avrà un display da 8,9 pollici, utilizzerà un processore Intel Atom e costerà 299 dollari, ossia 100 dollari meno dell'Acer Aspire One.

Il mini notebook di Dell dovrebbe essere disponibile sia con Windows che con Linux, e c'è chi sostiene che quest'ultimo sarà integrato direttamente in hardware, con una soluzione simile a quella SplashTop.
Dell E sarà prodotto da Compal Electronics, una società che già assembla per conto di Dell - ma anche di HP, Toshiba e altri produttori - diversi modelli di notebook. Il display sarà invece prodotto da Samsung e Chi Mei Optoelectronics (CMO), con l'eventuale supporto di AU Optronics (AUO).

Le fonti interpellate da DigiTimes stimano che quest'anno Dell venderà tra i 2 e i 3 milioni di esemplari del suo netbook. In questo stesso arco di tempo Asus conta di vendere circa 3 milioni di Eee PC, centrando così l'obiettivo prefissato di 5 milioni di unità vendute per la fine del 2008.

Tra gli avversari di Dell E potrebbe esserci anche il vociferato netbook da 8,9 pollici di Fujitsu Siemens, di cui fino ad oggi si è potuta osservare solo qualche foto non ufficiale.

Se Dell E è al momento solo frutto di voci e indiscrezioni, c'è un altro notebook di Dell, questa volta "ufficiale", ad aver attratto l'interesse degli appassionati di tecnologia: si tratta del tablet PC convertibile Latitude XT, di cui ora gli utenti, grazie ad un aggiornamento software, possono sfruttare a fondo il supporto nativo al multitouch. L'update aggiunge alla versione di Windows installata nel Latitude XT la capacità di riconoscere diversi tipi di gestures a due dita, consentendo il controllo dell'interfaccia in modo simile a quanto sono abituati a fare i possessori di iPhone. Il Latitude XT è stato il primo notebook, insieme al Portégé M700 di Toshiba, ad abbracciare la tecnologia multitouch. Maggiori informazioni sulle funzionalità multitouch del Latitude XT, nonché un video dimostrativo, sono forniti in questo articolo di SlashGear.

(fonte immagine)
10 Commenti alla Notizia Vicinissimo il netbook di Dell?
Ordina