Anche il marketing via SMS ha un cuore

Lo vogliono dimostrare gli industriali di settore: hanno varato un nuovo codice di condotta globale. Al centro il consenso preventivo, la cancellazione rapida e la sicurezza. Coinvolti anche gli operatori italiani

Roma - Potrà sembrare pleonastico a chi gode della pubblicità che gli si riversa addosso o ridicolo a chi invece non la sopporta: sia come sia, le società di marketing mondiale che sono specializzate nel raggiungere gli utenti di telefonia mobile hanno varato un nuovo codice di condotta.

Si tratta di una novità che - assicurano - potrà meglio garantire gli utenti e offrire a chi esercita questo genere di attività una policy di riferimento, linee guida che ad una società del marketing potrebbero evitare di essere scambiata per un inveterato spammer.

Al cuore delle novità varate dalla Mobile Marketing Association (MMA) (qui in PDF) c'è il concetto di opt-in: l'utente deve chiedere esplicitamente di essere soggetto a proposte di servizi e offerte varie. Non solo, deve anche avere un modo semplice e immediato per eseguire l'opt-out, ossia cancellare un servizio di cui non intende più fruire. Considerando i molti trucchetti messi in campo da certi gestori per evitare che un utente possa sganciarsi da servizi di SMS a pagamento, non rimane che sperare che questo principio fondante sia rapidamente adottato da tutti i player del mercato anche in Italia.
Un altro nodo centrale è far sì che l'utente abbia sempre la precisa nozione di chi è chi e chi fa cosa, ossia dell'identità della società che gli sta invadendo il cellulare, per sapere sempre la fonte di SMS e MMS e poter dunque interpretare nel modo giusto quanto arriva. Anche questo consente di tracciare una linea di demarcazione tra marketing legittimo e spam.

Gli altri due principi dell'azione di MMA riguardano la sicurezza nella gestione dei dati personali e amministrativi degli utenti nonché l'adozione reale delle linee guida, che ora fanno parte della policy dell'organizzazione.

Tutto questo riuscirà davvero a liberare cellulari e smartphone di contenuti non richiesti a pagamento? ╚ presto per dirlo: nonostante la Association si definisca global tra i suoi membri mancano molti soggetti che sono impegnati nel settore. Per quanto riguarda l'Italia, i principali player del mercato fanno parte di MMA ed è dunque lecito attendersi che adottino al più presto le nuove misure.
4 Commenti alla Notizia Anche il marketing via SMS ha un cuore
Ordina