5,8 Mbps sull'uplink HSPA di Ericsson e 3

Le due aziende annunciano il conseguimento di un primato mondiale

Roma - ╚ una velocità smodata quella restituita dai test condotti su rete commerciale da Ericsson e 3 Italia per l'uplink con tecnologia HSPA: il risultato conseguito è di 5,8 Mbps, un valore che le due aziende annunciano come un primato mondiale.

"La versione enhanced della tecnologia HSPA - spiegano le due aziende in una nota - permette di raggiungere una velocità massima in uplink di 5,8 Mbps e una riduzione significativa del tempo di latenza di rete, migliorando ulteriormente le applicazioni interattive per i consumatori".

Il risultato è stato raggiunto sull'attuale rete commerciale di 3 Italia con la tecnologia (evoluzione dell'UMTS e capofamiglia di HSDPA e HSUPA) che negli standard attualmente disponibili all'utenza non supera i 2 Megabit. "La più alta velocità di connessione in uplink e la più bassa latenza in una rete mobile rendono più efficiente la comunicazione interattiva per i consumatori" commenta il comunicato, che elenca i campi di applicazione che ne possono trarre beneficio: videoconferenza sul mobile, il trasferimento di contenuti multimediali generati dal cliente, l'invio di email con allegati e una migliore performance nei giochi interattivi online.
"Questo primato è una conferma della nostra scelta di accelerare lo sviluppo del mercato della banda larga mobile" ha dichiarato Vincenzo Novari, amministratore delegato dell'operatore mobile.