Dell inietta Ubuntu 8.04 su cinque PC

L'ultima versione del sistema aggiorna i modelli di desktop e notebook Linux-based pre-esistenti. Ma presto pervaderà anche due nuovi laptop. Nessuno di questi PC sarà però disponibile in Italia

Roma - Come promesso, negli scorsi giorni Dell ha aggiornato i suoi PC Linux-based all'ultima versione di Ubuntu, la 8.04, che ora si trova pre-installata sui notebook XPS M1330N e Inspiron 1525N e sul desktop Inspiron 530N. L'azienda texana ha anche annunciato che, a breve, porterà la famosa distribuzione Linux anche su altri sistemi.

Della famiglia di PC Dell con sistema operativo open source faranno parte gli imminenti netbook della serie E e, a partire dal prossimo mese, i nuovi laptop XPS M1530n e Studio 15n (qui le configurazioni hardware). Questi ultimi due sistemi saranno lanciati in concomitanza con il LinuxWorld Expo di San Francisco, in programma dal 4 al 7 agosto, dove Dell parteciperà ad alcune conferenze.

Attualmente i PC Linux-based di Dell sono disponibili in un numero ancora limitato di paesi: tra questi, secondo quanto riportato sul blog Direct2Dell, vi sono USA, Canada, Germania, Francia, Spagna, Regno Unito e diversi paesi del Sudamerica. Ad oltre un anno dalla loro introduzione sul mercato, quindi, i PC di Dell con Ubuntu non possono ancora essere acquistati in Italia, per lo meno non attraverso i canali ufficiali.
"Non siamo cittadini del terzo mondo, per favore dateci i Linux PC in Italia!!", ha chiesto a gran voce un utente italiano, firmatosi col nick "assente", sul forum di Direct2Dell.

Ciò che frena Dell dal globalizzare la propria offerta di PC mainstream Linux-based, secondo alcuni osservatori, non sono tanto le difficoltà legate a supporto e localizzazione, quanto semmai le dimensioni ancora esigue del mercato Linux desktop: il gioco varrebbe la candela solo sui mercati più grandi e ricchi, dove c'è più spazio per i prodotti di nicchia, o, al contrario, su quelli in via di sviluppo.

Uno dei passi effettuati da Dell per rendere la propria versione di Ubuntu maggiormente "internazionale" è stato l'aggiunta di un menù grafico che, già in fase di avvio del sistema operativo, permette all'utente di selezionare la propria lingua. "Sebbene questo non significhi (ancora) che stiamo vendendo i PC con Ubuntu in ogni paese, è un passo nella giusta direzione", ha commentato il product group strategist, Daniel Judd.

Negli ultimi mesi Dell sostiene di aver speso molte energie nel migliorare il supporto di Ubuntu alle periferiche hardware ed ai formati multimediali. Secondo l'azienda, i suoi nuovi modelli di PC con Ubuntu sono ora in grado di rilevare e configurare automaticamente le schede video di ATI, le schede wireless prodotte dalla stessa Dell, diversi modelli di lettori di impronte digitali, l'interfaccia HDMI e i moduli Bluetooth; questi sistemi includono poi i codec necessari per riprodurre file in formato MP3, WMA, e WMV (il supporto ai DVD video era già stato introdotto nel dicembre dello scorso anno).
438 Commenti alla Notizia Dell inietta Ubuntu 8.04 su cinque PC
Ordina
  • Dadeci comunque i pc portatili e non con quello che volete, l'importante che noi possiamo formattare e installare Linux Ubuntu.
    Anche poter usare il CD/DVD Live di Linux.
    Grazie.
    non+autenticato
  • ed ecco che l'open source dilaga e dilaga e dilaga sempre piu'....
    non+autenticato
  • Ubuntu 8 ha Firefox 3.0 come browser di default.
    Mozilla il 16 luglio ha rilasciato Firefox 3.0.1 per correggere diverse gravi falle di sicurezza in Firefox 3.0.
    Il problema è che gli utenti di Ubuntu a tutt'oggi sono scoperti e in serio pericolo, in quanto Ubuntu non ha ancora rilasciato le patch di sicurezza e come se non bastasse gli aggiornamenti automatici di Firefox 3 in Ubuntu sono disabilitati ('check for updates' è disabilitato).

    Chi è che diceva che linux patchava in poche ore??? Rotola dal ridere
    'Sta fava!
    Gli utenti Windows è dal 16 che hanno già ricevuto la patch automatica per Firefox
    non+autenticato
  • http://www.ubuntu.com/usn
    come potete vedere anche da qua l'unica patch rilasciata è per il vecchio ubuntu 7.x e Firefox 2.
    Gli utenti di Ubuntu 8 a tutt'oggi sono OPEN WIDE!Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • grande! Occhiolino
    non+autenticato
  • ..E'per questo che non mi schiodo dalla mia slack da circa 10 anni....
    non+autenticato
  • Cosa c'entra? o_O
    non+autenticato
  • mi rimangio l'aggetivo grande, controllando sul sito di Mozilla ho scoperto con stupore che Firefox 3.01 e disponibile anche per Linux, che svista!!!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: dovella
    > mi rimangio l'aggetivo grande, controllando sul
    > sito di Mozilla ho scoperto con stupore che
    > Firefox 3.01 e disponibile anche per Linux, che
    > svista!!!!!

    fino a che Ubuntu non lo invia in automatico come update, gli utenti rimangono non protetti
    non+autenticato
  • Pessima trollata Firefox 3.01 è stato rialsciato conteporaneamente per WIndows Linux e Mac OS X vai nel sito ufficiale di Mozilla:
    http://www.mozillaitalia.it/archive/index.html#p1

    Firefox su Ubuntu si aggiorna insieme al sistema e a tutti gli altri programmi, non sono separati come su Windows.

    Quando trolli non farti scoprire così facilmente scrivendo boiate troppo evidenti.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 22 luglio 2008 18.45
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: gnulinux86

    > Firefox su Ubuntu si aggiorna insieme al sistema
    > e a tutti gli altri programmi, non sono separati
    > come su
    > Windows.
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 22 luglio 2008 18.45
    > --------------------------------------------------

    Scusa la domanda:

    tu hai Ubuntu installato? E che versione?

    No, perché è vero che Mozilla rilascia sempre gli aggiornamenti per Win, Linux e Mac lo stesso giorno.

    Ma qui il punto è un altro.

    A me su Ubuntu 8.04.x l'aggiornamento di Firefox non è arrivato. Sto ancora con la versione 3.0. Mentre è arrivato quello di firefox-2.0.0.16.

    Probabile che sia un problema mio, ma -a parte i soliti toni del piffero - il tizio per quel che mi riguarda ha dato una notizia corretta.

    Non so se mi sono spiegato. Il problema non è il sito di Mozilla, ma i mantainer di Ubuntu che non hanno ancora pacchettizzato l'ultima release di firefox. Ripeto: forse è il mio sistema che è in palla, ma qui ancora niente.

    Da te invece com'è la situazione?
    non+autenticato
  • Mozilla rilascia gli aggiornamenti per tutte le piattaforme, ma ciò non significa che ad esempio i bug di Firefox 3 versione per Windows, debbano esserci per forza sulla versione per Linux, infatti su Ubuntu è stata aggiornata prima Firefox 2, perchè condivideva bug di sicurezza anche per Linux, Firefox 3 in questo caso non condivide gli stessi bug critici, ma se vuoi aggiornare lo stesso Firefox su Ubuntu solo per avere scritto Firefox 3.01 abilità i repo proposed, ma ricorda se c'è un aggiornamento per Firefox per Linux su Ubuntu e Mozilla rilascia un aggiornamento che riguarda la sicurezza, automaticament lo trovi tra gli aggiornamenti di sicurezza
  • Allora se in Francia li vendono possiamo comprarli lì, sia che si faccia un viaggetto a Parigi o anche solo a Lione... che via internet.... Occhiolino
  • Si, bello, ma purtroppo bisogna sorbirsi la sfigatissima tastiera francese, che per chi scrive senza guardare vuol dire imparare tutto daccapo, o tornare a scrivere come i cerebrolesi.
    c

    i

    a

    o

    a

    t

    u                           t                     t             i
    non+autenticato
  • Ma la tastiera non è un problema così grave. Penso si possa mappare un'altra tastiera (al limite si inserisce un Ubuntu al posto di quello che c'è). Basta poi segnare i 4 o 5 o 6 pulsanti dei caratteri speciali con quelli italiani (tipo con un pennarello indelebile). So che poi alla lunga si cancellano, ma con l'abitudine alla tastiera italiana è un piccolo problema. Oppure optare per l'acquisto in USA o in Inghilterra con una classica tastiera inglese.
  • ma aparte i pro e i contro linuz, ma come te li invogli gli abituati a uindows? ma non i pro, ma quelli che comprano i pc nei supermercati. come con i mac, come far avvicinare al resto della torta chi non sa?
    poi, gli omini li del reparto pc, sanno abbastanza cos'è un pc, raro che siano dei linari, 0 su mac.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 22 luglio 2008 16.31
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: lellykelly
    > ma aparte i pro e i contro linuz, ma come te li
    > invogli gli abituati a uindows? ma non i pro, ma
    > quelli che comprano i pc nei supermercati. come
    > con i mac, come far avvicinare al resto della
    > torta chi non
    > sa?

    Mah la cosa non mi preoccupa molto, innanzitutto sia dia la possibilità a cih ne capisce di poter scegliere.
    Poi anche gli utonti si rivolgono sempe all'amico/parente che sa, piano piano se possono risparmiare e qualcuno gli spiega i vantaggi migreranno anche loro.

    > poi, gli omini li del reparto pc, sanno
    > abbastanza cos'è un pc, raro che siano dei
    > linari, 0 su
    > mac.

    Il loro ruolo mi sfugge, in effetti.
  • ma guarda, se effettivamente non li ritirano dopo un mese dagli scaffali, in qualche maniera li devono vendere, quindi per invogliare il cliente ci deve essere l'omino adatto.
    c'è chi dice che non tira perchè poi i supermercati non si assumono la responsabilità se la gente non conosce linux, però se la assumono se aggiorni il nuovo vaio ( a quel tempo ) con vista32 al sp1_64 col cd fornito nella scatola accettando di riformattarlo e metterlo " a posto "... ( che poi non ho capito perchè un aggiornamento a 64 bit venga lasciato agire su un win a 32... ma mi si risponderà " è m$ " ... )
  • CHL quando configuri il PC ti mette come voce Ubuntu, non solo Windows, costa 20 euro ti configurano tutto e hai anche il supporto.
    non+autenticato
  • buono a sapersi
  • - Scritto da: dasfasdf
    > CHL quando configuri il PC ti mette come voce
    > Ubuntu, non solo Windows, costa 20 euro ti
    > configurano tutto e hai anche il
    > supporto.

    Confermo.
    Ma il problema non è per i desktop, è per i portatili
  • Wow, tutti letterati su sto forum... Ma le avete fatte le elementari? A bocca aperta
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 18 discussioni)