LG: i touch-phone sono tanti, milioni di milioni

Il produttore coreano sembra voler rispondere ad Apple e al suo annuncio di un milione di iPhone venduti, declamando la vendita di 7 milioni di smartphone dotati di touch-screen

Roma - Se Apple non può resistere alla "febbre da annuncio" e dichiara a tutto il mondo di aver venduto un milione di iPhone in tre giorni, la concorrenza non sta a guardare e snocciola i propri numeri. La prima risposta "da competitor" arriva da LG, che per la sua gamma di apparecchi con display touchscreen dichiara di aver raggiunto i 7 milioni di unità vendute.

Capostipite di questo successo sollecitamente dichiarato, sottolinea il produttore coreano, quel Prada-phone KE850 che, fin dal momento della sua presentazione, aveva insospettito alcuni addetti ai lavori per la sua somiglianza con il melafonino, tanto che qualcuno non aveva esitato a definirli separati alla nascita.

Fra tutti i suoi touch-phone, è il Viewty il modello che ha riscosso i maggiori consensi, con oltre 2 milioni di apparecchi venduti. A seguire, i modelli Venus e Voyager, che sono finiti rispettivamente nelle mani di 1,6 e 1,3 milioni di utenti.
Risultati che hanno dato una scossa a LG Electronics. In primis per quanto riguarda i profitti, considerando che il prezzo medio di vendita dell'intero blocco di 7 milioni di apparecchi venduti - in tutto il mondo, ma in particolar modo nei mercati occidentali - è approssimativamente di 340 euro. Ma l'azienda sottolinea di aver conquistato anche un'immagine più riconoscibile e di maggior prestigio rispetto al passato, che la fa ben sperare per il futuro. Un'immagine che certamente l'azienda vuole mantenere nitida e che non deve sbiadire. Nemmeno dopo gli annunci di Apple.