Yahoo: gli utenti pagano bene

L'azienda lancia i nuovi servizi email a pagamento forte dei successi degli altri Premium Services già attivi. Una risposta al calo della pubblicità

Roma - Yahoo.com, la più nota tra le net-company, prosegue spedita nella ristrutturazione dei propri servizi tesa a creare un ventaglio di offerte a pagamento sempre più ampio, offerte che a sentire l'azienda sono decisamente ben accette dal pubblico.

I servizi già offerti, come lo spazio aggiuntivo per il Web, secondo Yahoo coprono già importanti quote del fatturato dell'azienda, un segnale assolutamente significativo del fatto che certi Premium Services non solo "funzionano" ma sembrano avere un appeal notevolissimo sull'utenza.

Forte di questo, Yahoo ha ora lanciato un servizio email a pagamento che consente all'utente di fare a meno delle sempre più invasive pubblicità inserite nei messaggi di posta elettronica. Inoltre mette a disposizione caselle email da 25 a 100 megabyte di spazio extra e una serie di tool anti-spam, per limitare ulteriormente l'arrivo di posta non richiesta.
In più, a chi sottoscriverà i pacchetti che vanno dai 30 ai 60 dollari l'anno, sono presentati servizi di email forwarding, altri servizi che consentono di ricevere e inviare la posta direttamente dal software sul proprio PC nonché di utilizzare i server di posta di Yahoo per l'invio e la spedizione utilizzando indirizzi email "personalizzati".

Yahoo Mail Plus, questo il nome del servizio, consente anche di allegare più facilmente documenti di grandi dimensione ai messaggi in uscita, e di gestire filtri più sofisticati per la creazione di cartelline e repository di messaggi.