Nvidia svela GeForce FX, l'anti-Radeon

Quello che ormai da diversi mesi è uno dei chip più attesi sul mercato delle schede grafiche, l'NV30, debutterà con il nome di GeForce FX a gennaio e avrà il compito di far riguadagnare a Nvidia la perduta leadership prestazionale

Nvidia svela GeForce FX, l'anti-RadeonLas Vegas (USA) - Il tanto atteso NV30, il nome in codice del super chippone di Nvidia che dovrebbe scalzare ATI dalla leadership prestazionale conquistata con il Radeon 9700, è stato svelato ufficialmente al Comdex con il nome di GeForce FX.

Nvidia sostiene che la sua nuova GPU, che debutterà ufficialmente sul mercato il prossimo gennaio, è fino a quattro volte più veloce del suo più potente chip oggi sul mercato, il GeForce4 Ti 4600, e dal 20% al 50% più veloce del Radeon 9700. L'incremento prestazionale è dato soprattutto dal nuovo processore a 500 MHz - nettamente più "pompato" del precedente chip a 325 MHz del Ti 4600 - in grado, secondo Nvidia, di macinare 375 milioni di vertici programmabili al secondo e 4 miliardi di pixel al secondo.

Per consentire alla memoria grafica di "stare al passo" con la velocità della GPU, Nvidia abbinerà al GeForce FX le nuove memorie DDR II di Samsung, capaci di funzionare ad un clock di 1 GHz contro gli attuali 600 MHz delle DDR I. Il chip supporterà poi, come i più recenti Radeon, l'AGP 8x.
La nuova GPU verrà costruita con un processo al rame a 0,13 micron ed integrerà 125 milioni di transistor, quasi una ventina di milioni in più rispetto al Radeon 9700.

Il GeForce FX è la prima GPU di Nvidia a supportare le DirectX 9 di Microsoft ed è in grado di avvalersi di una nuova tecnica per l'applicazione dell'antialiasing, chiamata Intellisample, che dovrebbe rendere l'accesso alla memoria più efficiente. Rispetto ai suoi predecessori, il nuovo processore grafico è poi in grado di gestire 8 pixel per ciclo di clock contro i 4 del GeForce4.

Nvidia ha poi esaltato la presenza, nel GeForce FX, di quella che chiama "architettura CineFX": questa dovrebbe fornire "stupefacenti effetti visivi" renderizzati in tempo reale con una profondità di colore di 128 bit e pienamente compatibili con le librerie grafiche OpenGL, Direct X 9.0 Pixel Shader 2.0 e Direct X 9.0 Vertex Shader 2.0.

"Il motore CineFX - proclama Nvidia - produce i mondi e i personaggi 3D più realistici che si siano mai visti fino ad oggi".

I primi due modelli di schede grafiche basate sul nuovo chip saranno la GeForce FX 5800 e la 5800 Ultra, entrambe attese per gennaio 2003 ad un prezzo rispettivamente di 400$ e 500$.
TAG: hw
47 Commenti alla Notizia Nvidia svela GeForce FX, l'anti-Radeon
Ordina
  • Finalmente qualcosa di potente da mettere sotto il pc, me la faccio portare dalla befana Sorride
    Scherzi a parte stavolta nvidia fa proprio sul serio, le caratteristiche sono spaventose, anche sul lato qualità, non vedo l'ora di mettere mano a quel mostro A bocca aperta
    non+autenticato

  • Questa concorrenza spietata tra ATI e NVIDIA mi piace molto, in un settore come quello della grafica non c'è davvero mai potenza a sufficienza se lavori sui CAD 2D/3D o se ami i Games.

    Fortunatamente non sono coinvolto in questa spirale perversa (per il portafogli) che ti porta ad aggiornare il sistema video ogni 2 anni (e magari anche il resto) per essere sempre updated e girare sempre ai limiti del possibile.

    Personalmente preferisco rimanere fuori dal vortice maniacale che impazza, aspetto che sia passato e poi magari raccolgo i pezzi che rimangono sulla strada a prezzi stracciati un paio d'anni dopo.

    Nel frattempo se ne sarà scatenato un altro e poi un altro e un altro ancora, chissà se c'è davvero qualcuno che ha la tenacia e la forza di affrontarli tutti!

    Certo sarà sempre il più figo di tutti....ma che botte che piglia ogni volta!!!
    Questo audace e generoso comunque lo ringrazio perchè senza di lui non ci sarebbero più ne vortici nè tornado ma solo brezze leggere (e pochi pezzi da raccogliere dopo)....

    Tamerlano


    non+autenticato
  • Ho provato la Radeon 9700 ed e' una belva.... ma con i software che abbiamo ora non vale la pena spendere quei soldi.(figuriamoci il nuovo gingillo nVidia!!!). Una R8500 sa fare egregiamente il suo lavoro (colin 2 a 1860x1280x32bit/cubic......) nVidia e' grande nella standardizzazione dei driver e nella robustezza e compatibilita'.
    non+autenticato
  • se vabbè ne riparlamo quanno esce doom3 Sorride



    - Scritto da: zappa
    > Ho provato la Radeon 9700 ed e' una
    > belva.... ma con i software che abbiamo ora
    > non vale la pena spendere quei
    > soldi.(figuriamoci il nuovo gingillo
    > nVidia!!!). Una R8500 sa fare egregiamente
    > il suo lavoro (colin 2 a
    > 1860x1280x32bit/cubic......) nVidia e'
    > grande nella standardizzazione dei driver e
    > nella robustezza e compatibilita'.
    non+autenticato
  • Mi spiegate perchè in televisioni i film a 25 FTS (anzi meglio a 50 semiquadri al secondo) in sistema pal si vedono fluidi.
    Perchè i film al cinema proiettati a 24 FTS sono fluidi.
    Di più perchè i film muti proiettati a velocita inferiori (a 22,21,20,18 ma anche e soprattutto a 16 FTS!!!) si vedono fluidi.
    Mentre quando un gioco 3d di ultima generazione va a 60 FTS questo è scattoso?
    Perchè alcuni giochi 3d sono agli stessi FTS più fluidi di altri giochi alla stessa velocità?

    La risposta che viene in mente a me e che questi 60 FTS non vengono distribuiti uniformente uno ogni sessantesimo di secondo altrimenti avremmo una fluidità altissima ma si accavalcano (magari per costruire altre parti della stessa immagine) nello stesso istante e poi magari ne saltano qualcun altro dando cosi il movimento a scatti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: yuptost
    >
    > La risposta che viene in mente a me e che
    > questi 60 FTS non vengono distribuiti
    > uniformente uno ogni sessantesimo di secondo
    > altrimenti avremmo una fluidità altissima ma
    > si accavalcano (magari per costruire altre
    > parti della stessa immagine) nello stesso
    > istante e poi magari ne saltano qualcun
    > altro dando cosi il movimento a scatti.

    Infatti basta impostare un Wait VBl (Vertical Blank), si usa già, e i driver nvidia permettono di forzarlo attivo/disattivo

    ciauz
    non+autenticato


  • - Scritto da: Taro
    > - Scritto da: yuptost
    > > La risposta che viene in mente a me e che
    > > questi 60 FTS non vengono distribuiti
    > > uniformente uno ogni sessantesimo di
    > secondo
    > > altrimenti avremmo una fluidità altissima
    > ma
    > > si accavalcano (magari per costruire altre
    > > parti della stessa immagine) nello stesso
    > > istante e poi magari ne saltano qualcun
    > > altro dando cosi il movimento a scatti.
    >
    > Infatti basta impostare un Wait VBl
    > (Vertical Blank), si usa già, e i driver
    > nvidia permettono di forzarlo
    > attivo/disattivo
    >

    E con questo ottieni un numero reale di FTS uniformi nel periodo?
    non+autenticato
  • il problema e` che i frame del pc sono "foto" istantanee della scena e non rendono il movimento, mentre quelli della tv e del cinema hanno cmq un tempo di esposizione finito, una "sfocatura" impercettibile che rende visicamente piu` fluido il movimento.
    mi pare ci sia stata una scheda che implementava questa "sfocatura" ma richiede calcoli mostruosi.
    cmq al cinema gli fps sono 50, a dire il vero sono 25 e ogni fotogramma viene mandato due volte.

    ciao


    non+autenticato
  • - Scritto da: Raistlin
    > il problema e` che i frame del pc sono
    > "foto" istantanee della scena e non rendono
    > il movimento, mentre quelli della tv e del
    > cinema hanno cmq un tempo di esposizione
    > finito, una "sfocatura" impercettibile che
    > rende visicamente piu` fluido il movimento.

    No no perchè altrimenti dovresti riprodurre questa sfocatura anche per il cinema di animazione che invece è formato da foto perfettamente stabili dei disegni riprese a passo uno.
    Ed esistono anche riprese di movimenti fatti a passo uno di scene naturali per fare effetti speciali riprese con lunghi tempi di espèosizione e quindi sensa sfocatura che pero poi proiettate a 24 danno una sensazione di fluidità.

    > mi pare ci sia stata una scheda che
    > implementava questa "sfocatura" ma richiede
    > calcoli mostruosi.

    Sicuro?
    Credo che ti confondi con schede che facevano un lavoro di interpolazione per calcolare il movimento di frammenti mancanti.

    > cmq al cinema gli fps sono 50, a dire il
    > vero sono 25 e ogni fotogramma viene mandato
    > due volte.

    NO al cinema sono 24 punto.
    Ci sono stati alcuni sistemi sperimentali in 70mm a 60 fps.
    Ma lo standard dall'avvento del sonoro in poi è stato 24 in tutto il mondo.
    Con 50 ti confondi con i 50 semiquadri alternati dal sistema televisivo pal per formare i 25 quadri al secondo.

    >
    > ciao

    Ciao

    non+autenticato
  • 60 fps sono solo fuffa. L'occhio umano percepisce 24 fotogrammi al secondo. Punto e basta. Mossa commerciale e null'altro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bozzo
    > 60 fps sono solo fuffa. L'occhio umano
    > percepisce 24 fotogrammi al secondo. Punto e
    > basta. Mossa commerciale e null'altro.

    Guarda che ha ragione Raistlin: i fotogrammi generati da un PC sono molto diversi da un'immagine cinematografica.

    non+autenticato
  • ma cosa cazzo dici, prova a giocare a ut2003 a 24fps o a 100 e poi dimmi come ti trovi meglio....
    bha.....
    qante cazzate che dite!
    non+autenticato
  • Le novità nel campo della grafica per PC si susseguono a ritmi incalzanti tanto da sfornare nuove GPU ogni 3 mesi, ma non sempre (quasi mai) si pone attenzione al mondo linux.

    Giusto come spunto di discussione, ho appena comprato la nuovissima Radeon 9000, veramente bella ad un prezzo più che accessibile...piccolo (?) problema: ati non ha previsto driver linuxTriste( alternative o accontentarsi per ora dei driver VESA e sperare in futuro nella buona volontà del gruppo di Xfree o acquistare alla modica cifra di 119 $ (sic !!) dei driver prodotti da una società di nome XIG.

    D'accordo che le schede grafiche sono pensate (e comperate) soprattuto per i giochi e che al momento sono disponibili solo per Windows, però anche Linux ha il suo bel supporto per OpenGL e una serie di altre librerie (vedi SDL) per lo sviluppo di aplicazioni 3D. Non è il caso di cominciare a pensarci (come d'altronde sta facendo NVIDIA che offre un pieno supporto al sistema operativo GNU) ?



    non+autenticato
  • E' la legge della domanda e dell'offerta...95% utenti usano win si fanno i driver x win, 95 % usano linux si fanno i driver per Linux

    Franz (che cmq non ha i soldi x la GForce FXTriste((
    non+autenticato
  • Io ho appena installato i driver x Linux della mia GeForce scaricati direttamente dal sito nVidia...

    Che potenza!!! E gioco a TuxRacer a 70 fps!!!


    TAD since 1995
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)