Web, l'attacco dei cloni

Quanti sono i siti web che clonano il layout e certe idee grafiche di altri siti? Difficile dirlo. Curioso caso di un sito italiano, che sa molto di Jakob Nielsen

Roma - Nulla c'è di male o sbagliato nel copiare le buone idee, soprattutto quando non sono protette da copyright, e non si rischiano censure legali, e ancora di più quando l'originale dell'oggetto clonato è realizzato da uno come Jakob Nielsen, ritenuto uno dei massimi esperti nel campo dell'usabilità del Web.

Proprio il sito di Nielsen, UseIT, è la fonte certa di ispirazione di uno spazio web italianissimo, firmato da Mario Pagliaro, dottore di ricerca, ricercatore chimico e formatore manageriale del CNR presso la sede di Palermo dell'Istituto dei materiali nanostrutturati (ISMN).

Sul proprio sito, Qualitas1998, Pagliaro riprende con accuratezza le trovate di Nielsen, come si evince anche dal semplice raffronto delle home page dei due siti.
Ma Nielsen fa scuola anche con la sua biografia (qui la sua, qui quella di Pagliaro) e persino con la presentazione del proprio libro (qui quella di Nielsen, qui quella di Pagliaro), indici compresi.

Anche la copertina dei due libri appare pressoché identica (qui sulla destra quella di Nielsen e qui la jpg di quella di Pagliaro), segno inequivocabile che l'usabilità che Jakob ha trasformato in autentica scienza può effettivamente fare proseliti eccellenti, al contrario di quanto qualcuno dei suoi detrattori insiste ancor oggi a sostenere.
TAG: italia
42 Commenti alla Notizia Web, l'attacco dei cloni
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)