PC in minoranza, sorpasso nel 2002

Entro due anni i device di connessione ad internet alternativi ai personal computer saranno prodotti in numero superiore a questi ultimi. Console videoludiche in testa

San Francisco (USA) - Un altro segno che l'era del personal computer inizia forse la sua ultima stagione arriva dagli Stati Uniti, oggi il mercato più ampio per questo genere di sistemi. Proprio negli USA si prevede che, entro la fine del 2002, la produzione dei device di accesso alla rete, alternativi al PC, sarà maggiore rispetto a quella di nuovi personal.

A dettare le cifre di quello che appare come un percorso ineluttabile sono quelli di International Data Corporation. La società di rilevazione ritiene che il mercato mondiale per le cosiddette info appliance arrivi a 89 milioni di unità nel 2004: un salto in avanti notevole se si considera che l'anno scorso il dato era "fermo" a 11 milioni di unità.

Di interesse anche la segnalazione secondo cui un ruolo importante lo giocheranno le nuove console videoludiche. Tutte le maggiori case del settore, Sony e Sega in testa, puntano peraltro decisamente proprio sulla connettività ad internet e al gioco online, ormai divenuto fenomeno di massa. Ma emergeranno come alternative al PC anche le televisioni digitali interattive, i palmari "intelligenti", telefonini, telefoni evoluti e altro ancora.
TAG: mondo