ADSL, l'ora delle denunce sulle offerte

Sulla pubblicità degli operatori che promettono altissime velocità di connessione cala come una mazzata la denuncia dell'ADUSBEF all'Autorità Antitrust

ADSL, l'ora delle denunce sulle offerteRoma - Operatori internet attenti, le associazioni dei consumatori vi guardano. Sulle offerte ADSL di alcuni fornitori di servizi internet è calata ieri la denuncia di Adusbef all'Autorità per la concorrenza e il mercato.

Secondo l'associazione dei consumatori la pubblicità delle offerte di TIN.it, Infostrada e Galactica costituiscono messaggi ingannevoli, perché farebbero credere al pubblico che con l'ADSL "internet va più veloce" quando, come ben sanno i lettori di Punto Informatico, è alquanto improbabile che si raggiungano velocità davvero rivoluzionarie.

Adusbef ha chiesto all'Autorità antitrust di ordinare la sospensione delle pubblicità delle offerte ADSL di questi operatori: "è certo che l'utente non acquisterebbe il servizio se fosse informato della concreta possibilità che, in presenza di circostanze tutt'altro che eccezionali, quale l'incremento del numero degli utenti, le prestazioni del suo collegamento internet possono addirittura peggiorare. E non di poco".
Secondo Adusbef, la variabilità della qualità del servizio ADSL non viene illustrata con la dovuta diligenza e quindi è necessario intervenire "prima che le imprese abbiano fatto il pieno del mercato".
TAG: adsl