USA: presto cybersquatting al bando

La misura è inserita in una legge sulla tv satellitare. Così si spera di aggirare l'opposizione di alcuni e far passare il divieto di dominio

Washington (USA) - Cybersquatting illegale più vicino negli Stati Uniti, dove la Camera dei deputati ha passato una legge sulla tv satellitare che comprende misure contro l'appropriazione indebita di dominio.

L'idea è impedire che vengano acquistati domini che appartengono di diritto a terzi senza l'autorizzazione di questi ultimi. Operazioni spesso del tutto speculative che hanno irritato mezzo mondo vip statunitense. I nomi di individui noti, infatti, sono tra i primi ad essere acquistati e rivenduti o utilizzati per "turpi fini", almeno a sentire le filippiche volate alla Camera.

L'idea è anche di consentire a chi possiede un marchio di chiedere fino a 100mila dollari di danni a chi ha comprato domini relativi a quel marchio con l'intento di specularci sopra. Per essere approvata la legge ha bisogno del sì del Senato che pare quasi scontato visto il voto 408 a 8 della Camera.
TAG: domini