Lindows: Microsoft azzoppa il nostro OS

Pesante l'accusa lanciata dal boss di Lindows, secondo cui Microsoft sconterebbe i suoi prodotti presso quei distributori di PC intenzionati a installare LindowsOS

Roma - "Microsoft è minacciata da LindowsOS e ha segretamente lanciato una operazione per tentare di tagliare le gambe a Lindows.com presso clienti importanti in modo da bloccare la nostra crescita". Queste le parole che un agguerrito Michael Robertson, CEO di Lindows.com, ha voluto esprimere per sottolineare l'importanza che, a suo dire, il business della propria azienda avrebbe raggiunto nei progetti e nelle strategie di "contenimento" di Microsoft.

Un Robertson forse a caccia di pubblicità sostiene che l'operazione Microsoft prevede l'allertamento dei suoi agenti di commercio che sarebbero stati istruiti per cercare aziende o costruttori di computer che stanno installando LindowsOS su alcune delle loro macchine.

In questo caso, rileva Robertson, se la minaccia di installazione di LindowsOS viene ritenuta reale allora gli agenti Microsoft possono chiedere un'autorizzazione speciale per offrire a quei clienti Lindows i prodotti Microsoft a prezzi decisamente più bassi.
Una situazione grave quella descritta da Robertson perché - se vera - ricorda da vicino le pratiche per le quali Microsoft è stata trascinata nel processo antitrust negli Stati Uniti.

"Gli sconti - accusa Robertson - non sono solo del 2 o del 5 per cento ma possono arrivare al 50 per cento. Si tratta di ribassi che si sono visti di rado, o forse mai, sui prodotti Microsoft".

Secondo Robertson questa iniziativa scatta solo quando qualcuno dà l'idea di aver deciso di "passare" a LindowOS, e sarebbe persino possibile sperimentarla contattando un agente commerciale Microsoft e sostenere di essere in procinto di acquistare il sistema operativo Lindows....

Robertson sostiene che Microsoft può legalmente fare tutto questo perché le restrizioni legali imposte dal tribunale riguarderebbero esplicitamente solo una 20ina tra i più grandi produttori di computer e dunque non gli altri costruttori. "In teoria questo significa - insiste Robertson - che ci sono migliaia di piccoli e medi produttori che possono ottenere prezzi scontatissimi da Microsoft, al contrario dei produttori più grandi".

Parole pesanti, quelle di Robertson, che continua affondando la lama: "Microsoft ha la possibilità di usare miliardi di dollari che ha preso dai consumatori e dalle aziende con il proprio monopolio illegale per colpire i nuovi concorrenti, come Lindows.com, rendendo più difficile il decollo delle nuove aziende".

Va detto che la filippica di Robertson si conclude con una breve pubblicità dei nuovi programmi di licenza di Lindows.com e della bontà dei suoi prodotti.
93 Commenti alla Notizia Lindows: Microsoft azzoppa il nostro OS
Ordina
  • ora??
    Quando una azienda dà fastidio,la si schiaccia.
    O la si compra e il problema non esiste più,o tramite politiche commerciali la si affossa e se non fallisce la si "ingloba" a due soldi.
    Benvenuti sul "pianeta BILL".
    non+autenticato
  • maledetto rompi castagneSorride.

    a parte la solita retorica da quattro soldi che constantemente appare, da anni chiedete la discesa dei prezzi di win, finalmente la ottenete e che dite, bene bravi, no che cattivo lo zio bill ci affossa linuzzo ecc...

    1) questo si chiama concorrenza, ed e cosa buona e giusta se mi fa pagare meno un prodotto (qualunque sia)

    2) ma linuzzo non era gratis (lo so open no gratis quindi nu rugate le castagne)

    3) come dice il nostro mediomen maledetti rompicastagne linare andate a ......
    non+autenticato
  • Microsft vende windows scontato!
    un vero scandalo... magari i prezzi degli OS stanno cominciando a scendere!
    ma che siamo scemi?
    windows dovra' sempre costare un enormita'...


    ma non si parlava di concorrenza una volta?
    non si diceva che linux avrebbe costretto MS ad abbassare i prezzi?
    ora che succede e questa cosa potrebbe andare a vantaggio dei consumatori, ci si lamenta...
    MS mica gli dice non installare lindows!
    sta al reseller scegliere cosa mettere...
    MS mica fa hardware!

    ciao

    non+autenticato
  • Approvo e sottoscrivo!Sorride
    non+autenticato
  • Anche se Micro$oft mi regalasse il suo Winzozz
    mi ci farei dei bei sottobicchieri per la tavola
    non+autenticato
  • - Scritto da: Babbo Natale
    > Anche se Micro$oft mi regalasse il suo
    > Winzozz
    > mi ci farei dei bei sottobicchieri per la
    > tavola

    Come no...mi sa che faresti lo stesso anche se fosse considerato il miglior So...
    Ma stai là...

    non+autenticato
  • I sorgenti di lindows sono disponibili solo dietro pagamento di un abbonamento che può essere esteso per scaricare anche le nuove versioni direttamente dal sito.

    Visto che Lindows usa a profusione materiale GNU sotto GPL perché nessuno gli impone di rendere i sorgenti pubblici come dovrebbe? (secondo me perché alla fin fine la GPL non ha alcuna validità legale).

    Stesso discorso per WineX (basato su Wine ma scaricabile solo dietro pagamento???? posso capire che l'eseguibile può esserlo, ma i sorgenti?)

    La GPL impone che se usi o modifichi software sotto questa licenza sei tenuto a rilasciare pubblicamente i sorgenti del nuovo prodotto, ma puoi venderlo, regalarlo o farci quello che ti pare, ma i sorgenti devono essere a sisposizione di tutti! Un primo passo verso il pay-open source?

    e ora un'immancabile provocazione: strano che nessun detrattore di MS abbia notato questa discrepanza con Lindows... Forse che la parentela con Linux e la violazione di una delle tavole sacre dell'open source sono due argomenti scomodi fa riconoscere?
    non+autenticato
  • > e ora un'immancabile provocazione: strano
    > che nessun detrattore di MS abbia notato
    > questa discrepanza con Lindows... Forse che
    > la parentela con Linux e la violazione di
    > una delle tavole sacre dell'open source sono
    > due argomenti scomodi fa riconoscere?

    piu' che altro direi che si sta vergognosamente appoggiando un prodotto scarso, per dare contro Microsoft.
    Perche' basta comprarsi (si avete capito bene, comprare) crossover Office (http://www.codeweavers.com/products/office/) e magicamente potrete usare i vostri applicativi preferiti sotto linux, senza dover ricorrere alla distro piu' scrausa e costosa che uomo ricordi.
    Per 54 dollari vi installate una debian e potete usare anche office, senza nessun problema di licenza, e senza dover andare dietro alle farneticazioni di un pazzo che si e' autoeletto colui che smantellera' Microsoft...

    ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Z.e.r.o
    > Visto che Lindows usa a profusione materiale
    > GNU sotto GPL perché nessuno gli impone di
    > rendere i sorgenti pubblici come dovrebbe?
    > (secondo me perché alla fin fine la GPL non
    > ha alcuna validità legale).

    Effettivamente la GPL non vale una mazza ai fini
    legali.
    solo che nessuno vuole dirlo perche preferiscono
    vivere nel mondo dei sogni.
    e poi quel barbuto di stallman che fa conferenze
    a destra e sinistra ha un pacco di soldi, gestisce la fondazione FSF,perche non fa una bella azione legale a lindows e unitedlinux
    per il loro comportamento scorretto ?
    semplice non hanno le palle hahahah
    non+autenticato


  • - Scritto da: trufolo
    > - Scritto da: Z.e.r.o
    > > Visto che Lindows usa a profusione
    > materiale
    > > GNU sotto GPL perché nessuno gli impone di
    > > rendere i sorgenti pubblici come dovrebbe?
    > > (secondo me perché alla fin fine la GPL
    > non
    > > ha alcuna validità legale).
    >
    > Effettivamente la GPL non vale una mazza ai
    > fini
    > legali.

    perche'? che ha di diverso da altre licenze?

    > solo che nessuno vuole dirlo perche
    > preferiscono
    > vivere nel mondo dei sogni.

    lo sai che nel caso in cui un tribunale dovesse dichiarare non valida la GPL, TUTTO il software sotto questa licenza diverrebbe automaticamente non utilizzabile da nessuno fuorche' da chi lo ha scritto? E questo fino al momento in cui il tizio che ha scritto il software non lo rilascia con un altra licenza; pensa un po alle implicazioni di una cosa del genere.

    > e poi quel barbuto di stallman che fa
    > conferenze
    > a destra e sinistra ha un pacco di soldi,
    > gestisce la fondazione FSF,perche non fa una
    > bella azione legale a lindows e unitedlinux
    > per il loro comportamento scorretto ?

    perche' e' scorretto solo moralmente ma non vanno contro la GPL

    > semplice non hanno le palle hahahah

    che tristezza
    non+autenticato
  • della serie: insabbiamo tutto?
    così non si risolvono i problemi, si aggravano.

    Immaginate se un bel giorno qualche bieco speculatore PROVOCHI una causa che invalidi la GPL quando si ha il predominio di applicazioni GPL in posti chiave (ad esempio nelle pubbliche amministrazioni). Che succederebbe dopo? Io prevedo cause miliardarie o licenze forzate a pioggia.
    non+autenticato
  • il problema è che succederà quella cosa, ormai è stata messa in moto una serie di eventi che irrimediabilmente porterà ad una fine del genere per l'open source (nel giro di 2-3 anni), tutto a causa di gente che sono pronte a sostenere tutto purché ci sia scritto open source davanti, senza usare un minimo di cervello
    non+autenticato

  • - Scritto da: FamosoPorcoDi3Lettere
    > > Effettivamente la GPL non vale una mazza
    > > ai fini legali.
    > perche'? che ha di diverso da altre licenze?

    Ha di diverso che, anche in caso di mostruose violazioni della licenza (vedi microsoft, che sputa sopra il software open e poi se lo spolpa come una cozza), chi rilascia software con licenza GPL, raramente puo' permettersi un buon avvocato.Triste
    non+autenticato


  • - Scritto da: trufolo

    > semplice non hanno le palle hahahah
    ma se
    la sigma design ha recentemente perso una causa
    ed e' stata costretta a rilasciare il suo codec divx sotto GPL (www.xvid.org)
    tutto si puo'dire dire di stallman

    (e' un asociale , un fanatico estremista, non si lava )

    tranne che sia incoerente ...
    leggiti "why free software is better than open source" sul sito della FSF !
    non+autenticato
  • Beh, a dir la verità me ne sono già accorto da un pezzo, ma non credo di essere il solo.
    Stallman aveva scritto a suo tempo al consorzio di Suse e altri che stanno lavorando ad una versione + commerciale di linux, per una motivazione simile. I sorgenti erano distribuiti solo agli sviluppatori registrati con clausula di mantenerli riservati. Ottenne una promessa di rilascio dei sorgenti a prodotto finito, ora non so a che punto sia la cosa.
    Mplayer, un ottimo sw gpl per la visualizzazione di media, si era fatto sostenitore di xdiv, prodotto simile a mplayer, e avevano ottenuto la pubblicazione del codice 'rubato' a xvid da una azienda di sw che era appunto partita dai sorgenti di xvid per fare un player divx commerciale closed source.
    Il tutto senza usare il tribunale come mezzo.
    Il problema credo che sia appunto questo: sostenere la causa in tribunale costa. Percui, finchè bastano le mediazioni, la comunità interviene subito, cosa corretta e apprezzabile. Per le cause ci vuole tempo, ma personalmente ritengo molto valida la licenza, e credo che avrebbe successo in una eventuale causa contro lindows.
    Comunque, stai dando per scontato che lindows, o winex non rilasceranno mai i sorgenti, cosa che non è sicura.

    --
    cits
    non+autenticato
  • - Scritto da: cits
    > Il tutto senza usare il tribunale come mezzo.
    > Il problema credo che sia appunto questo:
    > sostenere la causa in tribunale costa.

    veramente il problema e' che non conviene a nessuno andare in tribunale dato che se per qualsiasi motivo un tribunale dovesse dichiarare la GPL non valida TUTTO il software sotto GPL diventerebbe non utilizzabile da nessuno fuorche' da chi lo ha scritto fintanto che chi lo ha scritto non lo rilasci sotto altra licenza; puoi ben capire le enormi implicazioni di una cosa del genere.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Z.e.r.o
    > I sorgenti di lindows sono disponibili solo
    > dietro pagamento di un abbonamento che può
    > essere esteso per scaricare anche le nuove
    > versioni direttamente dal sito.
    >
    > Visto che Lindows usa a profusione materiale
    > GNU sotto GPL perché nessuno gli impone di
    > rendere i sorgenti pubblici come dovrebbe?
    > (secondo me perché alla fin fine la GPL non
    > ha alcuna validità legale).

    fossi in te prima di parlare almeno la leggerei la GPL, essa non dice che devi sempre e comunque rilasciare i sorgenti, ma che li devi rilasciare a chi rilasci i binari, quindi se io rilascio i binari a tutti allora devo anche rilasciare i sorgenti a tutti, ma se per esempio li tengo per me non devo rilasciare nulla, oppure se tizio mi commissiona un software ed esso per un motivo o per l'altro andra' in GPL se io lo rilascio solo a lui, i sorci li devo dare solo a lui, oppure ancora se io rilascio una distro solo a chi mi paga sono tenuto a rilasciare i sorci solo a quelli cui ho rilasciato la distro, ecc..

    > La GPL impone che se usi o modifichi
    > software sotto questa licenza sei tenuto a
    > rilasciare pubblicamente i sorgenti del
    > nuovo prodotto, ma puoi venderlo, regalarlo
    > o farci quello che ti pare, ma i sorgenti
    > devono essere a sisposizione di tutti! Un
    > primo passo verso il pay-open source?

    non di tutti solo di quelli cui rilasci il software

    > e ora un'immancabile provocazione: strano
    > che nessun detrattore di MS abbia notato
    > questa discrepanza con Lindows... Forse che

    nessuna discrepanza, rilasciano i sorci solo a quelli cui rilasciano la distro

    > la parentela con Linux e la violazione di
    > una delle tavole sacre dell'open source sono
    > due argomenti scomodi fa riconoscere?

    la violazione e' solo nella tua testa

    P.S. non vorrei essere frainteso, io ODIO lindows
    non+autenticato
  • MI sta troppo sulle palle quel fichettino...
    per chi non lo sapesse quell'ameba ha creato
    lindows dopo aver fatto qualche soldo con
    il sito cazzata mp3.com
    un essere del genere sputtana la categoria open
    source.
    non+autenticato


  • - Scritto da: piolo
    > MI sta troppo sulle palle quel fichettino...
    > per chi non lo sapesse quell'ameba ha creato
    > lindows dopo aver fatto qualche soldo con
    > il sito cazzata mp3.com
    > un essere del genere sputtana la categoria
    > open
    > source.

    io ancora non sono riuscito a capire cosa mi suscita lindows...
    Sgomento... tristezza... pena... mbooh
    Invento un sentimento e te lo faccio sapere.
    PS.: Le cose ibride mi hanno sempre fatto cagare.
    non+autenticato
  • ma siete completamente idioti? si sta parlando di legalità o illegalità, e come minimo di viscidume.

    se ti ritrovano con la testa fracassata sotto il tuo PC di merda, non mi sembra il caso di dire: tanto aveva proprio una faccia da culo
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)