Vodafone Omnitel, prove tecniche di UMTS

In una nota l'azienda ha informato dell'effettuazione della prima telefonata con passaggio automatico da rete UMTS a rete commerciale GSM. Uao

Roma - All'UMTS ci si è avvicinati con grandi annunci un po' fumosi fin dall'inizio. Ma dopo quello di 3 e della sua offerta gli annunci degli operatori mobili sembrano farsi sempre più dettagliati. L'ultimo è quello di Vodafone Omnitel, che sostiene di aver realizzato la prima chiamata con passaggio automatico da rete UMTS a rete commerciale GSM. E racconta che si tratta di un dato significativo.

Il passaggio automatico si chiama "handover" e quello tra reti di terza e di seconda generazione è considerato fondamentale per il lancio commerciale dei telefonini 3G perché consente di muoversi liberamente al di fuori dell'area di copertura 3G, anche durante una conversazione, preservando inalterata la continuità e la qualità della comunicazione.

Il peso degli annunci di valore sul mercato è notevole per le aziende anche in assenza di un servizio attivo. Così Vodafone Omnitel spiega che il successo della telefonata è l'ultima di una serie di novità importanti nella telefonia di terza generazione: "prima chiamata voce a novembre 2001, accesso dati a pacchetto ad alta velocitá (fino a 384 kbps) e browsing a giugno 2002, dimostrazione live della videotelefonata a ottobre in occasione di Smau".
Soddisfatto naturalmente anche Vittorio Colao, amministratore delegato dell'operatore, secondo cui "la sperimentazione su voce, dati, e videotelefonata dimostrano che il percorso intrapreso sarà in grado di soddisfare pienamente le aspettative di tutti i nostri clienti".

Clienti che per il momento si devono accontentare di una telefonata venuta bene, per la quale è stato utilizzato il terminale Nokia 6650. Non a caso anche Nokia ha prodotto un annuncio del tutto simile dopo l'avvenuta telefonata.
2 Commenti alla Notizia Vodafone Omnitel, prove tecniche di UMTS
Ordina