Comitato Anno2000 allo scioglimento

Si è conclusa la missione salvapatria del gruppo guidato da Bettinelli che ora si scioglie cercando di fare il punto sui propri meriti. Spesi 2,5 miliardi

Roma - Scompariranno nel nulla gli uomini del ComitatoAnno2000 o riemergeranno in qualche nuova impresa pubblica grazie ai meriti conquistati sul campo? Per Anno2000, infatti, morti e feriti non ce ne sono stati, disastri ecologici men che meno, guasti strutturali non se ne sono visti.

Ieri si è tenuta a Roma l'ultima riunione del gruppo di lavoro guidato dall'ottimo Ernesto Bettinelli che per mesi e mesi si è battuto affinché enti pubblici e privati prendessero sufficienti provvedimenti contro il "baco" informatico del passaggio al nuovo millennio. E nella seduta di ieri, i membri del Comitato hanno cercato di fare il punto sui meriti che lo stesso ha acquisito nel corso del proprio lavoro. E non è stato facile, vista "l'incruenza" del Baco, da molti ascritta però proprio all'attività preventiva.

Sia come sia, il Comitato chiude i battenti con un certo anticipo sul previsto (30 novembre 2000) e la richiesta del proprio scioglimento in queste ore viene inviata alla presidenza del Consiglio. Il budget di 5 miliardi stanziati per il funzionamento delle attività del gruppo è stato speso solo per metà anche grazie "ai volontari e al telelavoro". Ha detto Bettinelli: "Spero davvero che anche questo metodo e questa parsimonia possano essere valutati come un successo aggiunto del Comitato".