Java diventa grande sui telefonini

Sun ha annunciato il lancio della seconda versione di MIDP, lo standard Java dedicato alle piattaforme mobili che mira a scuotere i dispositivi wireless della prossima generazione

Palo Alto (USA) - È di Java il dominio della prossima generazione di dispositivi mobili, parola di Sun. L'azienda del Sole ha infatti annunciato di essere finalmente arrivata, anche grazie alla collaborazione di partner come Motorola, Nokia e NTT DoCoMo, alla seconda versione dello standard chiamato Mobile Information Device Profile (MIDP), quello che le servirà per spingere il proprio linguaggio sulle reti wireless, dai telefonini agli hand-held.

La nuova release dello standard, che coinvolge sia i produttori di tecnologie che i fornitori di servizi, consentirà - a detta di Sun - la nascita di contenuti più ricchi e interattivi e allo stesso tempo richiederà meno banda passante rispetto alle tecnologie attuali.

MIDP è una collezione di API che includono il supporto alle principali tecnologie del Web, fra cui il protocollo Secure HTTP, e ad alcune funzionalità multimediali, come video, audio e giochi, e la tecnologia push application per il download di nuove applicazioni dalla rete.
Fra le novità della versione 2.0 vi è il supporto ai file audio MP3 e WAV, ai giochi 2D Sega Genesis e ad una più ampia gamma di tecnologie per la sicurezza e la crittografia.

Soprattutto per quel che riguarda il supporto ai giochi basati su Java, MIDP offre un notevole insieme di interfacce di programmazione che possono essere utilizzate dagli sviluppatori per creare effetti grafici e giochi più ricchi e complessi, ingredienti necessari per far decollare, secondo Sun, il mercato videoludico legato al settore wireless.

Sun sostiene che le libreria MIDP contiene solo le tecnologie e le funzionalità che sono di uso comune sul mercato di massa, lasciando ai singoli produttori la libertà di sviluppare API non comprese nella collezione o maggiormente specializzate.

Le aziende coinvolte nello sviluppo di MIDP 2.0 sono circa 50 e fra questi si trovano praticamente tutte le maggiori firme di telefonia cellulare, come Nokia, Ericsson, Samsung, Siemens, Motorola e NEC, e alcune fra le più grandi compagnie telefoniche al mondo, fra cui France Telecom e NTT DoCoMo.
8 Commenti alla Notizia Java diventa grande sui telefonini
Ordina
  • ho sentito che con java sui telefonini si possono anche prendere i virus... E' VERO????
    non+autenticato
  • Quando ho letto che offrirà giochi Genesis mi è venuto un colpo! Stranissimo.
    Cercando su internet ho scoperto che la notizia stampa parlava di "Sega Genesis class games", che è ben diverso.
    Comunque solo quando vedro' girare un gioco a 60Hz su cellulare ci crederò.
    Certo che un cellulare da 1000euro...
    non+autenticato
  • Io ho un cellulare Siemens con tecnologia Java. Ora mi chiedo: che ci posso fare? Dove posso trovare applicazioni da installare? Come posso sviluppare software da solo ed installarlo? Scusate la mia ignoranza, mi potete aiutare?
    Grazie
    non+autenticato
  • Ma Java è efficiente dal punto di vista consumo risorse?

    Sul computer windows è sempre stato lento inefficiente... probabile che Microsfot abbia voluto mettere sempre i bastoni fra le ruota di Sun, ma sui cellulari Java funziona bene e veloce?
    non+autenticato
  • Uhm, ma quanto tempo è che non provi un'applicazione java? Prova ad installarti l'ultima versione del jdk (1.4.1) che trovi su java.sun.com, e poi magari scaricati un'applicazione di esempio (tipo la versione alpha di "spaces" che trovi su www.dynamicobjects.com, e che è significativa sia per la sua velocità sia per il tipo di interfaccia grafica che offre). Scoprirai cose interessantiSorride Io, comunque, programmo tutti i giorni con un ambiente di sviluppo scritto in java, che è molto veloce e funzionale (l'unica cosa è il consumo di risorse, quello sì, è ancora molto elevato: ma per i telefonini è tutta un'altra faccenda).
    non+autenticato
  • Uhm, ma quanto tempo è che non provi un'applicazione java? Prova ad installarti l'ultima versione del jdk (1.4.1) che trovi su java.sun.com, e poi magari scaricati un'applicazione di esempio (tipo la versione alpha di "spaces" che trovi su www.dynamicobjects.com, e che è significativa sia per la sua velocità sia per il tipo di interfaccia grafica che offre). Scoprirai cose interessantiSorride Io, comunque, programmo tutti i giorni con un ambiente di sviluppo scritto in java, che è molto veloce e funzionale (l'unica cosa è il consumo di risorse, quello sì, è ancora molto elevato: ma per i telefonini è tutta un'altra faccenda).
    non+autenticato
  • Uhm, ma quanto tempo è che non provi un'applicazione java? Prova ad installarti l'ultima versione del jdk (1.4.1) che trovi su java.sun.com, e poi magari scaricati un'applicazione di esempio (tipo la versione alpha di "spaces" che trovi su www.dynamicobjects.com, e che è significativa sia per la sua velocità sia per il tipo di interfaccia grafica che offre). Scoprirai cose interessantiSorride Io, comunque, programmo tutti i giorni con un ambiente di sviluppo scritto in java, che è molto veloce e funzionale (l'unica cosa è il consumo di risorse, quello sì, è ancora molto elevato: ma per i telefonini è tutta un'altra faccenda).
    non+autenticato
  • >Sempre stato lento ed inefficente
    hei ma prima di parlare... Sorride

    java è un linguaggio che ha altri obiettivi che non la pura velocità. vi è la sicurezza del codice che scrivi, la sua estendibilità, la sua manutenibilità, la sua portabilità ed altre notevoli caratteristiche che sono state implementate ad arte.
    Come velocità siamo sempre in continuo miglioramento ed è un piacere vedere di release in release le migliorie e i progressi fatti. Ovviamente il compromesso c'è sempre e sempre ci sarà ma da li a sparare senza dubbio sentenze con tale assoluta certezza.. ce ne corre.....

    con simpatia.

    lorenzo.






    non+autenticato