Alice ADSL sotto il fuoco nemico

I provider di AIIP e Assoprovider chiedono all'Autorità l'immediata sospensione di Alice Time, un modello di offerta ADSL che non può essere rivenduta dagli operatori. Telecom, intanto, manda le sue Alici nei negozi CDC

Alice ADSL sotto il fuoco nemicoRoma - C'è un piano per mandare fuori dai binari gli operatori internet italiani? A temerlo sono in tanti in queste ore mentre le principali associazioni dei provider, AIIP e Assoprovider, protestano energicamente ancora una volta contro l'ADSL di Telecom Italia, capace di muoversi sul mercato con modalità che non sono a disposizione dei concorrenti all'ex monopolista.

In discussione in questo caso c'è il modello di offerta Alice Time, l'ADSL al minuto, un modello che Telecom sta commercializzando ma che nella sua forma e tariffe non è messo a disposizione degli altri operatori.

In una lettera trasmessa ieri all'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, le due associazioni sollecitano nuovamente la sospensione dell'offerta "Alice Time" sino alla conclusione - dicono - "di una adeguata istruttoria che, a tutt'oggi, è ancora in corso e non è stata completata".
La richiesta di sospensione dell'offerta Telecom priva di una controparte wholesale che consentirebbe agli altri operatori di agire sullo stesso fronte è stata inviata anche al ministero delle Comunicazioni e all'Autorità Antitrust.

Va detto che una prima richiesta di sospensione di Alice Time era stata portata avanti dalle due associazioni in estate, e questo perché si tratta di un'offerta ADSL "in palese contrasto con le norme che prevedono che l'offerta al pubblico da Parte di Telecom di prodotti basati su tecnologia xDSL sia preceduta da una corrispondente offerta all'ingrosso ("wholesale") che consenta ad altri operatori efficienti di proporre una propria offerta in competizione con quella di Telecom Italia: ebbene, ancora oggi tale possibilità è preclusa ai concorrenti di Telecom, se non impiegando offerte wholesale con caratteristiche tariffarie diverse da quelle a tempo, che li espongono a seri e pesanti rischi finanziari qualora accettino la sfida della concorrenza basandosi su tali, inadeguate, offerte".

Tutto questo avviene mentre la lunga marcia di Telecom verso la maggiore penetrazione possibile nel mercato ADSL continua. Proprio ieri, infatti, l'azienda ha annunciato di aver stretto un accordo con CDC, la catena di informatica che d'ora in poi promuoverà le diverse "Alici" di Telecom presso i propri clienti.

Se per gli altri operatori non rimane che stare a guardare, per gli utenti le scelte a disposizione sembrano ridursi di ora in ora.
TAG: adsl
40 Commenti alla Notizia Alice ADSL sotto il fuoco nemico
Ordina
  • . . . dalle "stelle" alle stalle.

    Da circa 15 giorni ho attivato Alice 1M e contestualmente Telecom mi ha disconnesso dalla rete Aruba (il contratto annuale era agli ultimi giorni), per cui nel giro di 10 minuti sono passato da una connessione (minima ma non garantita) di 500kbs ad una fluttuante tra 250-400kbs, con qualche picco notturno sopra i 700k.

    Una settima fa un operatore 187, confermandomi l'abbonamento 1Mega (leggi 1280kbs), molto stupefatto(!) mi ha promesso una verifica e il contatto da parte dell'assistenza tecnica.

    Lascio a Voi immaginare quale seguito ha avuto la telefonata . . .

    Alice 1M, prestazioni e servizio pessimi, se la conosci la eviti!

    C.P.S.T.
    non+autenticato
  • Ho lavorato per vari ISP e ci lavoro tutt'ora...
    Sono un tecnico, quelli che di solito fanno
    il lavoro dietro le quinte...faccio parte di quelli
    che quando Voi e Io compriamo una ADSL
    va sugli apparati a configurare il profilo...
    Anni fa lavoravo in un provider che non era enorme
    ma aveva i suoi numeri sui clienti...
    L'adsl era appena nata e per noi tecnici significa
    semplicemente un nuovo modo per collegare i clienti.
    Niente piu'...
    Questo ISP poteva tranquillamente gestire i propri utenti anche in caso di problemi, i tecnici che configuravano/che aggiustavano, erano accanto a chi rispondeva al telefono...
    Una mail di un cliente per problemi DOVEVA avere una risposta entro le 24 ore, ci riuscivamo.
    Ora lavoro sempre dentro un ISP...ma il mondo cambia e se vuoi sopravvivere devi avere tanti clienti ... anche a costo di offrire un servizio di merda, sopratutto con l'Help Desk.
    Risultato...le tecnologie sono sempre piu' veloci,potenti etc etc ... le aziende riducono la qualita' verso il cliente in proporzione inversa al migliorare della tecnologia...
    Preferivo quando c'erano i piccoli isp, che se chiamavi ... potevi quasi parlare con il tecnico come se fosse un amico, una persona, non un numero.Quando saranno stati 28.8... ma fidate che erano 28.8... non ora che dicono 640 e poi sono 120...
    Questo detto da chi e' sia cliente, sia tecnico...
  • Una domanda: i profili li configuri su un server RADIUS? E' una macchina Win o Linux/Unix ?

    Grazie
    non+autenticato
  • ma ancora credete alle promesse della Sip?
    " In italia siamo a l'ETA' DELLA PIETRA nelle connessioni digitali" (B. Gates)

    utente con pstn da 28 e un pò di pazienza con le pagine internet........
    non+autenticato
  • Ieri sera in quasi tutta italia le adsl non autentificavano....che serieta' raga....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ieri sera in quasi tutta italia le adsl non
    > autentificavano....che serieta' raga....

    anche stasera sull'internazionale cmq
    non+autenticato
  • come ho sempre detto all'interno di questo forum :

    prima di preoccuparsi di altre questioni .... c'e' da risolvere la DISASTROSA condizione di tutti i contratti ADSL ...

    io sono rimasto praticamente fermo per 13 mesi grazie ad infostrada ed al suo servizio scandaloso.

    ora mi trovo abbonato con ALICE di telecom ed ancora non vedo grandi risultati : ALICE MEGA che mi funziona a 30 kbytes al sec. ... mentre dovrebbe andare a piu' di 150 Kbytes al sec.

    i contratti non si possono disdire prima di un anno, i centri assistenza non rispondono e se rispondono non sanno le risposte ai tuoi problemi, non esiste in pratica un ente che tuteli i consumatori (dedicato a contratti adsl) e garantisca i termini del contratto che sottoscrivi. (se esiste .. vi prego ditemi dov'e')

    forse non sono stato molto chiaro ... ;b ma io la penso cosi'.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > come ho sempre detto all'interno di questo
    > forum :
    >
    > prima di preoccuparsi di altre questioni
    > .... c'e' da risolvere la DISASTROSA
    > condizione di tutti i contratti ADSL ...

    La connessione economica e conveniente, non è ancora radicata in Italia...

    > ora mi trovo abbonato con ALICE di telecom
    > ed ancora non vedo grandi risultati : ALICE
    > MEGA che mi funziona a 30 kbytes al sec. ...

    Sicuro che ti abbiano attivato Alice Mega e non flat? Occhiolino Non può essere così affollata da non permettere di navigare a più di 30kbytes. In più la Telecom ha anche ampliato la banda di recente. Dipende comunque anche dalla zona e da altri fattori.

    Tieni conto che molti siti non permettono di scaricare ad 1Mbit ad una sola persona.

    > tuoi problemi, non esiste in pratica un ente
    > che tuteli i consumatori (dedicato a
    > contratti adsl) e garantisca i termini del
    > contratto che sottoscrivi. (se esiste .. vi
    > prego ditemi dov'e')

    Dovrebbe essere l'Authority Occhiolino Ma sul fatto che duri un anno in fondo è anche comprensibile, il provider deve costruire un circuito a tuo esclusivo uso e vuole un minimo di garanzia che tu lo utilizzi, l'importante è che questo non sia usato come mannaia: per es. la Telecom dopo un anno ti fa andare via quando ti pare, stessa cosa dovrebbero fare tutti gli altri provider.

    Sulla banda garantita: c'è, basta pagare, e costa. Solo le aziende se la possono permettere, perché una mattina di disfunzione può costare loro ingenti perdite, mentre un utente domestico che non si può scaricare una mattina il suo .mp3 preferito, lo farà il pomeriggio. Nulla a che vedere però col disservizio di Libero Light, là di fatto il servizio non c'è.

    non+autenticato
  • sono titolare di un alice mega e come dice lo scrivente non scarico a 30 kbps ma bensi a 140 con punte anche di 175
    come la mettiamo?
    grazie
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)