Domini, l'incredibile Passigli

Il sottosegretario appare impermeabile alle critiche e continua a sostenere che il DDL non provoca danni ma ferma il cybersquatting. Tutta la Rete è contro, ma lui non sembra intenzionato ad ascoltare

Domini, l'incredibile PassigliRoma - Suscita una certa sorpresa, come ieri ha commentato qualcuno della Naming Authority, l'atteggiamento del sottosegretario Stefano Passigli relativamente al coro di critiche che da mesi si leva dalla Rete contro il DDL sui domini che nasce da un "suo" precedente testo.

Sorprende, perché Passigli è del tutto impermeabile alle critiche che vengono rivolte ai contenuti del testo e continua a difenderne l'impianto contro tutto e tutti e, non contento, a chiederne l'approvazione al Parlamento in questi ultimi giorni di lavoro e già oggi potrebbe essere il DDL-day. Ieri Passigli ha bollato le critiche al "suo" testo come "un eccessivo e ingiustificato allarmismo".

Passigli, che già due giorni fa aveva maldestramente attaccato chi critica il DDL, ha riaffermato l'imperturbabilità della propria posizione: "Prendo atto con soddisfazione che la necessità di dare rapida soluzione ai problemi del cybersquatting è ormai largamente condivisa: a tale fine è orientato principalmente il disegno di legge".
Come noto, il DDL è criticato per molti aspetti e in particolare perché: non dà una definizione coerente di dominio identificando lo stesso esclusivamente con un sito Web; attribuisce al dominio la capacità di identificare "il titolare di un diritto di accesso" ad Internet; non consente di stabilire se la registrazione di un dominio sia fatta in buona o cattiva fede; non tiene conto dei nomi di persona uguali ai nomi di cosa; in queste condizioni impone il risarcimento per danni eventualmente causati a terzi dalla registrazione; sanzioni che possono raggiungere i 30mila euro; impone ai mantainer la responsabilità di identificazione di chi registra un dominio; si estendono queste regole a tutti i soggetti italiani anche se registrano domini non italiani; si istituisce una Commissione governativa che non solo regoli e controlli l'intera questione domini ma si occupi di un coacervo disordinato di tutto quello che va dal funzionamento della rete alla sicurezza Internet; rende il tutto retroattivo.

A fronte di tutto questo, Passigli ieri ha dichiarato che "il disegno di legge consentirà alla Registration Authority un intervento di cancellazione per via amministrativa che permetterà di sanare situazioni di accaparramento ingiustificato in tempi molto rapidi". "Provider e Maintainer saranno responsabili - ha continuato l'inossidabile sottosegretario - solamente nel caso in cui non abbiano identificato o non consentito di identificare successivamente coloro che sono titolari e quindi responsabili del sito e dei loro contenuti".

"Il DDL - ha condito Passigli - non costituisce un'ingerenza dello Stato ma ha l'obiettivo di assicurare il massimo di libertà nell'uso della rete, prevedendo fenomeni speculativi e di accaparramento e rendite di posizione".
TAG: domini
92 Commenti alla Notizia Domini, l'incredibile Passigli
Ordina
  • ho un sito che, se vogliamo, mi accomuna in qualche modo a lui - molto molto in piccolo! - ma posso assicurare che la cosa non mi rende particolarmete felice.
    Sì, lo ammetto, registro nomi di dominio e li metto in vendita per ricavarne un utile. Ma non faccio solo questo, faccio di peggio. Infatti metto anche a disposizione -A GRATIS!- il mio database a chiunque voglia inserire i suoi domini in vendita.
    Sono un cybersquatter? un domaingrabber? un accaparratore? Per molti probabilmente sì, per altri no, e l'itaglia va avanti lo stesso.
    Ma la gente ha tanto tempo da perdere in cose così futili? E' semplicemente ridicolo questionare così, non si arriva da nessuna parte, ma evidentemente a molta gente piace cazzeggiare.
    Personalmente mi sento un piccolo imprenditore   Occhiolino e questo per me è lavoro, e mi diverto a farlo. (Per i curiosi: la url è http://italianadomini.com)
    Auguri a tutti!
    non+autenticato
  • VISTO CHE TUTTI I GRANDI GRUPPI DALLA A ALLA ZETA HANNO QUALCHE COSA DI NON REGISTRATO DA RECUPERARE CON UN DDL DI QUESTO CALIBRO ACCONTETEREBBERO LORO.
    MA LE LEGGI ITALIANE PARLANO CHIARO NIENTE GIA' COSI:
    ART 18 LEGGE MERCHI: SE SEI COSI COGLIONE DA USARE UNA PAROLA COMUNE SE TI CIULANO SONO CAZ... TUOI.
    ART 100 DELLA LEGGE SUL DIRITTO D'AUTORE CHIUNQUE PU0' USARE UN NOME CHE NON RISPECCHI PARI CONTENUTI SE NON è UN MARCHIO HAI SENSI DELL'ART 18 LEGGE MARCHI.
    QUINDI A CHE SERVE UNA LEGGE NUOVA?? BUFFONI SONO SOLO BUFFONI.
    E LA NAMING?? CONTRO GRAUSO A SAPUTO CREARE IL RECUPERO DEI NOMI TRAMITE ORGANI ESTERNI AUTORIZZATICOSI SE GRAUSO LI VENDEVA A 3.000.000 LORO PER FARE UN FAX NE VOLEVANO 1.800.000 !! BEL BUSINESS PER POCHI ORGANI AUTORIZZATI.
    GRAUSO è UN GRANDE LI HA RIBATTUTI VENDENDO A 142.000 LIRE COSI HANNO RIPERSO. BUFFONI!!! BUFFONI!!
    non+autenticato
  • Ecco, ha parlato l'avvocato difensore di Grauso.

    Non si capisce bene il significato di quello che dice, o meglio, di quello che vorrebbe dire visto che fa fatica ad esprimersi in un italiano comprensibile.

    Ma cosa dice questo qua? Uno che non sa nemmeno scrivere vorrebbe parlare di cose piu' grandi di lui.

    E Grauso qui e Grauso la', e Grauso su e Grauso giu'....... Oh, ma a te Grauso che ti ha fatto? Ci sara' mica qualche implicazione affettiva?

    Mi ricordo di quando le cronache si occuparono di questo Grauso, mi pare pero' che fosse per tutt'altre cose che la legge sulle registrazione dei domini, o mi sbaglio?.

    Arriva questo e spara bordate di buffoni a tutti, non sa manco scrivere e sputa sentenze come nulla!.

    Lo sai che cosa diceva il grande Antonio de Curtis, in arte Toto'?

    MA CI FACCIA IL PIACERE !!!!!!!!








    - Scritto da: DANIELE danci@virgilio.it

    > MA LE LEGGI ITALIANE PARLANO CHIARO NIENTE
    > GIA' COSI:
    > ART 18 LEGGE MERCHI: SE SEI COSI COGLIONE DA
    > USARE UNA PAROLA COMUNE SE TI CIULANO SONO
    > CAZ... TUOI.
    > ART 100 DELLA LEGGE SUL DIRITTO D'AUTORE
    > CHIUNQUE PU0' USARE UN NOME CHE NON
    > RISPECCHI PARI CONTENUTI SE NON è UN MARCHIO
    > HAI SENSI DELL'ART 18 LEGGE MARCHI.
    > QUINDI A CHE SERVE UNA LEGGE NUOVA?? BUFFONI
    > SONO SOLO BUFFONI.
    > E LA NAMING?? CONTRO GRAUSO A SAPUTO CREARE
    > IL RECUPERO DEI NOMI TRAMITE ORGANI ESTERNI
    > AUTORIZZATICOSI SE GRAUSO LI VENDEVA A
    > 3.000.000 LORO PER FARE UN FAX NE VOLEVANO
    > 1.800.000 !! BEL BUSINESS PER POCHI ORGANI
    > AUTORIZZATI.
    > GRAUSO è UN GRANDE LI HA RIBATTUTI VENDENDO
    > A 142.000 LIRE COSI HANNO RIPERSO.
    > BUFFONI!!! BUFFONI!!
    non+autenticato

  • Amico bello,
    se hai delle opinioni, firmale col nome tuo.

    Masaniello vero, se fa affermazioni le motiva, rispettando sempre gli altri.

    Masaniello (vero)


    - Scritto da: Masaniello
    > Ecco, ha parlato l'avvocato difensore di
    > Grauso.
    >
    > Non si capisce bene il significato di quello
    > che dice, o meglio, di quello che vorrebbe
    > dire visto che fa fatica ad esprimersi in un
    > italiano comprensibile.
    >
    > Ma cosa dice questo qua? Uno che non sa
    > nemmeno scrivere vorrebbe parlare di cose
    > piu' grandi di lui.
    >
    > E Grauso qui e Grauso la', e Grauso su e
    > Grauso giu'....... Oh, ma a te Grauso che ti
    > ha fatto? Ci sara' mica qualche implicazione
    > affettiva?
    >
    > Mi ricordo di quando le cronache si
    > occuparono di questo Grauso, mi pare pero'
    > che fosse per tutt'altre cose che la legge
    > sulle registrazione dei domini, o mi
    > sbaglio?.
    >
    > Arriva questo e spara bordate di buffoni a
    > tutti, non sa manco scrivere e sputa
    > sentenze come nulla!.
    >
    > Lo sai che cosa diceva il grande Antonio de
    > Curtis, in arte Toto'?
    >
    > MA CI FACCIA IL PIACERE !!!!!!!!
    >
    >
    >
    >
    >
    >
    >
    >
    > - Scritto da: DANIELE danci@virgilio.it
    >
    > > MA LE LEGGI ITALIANE PARLANO CHIARO NIENTE
    > > GIA' COSI:
    > > ART 18 LEGGE MERCHI: SE SEI COSI COGLIONE
    > DA
    > > USARE UNA PAROLA COMUNE SE TI CIULANO SONO
    > > CAZ... TUOI.
    > > ART 100 DELLA LEGGE SUL DIRITTO D'AUTORE
    > > CHIUNQUE PU0' USARE UN NOME CHE NON
    > > RISPECCHI PARI CONTENUTI SE NON è UN
    > MARCHIO
    > > HAI SENSI DELL'ART 18 LEGGE MARCHI.
    > > QUINDI A CHE SERVE UNA LEGGE NUOVA??
    > BUFFONI
    > > SONO SOLO BUFFONI.
    > > E LA NAMING?? CONTRO GRAUSO A SAPUTO
    > CREARE
    > > IL RECUPERO DEI NOMI TRAMITE ORGANI
    > ESTERNI
    > > AUTORIZZATICOSI SE GRAUSO LI VENDEVA A
    > > 3.000.000 LORO PER FARE UN FAX NE VOLEVANO
    > > 1.800.000 !! BEL BUSINESS PER POCHI ORGANI
    > > AUTORIZZATI.
    > > GRAUSO è UN GRANDE LI HA RIBATTUTI
    > VENDENDO
    > > A 142.000 LIRE COSI HANNO RIPERSO.
    > > BUFFONI!!! BUFFONI!!
    non+autenticato
  • Ma allora se uno ha una montagna di soldi e' giusto che registri tutti i domini che gli pare? Vi chiedo se e' giusto. E poi il punto e' proprio questo o non sono sufficentemente infomato? E' una domanda, nient'altro
    non+autenticato
  • GRAUSO con le sue manie di grandezza ha creato questo bel casino...

    ed ora sta perdendo tutti i domini .it
    ed i .com
    li sta instestando all'estero
    IL FURBASTRO



    - Scritto da: Eraclea
    > Ma allora se uno ha una montagna di soldi e'
    > giusto che registri tutti i domini che gli
    > pare? Vi chiedo se e' giusto. E poi il punto
    > e' proprio questo o non sono sufficentemente
    > infomato? E' una domanda, nient'altro
    non+autenticato
  • TI RISPONDO CON GRANDE PIACERE ESSENDO FORSE UNO DEI POCHI CHE PUO' FARLO.
    GRAUSO è UN IMPRENDITORE E COME OGNI IMPRENDITORE QUANDO VEDE UN BUSINESS INVESTE.
    IL BUSINESS CHE VOLEVA FARE GRAUSO ERA DI DUE TIPI, IL PRIMO CREARE UN MOTORE DI RICERCA DALLA STRINGA DOVE SI DIGITA WWW... E IN QUESTO SENSO HA REGISTRATO UNA MAREA DI NOMI COMUNI.
    NEL CASO DEI COGNOMI GRAUSO AVEVA AVUTO UN INTUIZIONE MOLTO SAGGIA E CHE E' L'UNICA COSA PER IL QUALE SAREI D'ACCORDO PER UNA LEGGE, SE WWW.BIANCHI.IT E' REGISTRATO DA BIANCHI PAOLO NESSUN ALTRO POTRA FARSI INDIVIDUARE, GRAUSO VOLEVA CREARE DEI SITI IN CUI TUTTI GLI OMONIMI PER COGNOME FOSSERO INDIVIDUATI COSA CHE ADESSO NON SUCCEDE E MAI SUCCEDERA PIU' IN QUANTO LUI STESSO SE NE STA LIBERANDO.
    PER QUANTO RIGUARDA LA MASSA DEI SOLDI ANCHE QUESTA E' UNA COSA SENSA SENSO, PER COMPRARE UN NOME CI VOGLIONO DALLE 30.000 IN SU' E DIFATTI LA MEDIA DI ACQUISIZIONE è A LIVELLO MONDIALE ALTISSIMA IO STESSO CON UN MILIONE HO COMPRATO 20 NOMI BELLISSIMI.
    INTERNET E' PER TUTTI COLORO CHE NON HANNO CAPITALI PER CREARE GRANDI NEGOZI REALI, MA NEL VIRTUALE BASTA IDEE E PASSIONE.
    CIAO
    non+autenticato
  • ma... chi sono questi accaparratori di dominii? Ma... è legale???

    - Scritto da: un'errante
    > che belloSorride
    non+autenticato


  • - Scritto da: Giorgio
    > ma... chi sono questi accaparratori di
    > dominii? Ma... è legale???
    >
    > - Scritto da: un'errante
    > > che belloSorride

    Vai a vedere che forse qualche ragione ce l'ha pure il tanto vituperato Passigli.
    non+autenticato
  • Hai ragione Oscar! Poi non si capisce perche' gli siano state mosse tante critiche. Al di la' dei soliti discorsi sulla liberta' in Rete nessuno si e' preso il disturbo di entrare nel merito della cosa, almeno io non ho letto niente del genere.

    Chissa' se tutti questi "spiriti liberi" si degneranno di dire a noi , poveri mortali, le ragioni del loro disappunto.

    - Scritto da: oscar
    >
    >
    > - Scritto da: Giorgio
    > > ma... chi sono questi accaparratori di
    > > dominii? Ma... è legale???
    > >
    > > - Scritto da: un'errante
    > > > che belloSorride
    >
    > Vai a vedere che forse qualche ragione ce
    > l'ha pure il tanto vituperato Passigli.
    non+autenticato
  • MOLTI SONO OMONIMI DI ALTRI E GLI ACCAPARRATORI SONO COLORO CHE PER LORO DISGRAZIA HANNO MAGARI REGISTRATO WWW.COOP.IT PERCHE AVEVANO UNA COOPERATIVA E UNA MATTINA SI SONO TROVATI UNA RACCOMANDATA DI UNA COOP CHE SI CREDE PIU GRANDE DI LORO E PER QUESTO NE PRETENDE LA PROPRIETA'
    ESEMPIO SOLO IPOTETICO NON REALE
    NELLA REALTA' ITALIANA TUTTO CIò CHE NON E' UN PLAGIO E HA UN NOME CHE NON COSTITUISCE NOVITA' è LIBERO DI ESSERE USATO DA CHIUNQUE.
    ES. GIANNI VERSACE è UNO STILISTA, MA COSI SI CHIAMERA CERTO ALTRE PERSONE QUINDI IL DOMINIO WWW.GIANNIVERSACE.IT è DEL PRIMO OMONIMO CHE CI PENSA E COSI DI SEGUITO ES. WWW.PANORAMA.IT PUò ESSERE SIA UNA RIVISTA CHE UNA CARTOLINA DALL'ALTO.
    NON E' FURBIZIA MA INCOMPETENZA DI CHI NON CI HA PENSATO ED ERA PREPOSTO.
    IN ITALIA SENSA GRAUSO SI ERA ANCORA A 3 ANNI FA' GRAUSO A DATO LIBERTA' ALLE TARIFFE E CULTURA DEL WWW. VI PARE POCO
    non+autenticato

  • - Scritto da: DANIELE danci@virgilio.it
    > MOLTI SONO OMONIMI DI ALTRI E GLI
    > ACCAPARRATORI SONO COLORO CHE PER LORO
    > DISGRAZIA HANNO MAGARI REGISTRATO
    > WWW.COOP.IT PERCHE AVEVANO UNA COOPERATIVA E
    > UNA MATTINA SI SONO TROVATI UNA RACCOMANDATA
    > DI UNA COOP CHE SI CREDE PIU GRANDE DI LORO

    Questa l'ho letta a pag.86 del libro Cuore, poi mi e' capitato di sentirla raccontare anche da una suora che per 30 anni ha vissuto in un convento di clausura, infine mi pare che qualcosa del genere si legga perfino sul Corrierino dei Piccoli, a proposito lo stampano ancora?

    > NELLA REALTA' ITALIANA TUTTO CIò CHE NON E'
    > UN PLAGIO E HA UN NOME CHE NON COSTITUISCE
    > NOVITA' è LIBERO DI ESSERE USATO DA
    > CHIUNQUE.

    Voi ignoranti che non conoscete le leggi italiane beccatevi questa!

    > ES. GIANNI VERSACE è UNO STILISTA, MA COSI
    > SI CHIAMERA CERTO ALTRE PERSONE QUINDI IL
    > DOMINIO WWW.GIANNIVERSACE.IT è DEL PRIMO
    > OMONIMO CHE CI PENSA E COSI DI SEGUITO ES.
    > WWW.PANORAMA.IT PUò ESSERE SIA UNA RIVISTA
    > CHE UNA CARTOLINA DALL'ALTO.

    Con la suora di prima c'era anche una giovane novizia appartenente ad una confraternita polacca che ha un fratello cybernauta che si chiama Carol Woityla. Carol ha registrato un sito a proprio nome e quando gli esperti informatici del Vaticano gli hanno fatto notare la singolare coincidenza lui ha risposto che non conoscevano le leggi e che, per l'amor di Dio, non pensassero che lui - giovane imprenditore polacco - vendesse oggetti sacri via internet sfruttando illegittimamente il nome dell'omonimo assai piu' famoso.

    > NON E' FURBIZIA MA INCOMPETENZA DI CHI NON
    > CI HA PENSATO ED ERA PREPOSTO.

    Sic, sic. No, Dio mio noooooooooooo.....

    > IN ITALIA SENSA GRAUSO SI ERA ANCORA A 3
    > ANNI FA' GRAUSO A DATO LIBERTA' ALLE TARIFFE
    > E CULTURA DEL WWW. VI PARE POCO

    Venuti a conoscenza di cui sopra, le piu' alte cariche ecclesiastiche hanno proposto il nostro Grauso (gia' in odore di santita') come santo protettore dei cybernauti italiani, ed in effetti se ne sentiva veramente la mancanza.

    Tuttavia c'e' un " pero'" che rovina una cosi' accurata presentazione. Nelle ultime tre righe sono presenti ben due errori di grammatica ma alla fine non e' poi cosi' grave, l'importante e' conoscere le leggi.... si', quelle del menga!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alberto da Giussano

    > Nelle ultime
    > tre righe sono presenti ben due errori di
    > grammatica

    Pardon! gli errori erano tre, mi sono distratto...

    Ero intento a studiare le leggi....
    non+autenticato
  • Tira via le tue mani rapaci dalla RETE delle RETI.
    The POWER for people that you go to the head.
    We TRUST in INTERNET FREEDOM, we TRUST in our WEB.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 30 discussioni)