Bazzmann.com/ GNOME vince per l'accessibilità

Il premio è il prestigioso Hellen Keller Achievement Award assegnato dalla American Foundation for the Blind. Tutti i dettagli

Roma - L'impegno di GNOME con il progetto GAP (Gnome Accessibility Project) è stato premiato con il prestigioso "Helen Keller Achievement Awards", assegnato dalla American Foundation for the Blind. Un passo importante verso un maggior supporto all'accessibilità informatica e non solo web.

Le motivazioni del premio
Patricia C. Sueltz, vice presidente esecutivo Sun Services, Sun Microsystems, riceverà il premio 2002 Helen Keller Achievement Award in Technology per conto di Sun Microsystems. Questo premio riconosce all'azienda la leadership nel design universale, come dimostra l'architettura accessibile sviluppata all'interno del progetto GNOME, il desktop per sistemi UNIX.

Grazie al costante impegno nella creazione di tecnologie accessibili, Sun ha abbattuto le barriere dell'industria informatica espandendo considerevolmente le opzioni a disposizione dei consumatori ciechi o con problemi visivi.
Altri premi sono stati assegnati anche a: Maurice R. "Hank" Greenberg, chairman and CEO, American International Group, Inc.; Kathleen S. Barclay, vice presidente, Global Human Resources, General Motors Corporation; e al sei volte vincitore del Grammy Award, l'artista di musica country Ronnie Milsap.

Le radici e la storia del premio Helen Keller
Helen Keller ha lavorato nello staff dell'AFB come consulente nei rapporti nazionali ed internazionali per oltre 40 anni fino alla sua scomparsa nel 1968. Il premio "Helen Keller Achievement Awards" è stato creato per far conoscere i suoi straordinari sforzi nel promuovere le persone degne di nota per essere diventati modelli di riferimento e comportamento, o per aver contribuito a migliorare la qualità della vita per persone non vedenti o con disfunzioni visive.

La American Foundation for the Blind è:
- una nonprofit nazionale con sede a New York City, con uffici ad Atlanta, Chicago, Dallas e San Francisco, e un ufficio di relazioni governative a Washington, DC;
- un punto di riferimento per notizie e risorse dedicate a persone non vedenti o con limitazioni visive, per le organizzazioni e persone che si occupano di loro e per il pubblico nella sua generalità;
- l'editore leader di materiale professionale sulla cecità ed ipovisione;
- pioniere nello sviluppo dei Libri Parlati (Talking Books) e attuale maggior produttore di essi;
- un difensore nazionale rappresentante gli interessi di nonvedenti o ipovedenti più del Congresso e delle agenzie governative;
- la "casa" dell'Helen Keller Archives, l'unica collezione al mondo nel suo genere contenente corrispondenza, documenti, fotografie e memorie di Helen Keller.

Marco Trevisan
Bazzmann.com
5 Commenti alla Notizia Bazzmann.com/ GNOME vince per l'accessibilità
Ordina