CPU/ Intel taglia i prezzi, affila Core i7

In preparazione al lancio dei nuovi processori Nehalem, Intel ha rivisto il prezzo di diversi modelli di CPU desktop e server, applicando riduzioni fino al 15%. Nel frattempo, sono trapelati i dettagli dei primi Core i7

Roma - Aprendo la strada all'arrivo delle nuove CPU Nehalem, e con il desiderio di smaltire le attuali scorte di magazzino, negli scorsi giorni Intel ha ridotto - pur con tagli non eclatanti - il prezzo di alcune sue CPU desktop e server.

Sul fronte server, BigI ha limato del 5% il prezzo dei modelli X3220 (2.4GHz) e X3210 (2.13GHz), che ora costano rispettivamente 198 e 188 dollari.

Nel comparto desktop, il processore Core 2 Quad Q8200 (2,33 GHz) è sceso del 14%, passando da 224 a 193 dollari, e il Core 2 Quad Q6600 (2,4 GHz) è stato scontato del 5%, passando da 193 a 183 dollari. Il Core 2 Duo E7300 (2,66 GH) ha invece beneficiato di una riduzione di prezzo pari al 15%, che lo ha fatto scivolare da 133 a 113 dollari.
Intel ha ritoccato verso il basso anche il prezzo degli anziani Pentium dual-core, ormai vicini al pensionamento. La versione E2220 (2,4 GHz) costa il 12% in meno, ossia 74 dollari, mentre la versione E2200 (2,2 GHz) è stata ridotta del 14%, ed ora ha un prezzo di 64 dollari.

Come si è detto, Intel sta preparando il lancio sul mercato dei primi processori Nehalem, il cui nome commerciale sarà Core i7.

Nehalem è una nuova microarchitettura che, al pari di quella che da tempo contraddistingue le CPU di AMD, adotterà un controller di memoria integrato e un bus point-to-point. Nella strategia tick-tock di Intel, che nella fase tick prevede l'introduzione di un nuovo processo produttivo e nella fase tock di una nuova microarchitettura, Nehalem rappresenta il tock: il processo produttivo resta, come si è detto, quello a 45 nanometri, ma le migliorie introdotte a livello di funzionalità sono molteplici (supporto ad 8 core, tecnologia Simultaneous Multi-Threading, sistema di risparmio energetico migliorato ecc.).

I primi modelli di Core i7, tutti quad-core, sono l'Extreme 965, il 940 e il 920, e debutteranno sul mercato intorno alla metà di novembre. La versione Extreme si caratterizzerà per una frequenza di clock di 3,2 GHz, una cache da 8 MB, un bus QPI a 6,4 Gbytes/sec, un socket LGA 1366 e un TDP di 130 Watt. Il prezzo ufficiale sarà di 999 dollari.

I Core i7 940 (562 dollari) e 920 (284 dollari) condivideranno lo stesso quantitativo di cache, lo stesso socket e lo stesso TDP del modello Extreme, ma adotteranno una differente frequenza di clock, pari rispettivamente a 2,93 e a 2,66 GHz.
19 Commenti alla Notizia CPU/ Intel taglia i prezzi, affila Core i7
Ordina
  • come da titolo...vorrei saperlo perchè devo cambiare pc desktop..e vorrei anche poter giocare senza problemi
    non+autenticato
  • Ecco. Questo è il momento giusto per comprare un bel core2quad
  • Io sono personalmente scettico su un core2quad, perchè alla fine si sta aprendo la strada al calcolo parallelo su schede video.

    Per i gamer invece, non credo esistano giochi che sfruttino più di due core.

    Detto questo,Sorpresa sono davvero curioso di sentire gli altri.


    In ogni caso aspetto l'uscita dei Core i7 per prendermi un nuovo pc (ieri si è suicidato il portatile In lacrime...ma vaff...)
  • magari, sarebbe già tanto se riuscissero a sfruttare due core

    solo i giochi per consolle supportano il multicore e una manciata di giochi per PC, gli altri tutti vecchia scuola
    non+autenticato
  • - Scritto da: pabloski
    > magari, sarebbe già tanto se riuscissero a
    > sfruttare due
    > core
    >
    > solo i giochi per consolle supportano il
    > multicore e una manciata di giochi per PC, gli
    > altri tutti vecchia
    > scuola

    Esiste altro oltre ai giochi sui PC. Ed esistono molti programmi professionali e non solo che sfruttano tutti i core disponibili.
    non+autenticato
  • Guarda francamente penso che per l'utente medio anche un core solo fa più di quello che gli serve, dai gente ammettiamolo tutta questa storia delle mutli cpu alla fine a che servono ?

    Nei videogiochi non vengoono quasi mai sfruttate a dovere (ok l'altro serve a gestire il so ma anche prima era così ed i giochi andavano lo stesso), nella riproduzione flussi audio/video anche un P4 faceva la maggior parte del lavoro egregiamente, per il discorso navigazione web non ne parliamo neppure, forse iniziano ad essere utili per la codifica di contenuti video in formati compressi ma a questo punto quanta gente qui comprime tutto il tempo filmati o musica (escluso chi lo fa di mestiere intendo).
    mura
    1510
  • A consumare di meno!!
  • - Scritto da: mura
    > Guarda francamente penso che per l'utente medio
    > anche un core solo fa più di quello che gli
    > serve, dai gente ammettiamolo tutta questa storia
    > delle mutli cpu alla fine a che servono ?
    >
    >
    > Nei videogiochi non vengoono quasi mai sfruttate
    > a dovere (ok l'altro serve a gestire il so ma
    > anche prima era così ed i giochi andavano lo
    > stesso), nella riproduzione flussi audio/video
    > anche un P4 faceva la maggior parte del lavoro
    > egregiamente, per il discorso navigazione web non
    > ne parliamo neppure, forse iniziano ad essere
    > utili per la codifica di contenuti video in
    > formati compressi ma a questo punto quanta gente
    > qui comprime tutto il tempo filmati o musica
    > (escluso chi lo fa di mestiere
    > intendo).

    Ma che cavolo dici?
    Un Pentium4 anche Dual-Core è un buon 50% - 80% più lento di un Core2Duo.
    non+autenticato
  • Il P4 era un processore orrendo.

    Scaldava e consumava tantissimo, e le prestazioni erano deludenti, a causa della pipeline lunghissima.
  • IMHO non converrà comprare core i7 al momento dell'uscita, per diversi motivi.

    La piattaforma sarà basata sul chipset x58 di intel, che è di fascia altissima e quindi le mobo costeranno un botto.
    Inoltre i7 ha il controller solo per memorie ddr3 che attualmente sono molto più costose rispetto alle ddr2.
    In terza analisi, il socket su cui si monterà i7 è un socket destinato a vita breve o comunque ad una nicchia di mercato perchè verrà rimpiazzato a metà 2009 con la versione mainstream più economica.
    Nel frattempo AMD uscirà con Deneb, i nuovi phenom riveduti e corretti che dovrebbero essere decisamente più appetibili sia per costi che per prestazioni rispetto agli attuali.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paolo Sabatino
    > IMHO non converrà comprare core i7 al momento
    > dell'uscita, per diversi
    > motivi.
    >
    > La piattaforma sarà basata sul chipset x58 di
    > intel, che è di fascia altissima e quindi le mobo
    > costeranno un
    > botto.

    Ma dove? Ma quando mai? Rimpiazzeranno le X48 attuali, non sono mica motherboard Xeon.

    Una delle prime X58 di MSI in Europa da 229euro in su:

    ---
    http://geizhals.at/eu/a372224.html

    MSI X58 Platinum, X58 (triple PC3-10667U DDR3) (7522-010R)
    Intel X58/ICH10R • Speicherslots: 6x DDR3 • Erweiterungsslots: 2x PCIe 2.0 x16, 3x PCIe x1, 2x PCI • Anschlüsse extern: 8x USB 2.0, 1x Firewire, 2x Gb LAN, 2x eSATA, 7.1 Audio, 1x PS/2 Maus, 1x PS/2 Keyboard • Anschlüsse intern: 4x USB 2.0, 1x Firewire, 6x SATA II RAID 0/1/5/10 (ICH10R), 4x SATA II, 1x PATA, 1x CPU-Lüfter PWM, 5x Lüfter • Besonderheiten: ATI CrossFire (x16/x16), nVIDIA SLI (nur x8/x8), All solid capacitors

    ---
    non+autenticato