Flat-rate, provider sul piede di guerra

Giorni di grande incertezza anche sulla connettività al minuto. Scendono in campo AIIP e Assoprovider per prevenire peggioramenti della situazione. Intanto Aruba si lancia in una curiosa offerta flat via GPRS

Roma - Giorni caldi per la connettività italiana, tanto per cambiare, dopo che l'Autorità TLC ha dato il via libera al rinvio delle nuove offerte sulla connettività al minuto e sulle numerazioni 702.

In una nota, le associazioni dei provider AIIP e Assoprovider, hanno chiesto all'Authority di "non sovvertire la legge 59/02 attraverso una revisione in peggio dell'offerta di raccolta del traffico Internet rivolta da Telecom Italia agli ISP". Contestualmente, hanno sollecitato la presentazione dell'offerta flat FRIACO per i provider.

Stando ai provider, in una comunicazione giunta loro da Telecom Italia, l'attivazione delle nuove offerte su 702 e al minuto è stata rinviata "in quanto l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha avviato alcuni approfondimenti sull'offerta di cui all'oggetto" e "invierà a breve una comunicazione ufficiale in merito alla offerta di raccolta sopra riportata, che potrebbe comportare variazioni ai contenuti tecnico/economici dell'offerta stessa."
In sostanza, i provider temono che l'Autorità possa modificare le condizioni tecniche ed economiche dell'interconnessione realizzata attraverso l'offerta di Telecom e far aumentare gli oneri sugli ISP, una situazione che contraddirebbe in pieno la legge che prevede l'equiparazione nell'accesso ai listini Telecom tra compagnie telefoniche e provider.

I provider non si sono però fermati qui. Nella nota, proprio richiamando quel testo normativo, hanno infatti chiesto non solo che l'offerta Telecom sia attivata nel più breve tempo possibile ma hanno anche reclamato per l'assenza di una offerta Telecom per l'accesso forfetario, cioè la flat-rate, che con la definizione di FRIACO, l'Autorità aveva garantito quasi un anno fa, il 22 gennaio 2002, sarebbe arrivata in tempi rapidi...

Perdurando questa situazione di stallo, nelle scorse ore il provider Aruba ha deciso di lanciarsi in una curiosa impresa: offrire una flat-rate via cellulare sfruttando il GPRS. Ecco di che si tratta.
TAG: dial-up
35 Commenti alla Notizia Flat-rate, provider sul piede di guerra
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)