Real dà il suo encoder in pasto all'open source

Real rilascia il codice sorgente di un motore di codifica multimediale che potrà essere utilizzato per sviluppare applicazioni in grado di girare su più sistemi operativi e supportare una vasta gamma di formati

Seattle (USA) - RealNetworks ha rilasciato il codice sorgente di un altro componente chiave della sua giovane piattaforma multimediale Helix, la stessa con cui intende frenare, anche grazie al prezioso contributo della comunità open source, l'avanzata di Microsoft sul mercato dello streaming audio/video.

Sulla scia del recente rilascio del codice di Helix DNA client, il motore multipiattaforma attraverso cui è possibile costruire player in grado di riprodurre una grande varietà di formati multimediali e interfacciarsi al server commerciale di streaming on-line di Helix, Real ha ora rilasciato i sorgenti del cuore di Helix DNA Producer, un encoder multi-formato attraverso cui è possibile sviluppare prodotti per la creazione di contenuti dedicati ad una vasta gamma di dispositivi, dai PC ai videoregistratori digitali, dai telefoni cellulari alle Web cam.

Oltre ai formati RealAudio e RealVideo, Helix DNA Producer supporta Ogg Vorbis, Windows Media, QuickTime, MPEG-1, MPEG-2, MP3 e MPEG-4. Questo, secondo Real, consente agli sviluppatori di integrare nelle proprie applicazioni la possibilità di creare o convertire file in tutti i principali formati multimediali oggi esistenti.
Helix DNA Producer è disponibile al momento per le piattaforme Windows e Linux e, in versione pre-beta, per Mac OS X. Il codice di questo software verrà rilasciato, secondo quanto dichiarato da Real, sia sotto una licenza open source che sotto una commerciale: entrambe non prevedono il pagamento di royalty e includono i diritti di distribuzione.

Real ha poi annunciato che in pochi mesi la comunità di sviluppatori di Helix ha raggiunto la quota di 5.000 membri registrati.

Con la sua nuova piattaforma Real spera di incoraggiare la diffusione della propria tecnologia di streaming e favorire il nascere di un certo numero di applicazioni - per PC, telefoni cellulari, set-top box, player portatili, ecc. - che supportino Helix. L'azienda ha già previsto, per il prossimo futuro, anche il rilascio dei codici sorgenti di Helix server.
9 Commenti alla Notizia Real dà il suo encoder in pasto all'open source
Ordina