Lo shoescanner evita i piedi nudi

Servirà negli aeroporti per incrementare la sicurezza ed evitare ai passeggeri di doversi togliere le scarpe per i controlli. L'idea viene da Israele

Gerusalemme - Al Ben Gurion Airport verrà collaudato nelle prossime settimane un singolare nuovo sistema di analisi per la sicurezza dei voli aerei messo a punto da una ditta israeliana. Un apparato che dovrebbe sostituire l'analisi manuale delle scarpe dei passeggeri, un'analisi che oggi costringe migliaia di persone a togliersi le calzature in aeroporto per consentire alle autorità di compiere le dovute ispezioni.

Il sistema l'ha tirato fuori la semisconosciuta Ido Security, azienda che fa capo ad Avi Kostalitz, ex direttore generale degli aeroporti israeliani.

L'apparato si chiama SafeShoe e secondo l'Haretz Daily è in grado di sapere in pochi secondi se nelle scarpe sono nascosti degli esplosivi. Basato su una tecnologia brevettata dall'azienda e già autorizzata dalla Israel Standards Association, SafeShoe è un device portatile che costa oggi attorno ai 10mila dollari.
Sulla tecnologia utilizzata si sa poco ma viene dichiarato che non usa raggi x né altri sistemi che potrebbero mettere a rischio la salute dei passeggeri. L'idea evidentemente è quella di aumentare la sicurezza riducendo il disagio di chi viaggia.

SafeShoe sarà sul mercato internazionale entro pochi mesi.
TAG: hw