Crostata alla frutta/ Gli MMS

di Luddist - Dopo aver tentato per anni di spacciare servizi costosi e perfettamente inutili, i big della telefonia mobile iniziano a spartirsi un nuovo succulento dolce. Lamponi e gelatina ce li mettono gli utenti. Allegramente

Roma - C'è ancora maretta nel ricco mondo dei cellulari, viste le difficoltà nelle vendite dell'hardware maturate con la resistenza dei consumatori, oggi meno facili prede per le sirene dei produttori e dell'indotto. Spacciano le nuove funzionalità come essenziali al progresso di chi vuol essere moderno nella contemporaneità. Ma chi ci crede più? Però una l'hanno azzeccata.

Lasciandosi finalmente alle spalle lugubri previsioni alla Strand Consulting, quelle secondo cui il settore fallisce se ai nuovi servizi non corrispondono contenuti davvero innovativi, si scopre che sugli MMS, i messaggini multimediali, l'interesse si sta alzando rapidamente.

Questo emerge non solo dai risultati di vendita, che sono quelli che sono visti anche i costi proibitivi di cellulari dotati di telecamerina e display dell'ultima generazione, ma anche dall'utilizzo che degli MMS viene - e sempre più verrà - fatto. I contenuti questa volta li fanno gli utenti.
Gli operatori mobili hanno già dimostrato di essere sostanzialmente incapaci di offrire ambienti wireless davvero utili, tanto da giocarsi la reputazione puntando su giochini mangiasoldi e falsamente interattivi, ma potrebbero aver trovato negli MMS la gallina dalle uova nuovamente d'oro. Perché, diciamocelo, la possibilità di mandarsi a vicenda minifotografie e ipermessaggini stuzzica l'appetito di chi è ormai dipendente dalla comunicazione sempre, comunque, ovunque, con tutti e con il solo limite della bolletta. Parlo naturalmente delle decine di milioni di italiani abbonati ai servizi mobili e accaniti scambiatori di messaggini, quelli che ora avranno una ragione in più per camminare senza alzare gli occhi da un display retroilluminato.

Per agevolare il nuovo passo della mutazione genetica in corso, gli operatori mobili italiani hanno anche provveduto ad assicurarsi che gli utenti dell'uno possano lanciare MMS addosso a quelli dell'altro, e viceversa.

L'hanno azzeccata, dicevo, perché gli MMS non sono né saranno un'altra moda, come piace scrivere ai titolari di certe rubriche su certi giornali cartacei, ma sono destinati a diventare un ineluttabile dato dell'esistenza, un componente del DNA di ogni buon cittadino wireless. Chi non avrà un cellocam che riceve e scatta fotografie sarà presto emarginato dalla total communication, sarà un ritardato genetico pronto a tutto pur di riguadagnare un tassello d'esistenza.

Per gli operatori, dunque, la crostata degli MMS è destinata ad essere larga, ripiena di crema e coperta di quei lamponi e quelle gelatine che gli utenti ci metteranno sopra con tutta l'allegria dell'innocenza.

Luddist
133 Commenti alla Notizia Crostata alla frutta/ Gli MMS
Ordina
  • ormai nei negozi di telefonia qui a roma non si parla d'altro.... pure la gente quando viene a comprarci qualcosa chiede sempre degli MMS anche se poi magari spende di meno
    non+autenticato
  • La mania degli italiani è avere qualcosa da tenere in mano quando si scende dalla macchina, credo che il motivo principale sia per farlo vedere agli amici.

    Una volta erano le autoradio estraibili, ci fu una ditta che la faceva funzionare anche tolta dall'auto, poi a qualcuno venne l'idea di togliere solo il frontalino, tanto se devi farlo vedere e non funziona basta il davanti.

    Poi meraviglia delle meraviglie hanno inventato i cellulari, e meno male, perchè se rimaneva solo in auto il telefono non se lo comprava nessuno, ma il cellulare è perfetto. Ci puoi fare i giochini anche con un'altro cellulare uguale, ci puoi aggiornare la rubrica, ci puoi anche ascoltare la radio oppure registrare delle parole, ci puoi mandare gli sms alla ganza, adesso ci puoi mandare anche le foto, e dimenticavo:

    CI PUOI ANCHE TELEFONAREEEEEEEEEE
    non+autenticato
  • ...che gli utenti usano ciò che costa meno. Un sms costa meno di una chiamata di x minuti, e comunica le stesse cose. Quindi i ragazzini (che dipendono dai genitori) li hanno presi in simpatia. Mio padre non paga il cellulare (ditta), degli sms non gliene frega na ceppa.

    MMS = UMTS = GPRS = cose costose al limite dell'inutilità o oltre. Gli mms comunicano MEEEENOOOO di un sms e costano di più (promozioni supertemporanee a parte), per cosa lo volete usare?? Mandare l'img di un romantico tramonto? 1) è meglio chiamare e descriverlo 2) è meglio farsi una foto ad alta ris e inviarla a mano, con costi inferiori

    Se avessi un cell che supporta mms magari manderei un messaggio all'anno, giusto per vedere se funziona ancora.

    In definitiva gli mms non avranno mai quel bacino di utenza iniziale che ha fatto decollare gli sms, i ragazzini che concentrano tutto il possibile in un msg di pochi caratteri. E se non saranno i ragazzi ad usare gli mms per primi non decolleranno MAI.

    Con umts e gprs siamo sempre lì, o mi fai pagare meno dell'abbonamento adsl o chi me lo fa fare dai... a traffico magari, così ci mettiamo a mandare allegati per far spendere soldi alla gente. A traffico...... a traffico..... a traffico..... ma vi rendete conto? Anni di lotta per avere le flat e ci rifilano sto residuato bellico... Che cosa me ne frega di ricevere la posta sul cellulare, poi cosa me ne faccio, apro photoshop e ritocco l'allegato psd col nerkia? No xè non si capisce sta cosa... devi dirmi qualcosa subito? Mi chiami perdio!!!! Non mi mandi un'email. Se è una cosa urgente e mi mandi un'email allora sei un deficiente...... Dal momento che non è urgente la leggo con calma quando arrivo a casa...... daiiiiiiiiiiiiii daiiiiiiiiiiiii

    Falliranno tutti, W i marketing-boys
    non+autenticato
  • anzi ho trovato a cosa servono gli mms...... a far cambiare il cell alla gente prima che si rompa... Come i super bus per i pc e le mobo....
    non+autenticato
  • Per l'80% del mio tempo di veglia sono, per forza di cose,
    davanti ad un PC in rete. Praticamente tutti quelli che conosco e che hanno un cellulare hanno anche l'accesso ad Internet sul lavoro. A cosa servirebbe un SMS faticosamente scritto sul tastierino del cell? E l'MMS?? Per mandare un messaggio lo devo mimare? MI intripperebbe un po' all'inizio, ma quando finisco le persone a cui mandare le foto del mio c*lo finisce il divertimento.Sorride
    non+autenticato
  • mandamene una anche a me 342/8754984
    non+autenticato
  • Non sono affatto d'accordo che gli italiani saranno dipendenti dagli mms!!!!
    Avallerei tale previsione se fossimo tutti adolescenti e danarosi... ma per fortuna (!!!) non siamo tutti così...
    In effetti gli sms servono e ben pochi ne fanno questo largo uso che le pubblicità ci vorebbero far credere...
    MA gli mms non servono a NULLA... come poco servirà vedersi quando ci telefoneremo...
    E prevedere che chi non scambierà mms sarà out, mi sembra un poco poco offensivo della maggioranza della gente che ne fa ben altro uso...
    Max Murdock
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non sono affatto d'accordo che gli italiani
    > saranno dipendenti dagli mms!!!!
    > Avallerei tale previsione se fossimo tutti
    > adolescenti e danarosi... ma per fortuna
    > (!!!) non siamo tutti così...
    > In effetti gli sms servono e ben pochi ne
    > fanno questo largo uso che le pubblicità ci
    > vorebbero far credere...

    ho i miei dubbi, quando uscirono i primi cellulari i soliti tamarrazzi se lo compravano per far vedere quanto erano fighi, anche se cio' gli costava 2 o 3 stipendi. Non mettere limiti alla umana stupidita'...
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | Successiva
(pagina 1/7 - 35 discussioni)