Il Pinguino a caccia di petrolio in Arabia

Il primo colosso petrolifero del mondo affiderà ad un supercomputer basato su Linux e hardware Intel la delicata analisi dei dati relativi alla ricerca di nuovi giacimenti di petrolio e metano

Dhahran (Arabia Saudita) - Sembra proprio che il Pinguino abbia sviluppato doti da segugio nel cercare l'oro nero. Dopo i gruppi petrolchimici Shell e Conoco anche Saudi Aramco, la più grande azienda petrolifera al mondo, ha infatti "assoldato" Linux per scovare nuovi giacimenti petroliferi.

Il colosso saudita sta costruendo un supercomputer basato su Linux e sull'hardware di Intel che, nella sua prima incarnazione, sarà composto da 900 server, ognuno con doppio processore Pentium III a 1,4 GHz, 2 GB di memoria e sistema operativo Red Hat Linux 7.2. Durante il 2003 è stato pianificato un aggiornamento che dovrebbe portare il numero di processori a 4.000.

Questo nuovo mostro scova-petrolio verrà sviluppato congiuntamente da IBM e Intel, che si incaricheranno anche di portare su Linux il software fino ad oggi utilizzato da Saudi Aramco su computer con hardware proprietario di Big Blue per analizzare i dati sismici e geofisici necessari all'individuazione di nuovi giacimenti di petrolio e metano.
"Questa è un'applicazione mission-critical. Essa svolge la parte di lavoro più importante per il nostro business", ha affermato Mohammad Huwaidi, responsabile del sistema di esplorazione e analisi di Saudi Aramco. Un'affermazione che, secondo IBM, dimostra una volta di più come Linux sia ormai sufficientemente maturo per entrare in ambiti applicativi anche molto delicati.
79 Commenti alla Notizia Il Pinguino a caccia di petrolio in Arabia
Ordina
  • Mannaggia'.. E l'immaggine di linuxo ritoccata dov'e' ?!?!


    anarchico
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Mannaggia'.. E l'immaggine di linuxo
    > ritoccata dov'e' ?!?!

    ovviamente qui!
    http://linuxcowboy.net/

    ciao !Occhiolino
    LucaS
  • Nelle solite polemiche che fate tra Linux e Windows nessuno tira mai in ballo apple.
    Qualche flame su questo, niente???

    Allora incomincio io:
    Con mac os x hai un'interfaccia facile da usare e bella.
    I kernel è un bsd unix...

    Non ne parlate solo perchè costa un casino???
    non+autenticato
  • Che ti devo dire, mac os X non vale nemmeno la spesa delle parole.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Nelle solite polemiche che fate tra Linux e
    > Windows nessuno tira mai in ballo apple.
    > Qualche flame su questo, niente???

    Mac OS è per quegli utonti che farebbero guai anche pigiando sul tasto di espulsione del floppy diskOcchiolino)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Nelle solite polemiche che fate tra Linux
    > e
    > > Windows nessuno tira mai in ballo apple.
    > > Qualche flame su questo, niente???
    >
    > Mac OS è per quegli utonti che farebbero
    > guai anche pigiando sul tasto di espulsione
    > del floppy diskOcchiolino)

    ...ma che alla fine sono più produttivi di quelli che perdono mezza giornata a sistemare windows quando non gli va.
    E forse tu ti riferisci a classic, prova osx e forse cambi idea.
  • - Scritto da: Maxesse

    > ...ma che alla fine sono più produttivi di
    > quelli che perdono mezza giornata a
    > sistemare windows quando non gli va.
    > E forse tu ti riferisci a classic, prova osx
    > e forse cambi idea.

    che palle.. dicevate le stesse cose anche prima di OSX.
    Proveremo OSX quando la apple lo vendera' per X86.. e da quanto ne so io, stanno finalmente pensado di mollare quel chiodo di superprocessore e quella poco interessata azienda buona a fare telefonini.

    Invece di giudicare win dal pc con win95 e 32 mega che avete in ufficio da 8 anni.. provatene uno vero.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Nelle solite polemiche che fate tra Linux e
    > Windows nessuno tira mai in ballo apple.
    > Qualche flame su questo, niente???
    >   
    > Allora incomincio io:
    > Con mac os x hai un'interfaccia facile da
    > usare e bella.
    > I kernel è un bsd unix...
    >
    > Non ne parlate solo perchè costa un casino???

    Ma no, sostanzialmente perchè nessuno di voi ne sa nulla.
    Ad esempio, il kernel non è assolutamente un BSD Unix, come dalla documentazione tecnica sul sito Apple, ma un'evoluzione di un Mach.
    non+autenticato
  • > Non ne parlate solo perchè costa un casino???

    Io non tiro in ballo mai mac perchè non parlo mai di cose che non conosco.
  • Io iinvece non parlo di mac perchè ci ho lavorato per mesi e adesso più ne sono lontano più sono felice.

  • - Scritto da: Altf4
    > Io iinvece non parlo di mac perchè ci ho
    > lavorato per mesi e adesso più ne sono
    > lontano più sono felice.

    Boooom!!!
    Eccone un altro...visto che ci hai "lavorato per mesi" mi dici come ti trovavi con le cartelle a impulso e se, secondo te, era meglio la scelta risorse di appleshare o rendezvous?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Altf4
    > > Io iinvece non parlo di mac perchè ci ho
    > > lavorato per mesi e adesso più ne sono
    > > lontano più sono felice.
    >
    > Boooom!!!
    > Eccone un altro...visto che ci hai "lavorato
    > per mesi" mi dici come ti trovavi con le
    > cartelle a impulso e se, secondo te, era
    > meglio la scelta risorse di appleshare o
    > rendezvous?

    Ti sembra così incredibile sentire gente che si trova male sugli Apple?? Anche io mi sono sempre trovato male da MacOS a OSX.

    Non siamo tutti innamorati di Steve Jobs.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Altf4
    > > > Io iinvece non parlo di mac perchè ci
    > ho
    > > > lavorato per mesi e adesso più ne sono
    > > > lontano più sono felice.
    > >
    > > Boooom!!!
    > > Eccone un altro...visto che ci hai
    > "lavorato
    > > per mesi" mi dici come regolavi la velocità delle
    > > cartelle a impulso e se, secondo te, era
    > > meglio la scelta risorse di appleshare o
    > > rendezvous?
    >
    > Ti sembra così incredibile sentire gente che
    > si trova male sugli Apple?? Anche io mi sono
    > sempre trovato male da MacOS a OSX.

    Si, è incredibile. Però mi sembra normalissimo trovare chi non ha MAI usato un mac e ne parla male...se tu "veramente" ti sei trovato male sarai anche in grado di rispondere a quella semplice domanda di cui sopra;))) Dubito che tu sappia di cosa si tratti...


    > Non siamo tutti innamorati di Steve Jobs.

    Steve chi?
    Svegliatevi
    non+autenticato
  • Linux sarà bello, stupendo, efficente,il massimo per un SO ma non è standardizzato; usarlo non è immediato (Windows lo imparano tutti e subito), installarlo, configurare le periferiche è cosa complicata.
    E' roba da smanettoni, esperti di informatica o per gente che lavora professionalmente sui PC.
    La maggior parte degli esseri umani che usa un PC svolge un altro lavoro o professione, ha bisogno di un computer che gli faccia ciò che serve e non può perdere ore in masturbazioni informatiche.
    non+autenticato
  • Bello, hai raccolto insieme quasi tutte le FUD che Microsoft ti propina da un paio di anni.
    Manca solo "Linux non ha un'interfaccia grafica", "in Linux le periferiche hardware non vanno", "Linux non e' plug & play".

    Dimenticavo: il tuo commento non centra un figo con la notizia.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Bello, hai raccolto insieme quasi tutte le
    > FUD che Microsoft ti propina da un paio di
    > anni.

    Sarà come dici tu, ma chiediti perchè si continua ad usare quasi solo WIndows; ah scusa, dimenticavo, siamo tutti "troll" e "utonti"
    > Manca solo "Linux non ha un'interfaccia
    > grafica",
    appunto, non l'ho detto

    "in Linux le periferiche hardware
    > non vanno",
    non ho detto neanche questo

    "Linux non e' plug & play".
    questo si che l'ho detto. E ne ho avuto la conferma in più occasioni di amici "non utonti" che riuscivano, a prezzo di grande fatica, a far funzionare uno scanner, una stampante o altre periferiche.
    >

    > Dimenticavo: il tuo commento non centra un
    > figo con la notizia.

    Allora sono in buona compagnia, leggiti tutti gli altri commenti.
    Senza rancore, ti amo così come sei anche se preferisci Linux.
    non+autenticato
  • OT per OT ti rispondo ugualmente, visto che mi sei sembrato meno idiota di prima con questo postSorride

    Per prima cosa non e' vero che "tutti continuano ad usare windows". Ogni giorno sono sempre di piu' le persone che staccano il cordone ombellicale da mamma Micros... poi io piu' che sostenere Linux sostengo l'open source (se vedessi che browser uso...), ad esempio come puoi leggere proprio oggi ci sono dipendenti Microsoft che usano vim!

    p.s. mai provato knoppix? La usano pure i lamer!
    non+autenticato
  • > Per prima cosa non e' vero che "tutti
    > continuano ad usare windows". Ogni giorno
    > sono sempre di piu' le persone che staccano
    > il cordone ombellicale da mamma Micros...

    Pare che ibm abbia dato un ultimatum: entro la fine
    del 2003 niente più desktop windows...

    > p.s. mai provato knoppix? La usano pure i
    > lamer!

    Knoppix è semplicemente stupendo. Io lo uso come
    disco di "rescue"...
  • > "Linux non e' plug & play".
    >   questo si che l'ho detto. E ne ho avuto la
    > conferma in più occasioni di amici "non
    > utonti" che riuscivano, a prezzo di grande
    > fatica, a far funzionare uno scanner, una
    > stampante o altre periferiche.
    se ci sono i driver li prendi e li installi...tutto qua...se non ci sono, non ci sono...se uno ci mette tanto un po utonto lo e...

    by: blah

    non+autenticato
  • Giusto per fare un esmpio:
    l'altro giorno ho buttato sui la Mandarke 9.0, molto carina una volta installata, peccato che non ne vuole sapere di riconoscere il mio MouseWare iFeel Logitech USB.
    Ho trovato un hint con tutti i passaggi per poter configurare da solo manualmente i vari file di testo di configurazione affinchè riuscissi a settare correttamente il mouse....Beh
    cercando id caricare uno dei driver necessari (modprobe usb-uhci) mi da uino strano errore che mi indica il mancato caricamento del driver...??
    Il colmo è che lo stesso mouse sulla 8.0 non funziona e sulla 8.1 si...
    Per non parlare delle differenze tra le varie distro....Come partenza è peggio del Registry di Windows, ma a chi vogliamo darla a bere..???
    Che due p***e dover star sempre lì fare googling.....


    - Scritto da: Anonimo
    > Bello, hai raccolto insieme quasi tutte le
    > FUD che Microsoft ti propina da un paio di
    > anni.

    > Manca solo "Linux non ha un'interfaccia
    > grafica", "in Linux le periferiche hardware
    > non vanno", "Linux non e' plug & play".

    >

    > Dimenticavo: il tuo commento non centra un
    > figo con la notizia.
    Kyr
    19

  • - Scritto da: Anonimo
    > Linux sarà bello, stupendo, efficente,il

    > La maggior parte degli esseri umani che usa
    > un PC svolge un altro lavoro o professione,
    > ha bisogno di un computer che gli faccia ciò
    > che serve e non può perdere ore in
    > masturbazioni informatiche.

    Pero' sembra che possa perdere tempo in :

    1. Aspettare che l'antivirus (obbligatorio) scansioni tutto quello che si fa
    2. Interrompere il lavoro e riavviare ogni mezzora
    3. Aggiornare l'antivirus 2 volte al giorno
    4. Reinstallare i programmi una volta a settimana perche' improvvisamente hanno smesso di funzionare
    5. Chiamare qualcuno che rimetta a posto tutto perche' di punto in bianco non funziona piu' niente
    6. Formattare ogni 6 mesi perche' il sistema non ce la fa piu'

    Inoltre, lavorare almeno un mese all'anno SOLO per potersi permettere le licenze dai prezzi stratorferisci che ti propinano....

    Ognuno e' libero di investire il proprio tempo come meglio crede...
  • - Scritto da: KerNivore
    > Pero' sembra che possa perdere tempo in :
    >
    > 1. Aspettare che l'antivirus (obbligatorio)
    > scansioni tutto quello che si fa

    balla n.1

    > 2. Interrompere il lavoro e riavviare ogni
    > mezzora

    Altra balle e sono 2.

    > 3. Aggiornare l'antivirus 2 volte al giorno

    se lo usi lo fai in automatico con un click... balla 3.

    > 4. Reinstallare i programmi una volta a
    > settimana perche' improvvisamente hanno
    > smesso di funzionare

    ma che esperienze hai avuto con win?? Balla n. 4

    > 5. Chiamare qualcuno che rimetta a posto
    > tutto perche' di punto in bianco non
    > funziona piu' niente

    incredibbbile! Balla n. 5

    > 6. Formattare ogni 6 mesi perche' il sistema
    > non ce la fa piu'

    se installi tonnellate di monnezza lo credo.. su linux non installi nulla e si deve reinstallare ogni nuova release di linux.

    > Inoltre, lavorare almeno un mese all'anno
    > SOLO per potersi permettere le licenze dai
    > prezzi stratorferisci che ti propinano....

    caro mio, i prodotti si pagano.... le cazzate sono gratis.

    > Ognuno e' libero di investire il proprio
    > tempo come meglio crede...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: KerNivore
    > > Pero' sembra che possa perdere tempo in :
    > >
    > > 1. Aspettare che l'antivirus
    > (obbligatorio)
    > > scansioni tutto quello che si fa
    >
    > balla n.1

    Ottima argomentazione!

    >
    > > 2. Interrompere il lavoro e riavviare ogni
    > > mezzora
    >
    > Altra balle e sono 2.

    Anche qui le parole si sprecano!

    >
    > > 3. Aggiornare l'antivirus 2 volte al
    > giorno
    >
    > se lo usi lo fai in automatico con un
    > click... balla 3.

    scusa??? che intendi?
    anche la mia debian si aggiorna interamente da sola con un click! ed è un'intera distro, non un programmino come l'antivirus!

    >
    > > 4. Reinstallare i programmi una volta a
    > > settimana perche' improvvisamente hanno
    > > smesso di funzionare
    >
    > ma che esperienze hai avuto con win?? Balla
    > n. 4

    Ottima argomentazione! vai cosi!

    >
    > > 5. Chiamare qualcuno che rimetta a posto
    > > tutto perche' di punto in bianco non
    > > funziona piu' niente
    >
    > incredibbbile! Balla n. 5
    >

    anche qui ti sei sprecato, balla una fava! non sai quanta gente ho mandato a quel paese perche non mi finiva piu di suonare il cellulare! non faro' mai piu lo sbaglio di dire in giro che lavoro nel campo!!! troppi utonti windozzari col pc in pappa!!!

    > > 6. Formattare ogni 6 mesi perche' il
    > sistema
    > > non ce la fa piu'
    >
    > se installi tonnellate di monnezza lo
    > credo.. su linux non installi nulla e si
    > deve reinstallare ogni nuova release di
    > linux.

    ma senti le vaccate che devo leggere..
    1) non essendoci quella porcheria del registro di windows, in linux puoi installare quanti cavolo di programmi vuoi, il sistema non ne risente affatto! Quello che conta è cio che stai facendo girare in memoria! Per windows invece vale la regola: + prog installi + il registro si ingrossa + l'os diventa pesante!
    2) suppongo che quando parli di "linux" ti riferisci al kernel vero? dove l'hai letto che va reinstallato ogni volta scusa?? In ogni modo niente di piu falso! Io ho aggiornato il kernel la settimana scorsa senza reinstallare nulla!

    >
    > > Inoltre, lavorare almeno un mese all'anno
    > > SOLO per potersi permettere le licenze dai
    > > prezzi stratorferisci che ti propinano....
    >
    > caro mio, i prodotti si pagano.... le
    > cazzate sono gratis.

    Che ti devo dire, è ormai un po che ho completamente abbandonato windows e con linux faccio quello che facevo prima, non ho sborsato un euro! un caso? puo' darsi..

    >
    > > Ognuno e' libero di investire il proprio
    > > tempo come meglio crede...

    esatto, come puoi notare io il mio l'ho investito per risponderti e per _argomentare_ ogni mia risposta ad ogni tua ehm.. "vakkata"?Sorride)))

    Ma si sa, sparare a zero è una vostra specialita', Ballmer insegna!

    saluti!
  • - Scritto da: Skaven

    > > > 1. Aspettare che l'antivirus
    > > (obbligatorio)
    > > > scansioni tutto quello che si fa
    > >
    > > balla n.1
    >
    > Ottima argomentazione!

    Mica le dico io le palle.



    > > > 2. Interrompere il lavoro e riavviare
    > ogni
    > > > mezzora
    > >
    > > Altra balle e sono 2.
    >
    > Anche qui le parole si sprecano!

    Se uno dice queste stupidaggini cosa dovrei argomentare?

    > scusa??? che intendi?
    > anche la mia debian si aggiorna interamente
    > da sola con un click! ed è un'intera distro,
    > non un programmino come l'antivirus!

    stessa cosa con winupdate.

    > > > 4. Reinstallare i programmi una volta a
    > > > settimana perche' improvvisamente hanno
    > > > smesso di funzionare
    > >
    > > ma che esperienze hai avuto con win??
    > Balla
    > > n. 4
    >
    > Ottima argomentazione! vai cosi!

    Non ho mai reinstallato i programmi che uso.. figuriamoci una volta a settimana. C'e' poco da argomentare.
    Come se io dicessi che linux si resetta da solo ogni 20 secondi.. come argomenti? Dandomi del pallonaro.

    > >
    > > > 5. Chiamare qualcuno che rimetta a
    > posto
    > > > tutto perche' di punto in bianco non
    > > > funziona piu' niente
    > >
    > > incredibbbile! Balla n. 5
    > >
    >
    > anche qui ti sei sprecato, balla una fava!
    > non sai quanta gente ho mandato a quel paese
    > perche non mi finiva piu di suonare il
    > cellulare! non faro' mai piu lo sbaglio di
    > dire in giro che lavoro nel campo!!! troppi
    > utonti windozzari col pc in pappa!!!

    Coerenza.. Volete linux per lavorare di assistenza quando avete una quantita' enorme di clienti chiamanti gia' pronta.

    > > > 6. Formattare ogni 6 mesi perche' il
    > > sistema
    > > > non ce la fa piu'
    > >
    > > se installi tonnellate di monnezza lo
    > > credo.. su linux non installi nulla e si
    > > deve reinstallare ogni nuova release di
    > > linux.
    >
    > ma senti le vaccate che devo leggere..
    > 1) non essendoci quella porcheria del
    > registro di windows, in linux puoi
    > installare quanti cavolo di programmi vuoi,
    > il sistema non ne risente affatto! Quello
    > che conta è cio che stai facendo girare in
    > memoria! Per windows invece vale la regola:
    > + prog installi + il registro si ingrossa +
    > l'os diventa pesante!

    Ma sai quanti programmini free/share/GPL si installano sotto Windows senza installarli? Anche photoshop lo puoi non installare se lo hai in rete su un altra macchina o masterizzato l'installato sul CD. Diciamo che su linux spesso bisogna assegnare a mane le variabili di sistema, cosa che puoi fare anche sotto win se utilizzi qualcosa di installato da un altra parte. Il problema e' che sotto linux ci puoi installare ben poco di software... parlo del software vero non quello fatto da qualche ragazzetto mantenuto.

    > 2) suppongo che quando parli di "linux" ti
    > riferisci al kernel vero? dove l'hai letto
    > che va reinstallato ogni volta scusa?? In
    > ogni modo niente di piu falso! Io ho
    > aggiornato il kernel la settimana scorsa
    > senza reinstallare nulla!

    l'ultima moda del momento e' reinstallare da zero l'ultima distro presa in edicola..Sorride Io non aggiorno il mio 2000 da non so quando ....

    > Che ti devo dire, è ormai un po che ho
    > completamente abbandonato windows e con
    > linux faccio quello che facevo prima, non ho
    > sborsato un euro! un caso? puo' darsi..

    Peccato che molti professionisti non necessitano solo di scrivere mail, navigare e masterizzare CD audio, cosa tralaltro fattibile sotto win.

    > >
    > > > Ognuno e' libero di investire il
    > proprio
    > > > tempo come meglio crede...
    >
    > esatto, come puoi notare io il mio l'ho
    > investito per risponderti e per
    > _argomentare_ ogni mia risposta ad ogni tua
    > ehm.. "vakkata"?Sorride)))
    >
    > Ma si sa, sparare a zero è una vostra
    > specialita', Ballmer insegna!
    >
    > saluti!

    Io sparo a zero, e le falsita' numerate del messaggio precedente cosa sono? Mancava solo plug and pray, dead blue screen e poi avevi completato la lista delle stronzate.

    Continua a lavorare e produrre sotto linux... visto che ti accontenti della bassa qualita' delle applicazioni e della carenza di applicazioni.
    La qualita' del software che c'e' sotto linux oggi, per quanto mi riguarda, e' pari a quella che c'era hai tempi di win3.1... e non sto esagerando.

    Non vedo perche' dovrei tagliarmi le gambe da solo.
    non+autenticato
  • E cosi` Linux e` usato dalle lobbies petrolifere che inquinano il pianeta e mantengono alla fame i paesi in via di sviluppo, grazie ai loro degni compagni di merende del FMI.

    Wow, che bello, vantatevi.
    non+autenticato
  • Sembra che tu mi abbia letto nel pensiero....
    Con tutto quello a cui può servire Linux, vanno a impiegarlo per cercare il prodotto più inquinante del pianeta....

    Basterebbe avere tutti una "Testatika" in casa....

    Anonimo
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Sembra che tu mi abbia letto nel pensiero....
    > Con tutto quello a cui può servire Linux,
    > vanno a impiegarlo per cercare il prodotto
    > più inquinante del pianeta....

    "Se fosse per me abolirei tutti i mezzi di trasporto inquinanti e manderei tutti a piedi... Oddio, devo scappare altrimenti perdo l'autobus!!!"

    Visto che bene o male dipendiamo tutti da questi prodotti inquinanti sarebbe il caso di stare un po' zitti o perlomeno affrontare il discorso da un altro punto di vista: cosa si può fare per ridurre la dipendenza da questi prodotti inquinanti.
    DPY
    380
  • Come se gli altri produttori di sistemi aperativi negassero l'utilizzo dei loro prodotti all' industria petrolifera.
    Posso farti una domanda?
    Cosa usi per andare in giro al posto della macchina, e cosa usi a casa tua per il riscaldamento e l'illuminazione?
    Sai, queste cose sono tutti derivati dal petrolio e dal metano, per cui non mi sembra il caso di fare tanto i moralisti.
  • - Scritto da: Vaira

    > Come se gli altri produttori di sistemi
    > aperativi negassero l'utilizzo dei loro
    > prodotti all' industria petrolifera.

    Pare che la comprensione del testo non sia un vostro forte, ma posso capirvi, a forza di leggere delle man pages avete perso l'abitudine a comprendere costrutti del linguaggio piu` elaborati.

    Non e` ne` un discorso ipocrita ne` moralista. Tutti sappiamo quanto il petrolio sia indispensabile al mondo industrializzato, nostro malgrado (piu` o meno).

    Ciononostante, e` negativo che proprio per Linux (che riveste indubbiamente un ruolo di positivo "moralizzatore" nell'ambito dell'industria del software) si sbandieri un'applicazione del genere. Di solito quando si pubblicizza un prodotto si riporta un caso esemplare, non uno pressappoco spregevole, sebbene inevitabile.

    Se poi non ci arrivate, e fate i paladini della liberta` e gli intransigenti della cultura "free" soltanto i giorni dispari, beh, mi dispiace, ma gli ipocriti siete voi.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ciononostante, e` negativo che proprio per
    > Linux (che riveste indubbiamente un ruolo di
    > positivo "moralizzatore" nell'ambito
    > dell'industria del software) si sbandieri
    > un'applicazione del genere. Di solito quando
    > si pubblicizza un prodotto si riporta un
    > caso esemplare, non uno pressappoco
    > spregevole, sebbene inevitabile.
    Questa mi fa proprio morire dal ridere! Linux "moralizzatore"? Ma quando mai! Linux è SO (anzi un kernel, per la precisione). E' solo un mezzo. Non prende decisioni. Non giudica.
    Poi parlando dell'applicazione in particolare, mi sembra un utilizzo molto lodevele: se invece di bucare qua e là per cercare petrolio prima fai un po' di simulazioni al calcolatore (che magari utilizza linux oppure no, non importa) che così risparmi soldi e ne trovi di più (il petrolio costa meno -> anche per i paesi in via di sviluppo), inquini meno perchè non ci ritroviamo la terra un colabrodo, mi sembra tutto ciò "moralmente" accetabile.

    P.s. linux, come dice Linus, è JFF (just 4 fun)!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Vaira
    >
    > > Come se gli altri produttori di sistemi
    > > aperativi negassero l'utilizzo dei loro
    > > prodotti all' industria petrolifera.
    >
    > Pare che la comprensione del testo non sia
    > un vostro forte, ma posso capirvi, a forza
    > di leggere delle man pages avete perso
    > l'abitudine a comprendere costrutti del
    > linguaggio piu` elaborati.

    Prego accomodatiA bocca aperta

    > Non e` ne` un discorso ipocrita ne`
    > moralista. Tutti sappiamo quanto il petrolio
    > sia indispensabile al mondo
    > industrializzato, nostro malgrado (piu` o
    > meno).

    Infatti.

    > Ciononostante, e` negativo che proprio per
    > Linux (che riveste indubbiamente un ruolo di
    > positivo "moralizzatore" nell'ambito
    > dell'industria del software) si sbandieri
    > un'applicazione del genere. Di solito quando
    > si pubblicizza un prodotto si riporta un
    > caso esemplare, non uno pressappoco
    > spregevole, sebbene inevitabile.

    ROTFL !
    Quindi non ti sta bene la notizia, non il fattoA bocca aperta
    Tipo: uno di noi consuma come 40 cinesi, ma se nessuno lo dice forse non è veroA bocca aperta
    Carina la battuta dell'elemento moralizzatore, due risate ogni tanto non fanno male.

    > Se poi non ci arrivate, e fate i paladini
    > della liberta` e gli intransigenti della
    > cultura "free" soltanto i giorni dispari,
    > beh, mi dispiace, ma gli ipocriti siete voi.

    Già.
    Molto meglio lamentarsi delle implicazioni morali di un'articolo tecnico su un forum tecnico, atteggiamento intelligente, costruttivo e arguto a cui gli utenti Windows di questo forum ci hanno abituato a forza di commenti tecnici e argomentazioni vincentiA bocca aperta
    Umorista !
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Quindi non ti sta bene la notizia, non il
    > fattoA bocca aperta

    Esatto. Entro il tuo orizzonte cerebrale ti sembrera` molto strano e divertente, ma posso senz'altro assicurarti che il potere simbolico di certe notizie conta anche nel mondo reale.

    Probabilmente non faresti una piega nemmeno se la community Linux diffondesse con fierezza la notizia che il governo francese usa Linux per eseguire le simulazioni delle esplosioni nucleari: dopotutto e` un gran risparmio di denaro, e non si devastano angoli di paradiso tropicali, giusto?

    Quanto poi all'inesistenza dell'elemento moralizzatore di Linux (che per inciso citavo in senso non dispregiativo), e del fatto che sia "for fun", non dovete ricordarlo a me ma a certi "guru" che su questi argomenti speculano quotidianamente.

    > Molto meglio lamentarsi delle implicazioni
    > morali di un'articolo tecnico su un forum
    > tecnico

    Eh gia`, lo so, PI non fa mai politica.

    Che coda di paglia: io ho soltanto scritto che non c'e` da vantarsi, cosa che se considerata con un minimo di obiettivita` mi sembra che possa essere condivisibile o meno, ma di certo non "comica" o offensiva. Non avevo fatto alcuna considerazione di merito sulla vicenda. Ma evidentemente i famigli di Linux non tollerano il minimo discostamento rispetto a La Linea Ideologica (che pero` non esiste, perche` Linux e` for fun).
    non+autenticato
  • > Probabilmente non faresti una piega nemmeno
    > se la community Linux diffondesse con
    > fierezza la notizia che il governo francese
    > usa Linux per eseguire le simulazioni delle
    > esplosioni nucleari: dopotutto e` un gran
    > risparmio di denaro, e non si devastano
    > angoli di paradiso tropicali, giusto?

    Giustissimo, se non fosse per un piccolo particolare: in questo caso non è stata la community Linux a diffondere la notizia, ma almeno a leggere l'articolo si tratta di dichiarazioni provenienti direttamente dalla casa petrolifera.

    Quindi, tornando al discorso precedente, se il governo francese (al pari della casa petrolifera) annunciasse che sta svolgendo simulazioni di esplosioni nucleari su un cluster basato su Linux, pur non essendo contentissimo potrei comunque plaudere a quello che tu hai scritto in tono ironico: meglio le simulazioni che le esplosioni reali. Se fosse un qualche esponente del mondo Linux ad annunciarlo soddisfatto, potrei anche storcere un po' il naso (verso quell'esponente), ma questo non modificherebbe l'opinione che ho di Linux e l'uso che ne faccio. Se dovessi lasciare influenzare le mie scelte dall'uso che gli altri fanno del sistema, allora dovrei rinunciare totalmente all'uso del computer, visti gli innumerevoli usi repressivi e/o negativi (raccolta indiscriminata di informazioni personali e aggregazione su database unici, intercettazione pervasiva e continua di tutte le comunicazioni, progettazione di armi e altre periferiche di distruzione/sterminio, tanto per fare qualche esempio eclatante) che se ne possono fare e che sicuramente qualcuno, in qualche parte del mondo, fa.

    > Quanto poi all'inesistenza dell'elemento
    > moralizzatore di Linux (che per inciso
    > citavo in senso non dispregiativo), e del
    > fatto che sia "for fun", non dovete
    > ricordarlo a me ma a certi "guru" che su
    > questi argomenti speculano quotidianamente.

    L'elemento moralizzatore si può applicare a chi sviluppa, ma non è una caratteristica obbligata, è solo un effetto collaterale che si nota spesso. Ciò non significa che un prodotto rilasciato con il codice sorgente non possa essere utilizzato negativamente: è una caratteristica delle licenze d'uso, che quando sono aperte non mettono limitazioni all'uso che si può fare del programma, ma
    solo alla sua redistribuzione e rivendita.
    DPY
    380
  • - Scritto da: DPY

    Finalmente qualcuno in grado di discutere civilmente, ti ringrazio. Dopotutto in quest'epoca di dominio decadente dei forum c'e` ancora qualcuno che e` in grado di non ringhiare quando qualcuno osa toccare il suo osso.

    (faccio questa puntualizzazione un po' fuori luogo perche` proprio di recente ho letto con tristezza alcuni vecchi articoli di PI, dove gente di un'ignoranza infinita sosteneva cose facete come la superiorita` dei forum su Usenet, Fidonet e tutte le reti amatoriali nelle quali sono nati quelli che oggi tengono in piedi Internet).

    > Giustissimo, se non fosse per un piccolo
    > particolare: in questo caso non è stata la
    > community Linux a diffondere la
    > notizia, ma almeno a leggere l'articolo si
    > tratta di dichiarazioni provenienti
    > direttamente dalla casa petrolifera.

    La notizia e` stata "veicolata" da IBM, che ha senza dubbio dei grossi meriti per quanto riguarda la diffusione di Linux nel settore delle grandi infrastrutture server. IBM e` un grosso supporter di Linux e spesso utilizza come cavallo di battaglia proprio la sua "bonta` morale" di fondo. Inoltre partecipa attivamente allo sviluppo di parecchi progetti che consentono e consentiranno di dare piu` visibilita` a Linux. IBM e` un'azienda che fa soldi, e sicuramente fa tutto questo a fini di puro profitto (come e` naturale e giusto che sia); ciononostante, visto il suo ruolo fondamentale sta diventando uno dei grandi "rappresentanti" di Linux per il grosso pubblico, e quindi credo che abbia alcune responsabilita` da rispettare.

    > Quindi, tornando al discorso precedente, se
    > il governo francese (al pari della casa
    > petrolifera) annunciasse che sta svolgendo
    > simulazioni di esplosioni nucleari su un
    > cluster basato su Linux, pur non essendo
    > contentissimo potrei comunque plaudere a
    > quello che tu hai scritto in tono ironico:

    D'accordissimo. Intel e AMD fanno CPU che saranno senza dubbio utilizzate anche per gli impieghi piu` biechi che si possano pensare, ma di certo non biasimo AMD e Intel per questo.

    > reali. Se fosse un qualche esponente del
    > mondo Linux ad annunciarlo soddisfatto,
    > potrei anche storcere un po' il naso (verso
    > quell'esponente), ma questo non
    > modificherebbe l'opinione che ho di Linux e
    > l'uso che ne faccio. [cut]

    Sono d'accordo su tutto cio` che segue, ma come sai bene parlare dei singoli casi e` molto diverso che parlare di una "massa". Mi potresti anche dire che se vedi in TV una pubblicita` di formaggini non ti precipiti il giorno dopo a comprarli, ciononostante una pubblicita` di formaggini puo` *triplicare* come niente le sue vendite e in breve tempo.

    > L'elemento moralizzatore si può applicare a
    > chi sviluppa, ma non è una caratteristica
    > obbligata, è solo un effetto collaterale che
    > si nota spesso.

    Che secondo me va mantenuto, perche` e` il vero *nucleo* di tutto il fenomeno e sarebbe ingiusto (e anche pericoloso per la sua sopravvivenza) snaturarlo! Qui si` che faccio e voglio fare del moralismo.
    non+autenticato
  • Che la ricerca di giacimenti petroliferi sia un'attività spregevole è una tua opinione,
    altamente opinabile.
    La problematica dell'inquinamento e della ricerca di fonti di energia alternative, sicuramente
    importatntissima, prescinde nel modo più assoluto dall'uso di un sistema operativo.
    saluti

    Prospero
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)