Telecom avvia il wi-fi in ambito pubblico

Sebbene giÓ utilizzato su base privata ADSL, Telecom da poche ore ha avviato la sperimentazione lungamente attesa per l'ambito pubblico. Clamoroso esperimento wireless in Svezia

Roma - Sono circa 3mila gli utenti italiani clienti di Telecom Italia che potranno partecipare alla nuova sperimentazione ufficiale delle tecnologie wi-fi in ambiente pubblico, quelle tecnologie che consentono di realizzare reti locali a banda larga su frequenze comprese tra i 2.400 e 2.483,5 Mhz. Da diversi mesi sono peraltro attivi i primi servizi per il wi-fi privato in ambito ADSL.

Da ieri, Telecom ha attivato, in collaborazione con il provider wireless Megabeam, il progetto pilota che per ora riguarda alcune aree negli aeroporti di Roma (Fiumicino) e Milano (Linate). La sperimentazione avrÓ una durata di sei mesi.

"I clienti Telecom abilitati - si legge in una nota - potranno navigare in Internet a larga banda, tramite un palmare, usufruendo dei servizi di posta elettronica professionale integrata con sms e fax, instant messaging, rassegna stampa, streaming e la possibilitÓ di accedere a tutti i servizi del Portale Info 412".
Nelle ore dell'annuncio Telecom, intanto, Ŕ giunta da Stoccolma in Svezia la conferma della riuscita di un importante e singolare esperimento di comunicazione wireless che ha dimostrato la possibilitÓ di "estendere" in certe condizioni le capacitÓ del wi-fi sui 300 chilometri.

Ad ottenere il risultato, che per ora ha soltanto un significato dimostrativo e di ricerca, sono stati gli studiosi della Swedish Space Corporation che, sfruttando tecnologie israeliane, sono riusciti a inviare e ricevere dati tra due postazioni collegate da un pallone in stratosfera che, pur atterrando a 317 chilometri di distanza dal punto di partenza dei dati, ha continuato a fornire il proprio servizio di connessione a distanza.
3 Commenti alla Notizia Telecom avvia il wi-fi in ambito pubblico
Ordina