Si rivela il magnate di Xbox Linux

Il personaggio misterioso, che lo scorso anno promise un premio di 200.000 dollari a chi avesse sviluppato una versione di Linux per Xbox, ha finalmente calato la maschera. Il suo nome è sul libro nero di Microsoft

Londra - Il 31 dicembre scorso si è conclusa la scadenza per l'assegnazione di un premio di 200.000 dollari che nel giugno dello scorso anno un anonimo donatore promise a coloro che fossero riusciti a portare Linux su Xbox. L'identità del finanziatore, fino ad oggi nota unicamente ai membri dell'Xbox Linux Project (XLP), destò molta curiosità fra i supporter dell'open source, soprattutto perché fu chiaro fin dall'inizio che si doveva trattare di un personaggio molto conosciuto nel settore.

Il nome di chi staccherà l'assegno è in effetti balzato più volte alle cronache, soprattutto per i suoi recenti scontri con Microsoft: si tratta di Michael Robertson, boss di Lindows.com ed ex CEO di MP3.com. Robertson ha affermato di non avere nessun interesse economico nell'appoggiare il progetto open source a cui il team dell'XLP ha cominciato a lavorare fin dal 2001.

"L'ho fatto - ha asserito il CEO di Lindows.com - perché credo sia giusto che alla gente sia data la possibilità di scegliere quale software far girare sul proprio hardware".
Robertson, che ha recentemente vinto una diatriba legale con Microsoft sul marchio "Lindows", si è poi detto molto preoccupato del tentativo con cui Microsoft sta cercando di rendere il proprio sistema operativo uno standard di fatto anche nel mondo delle console da gioco.

"Xbox - ha detto - è un pericoloso precedente".

Entro la fine di gennaio Robertson pagherà all'XLP una tranche di 100.000 dollari relativa al raggiungimento del primo obiettivo previsto dal premio: sviluppare una versione di Linux in grado di girare su Xbox. Come alcuni ricorderanno, gli hacker dell'XLP hanno centrato quest'obiettivo diversi mesi fa con il rilascio di una versione della distribuzione SuSE Linux appositamente modificata per funzionare sull'hardware di Xbox.

Per ricevere l'altra metà della somma gli sviluppatori di Xbox Linux dovranno portare a termine la seconda fase del progetto: qui l'obiettivo sarà quello di riuscire a far girare Linux sulle Xbox prive di modifiche hardware. Attualmente, infatti, la distribuzione messa a punto dall'XLP richiede la presenza di un mod-chip in grado di aggirare le protezioni integrate nella console di Microsoft.

Questo secondo obiettivo, per il raggiungimento del quale Robertson ha concesso all'XLP una proroga di un altro anno, è quello che in un certo qual modo dovrebbe dare un senso all'intero progetto: solo la possibilità di far girare Linux sulle console non modificate potrà infatti decretare l'eventuale successo dell'iniziativa e fare del Pinguino una reale alternativa al Windows celato in Xbox.

La sfida lanciata dagli hacker di Xbox Linux, e supportata da Robertson, non è infatti raccontata come fine a sé stessa: il suo scopo ufficiale è addirittura quello di utilizzare proprio Xbox, con cui Microsoft conta di infilarsi in un numero sempre crescente di salotti, per dare l'opportunità a Linux e al mondo open source di contrastare lo schiacciante predominio di Windows sul mercato consumer.

Il porting di Linux su Xbox secondo i sostenitori del progetto potrebbe offrire agli utenti potenzialità oggi sconosciute: basti pensare alla possibilità di attingere a quell'enorme bacino di software open source che oggi comprende ambienti di sviluppo, applicazioni per l'ufficio, programmi multimediali, emulatori e quant'altro.

Il destino di Xbox Linux potrebbe però essere minacciato da un'eventuale causa legale da parte di Microsoft che facesse leva sul famigerato Digital Millenium Copyright Act (DMCA), la famosa legge americana per la protezione del copyright nell'era digitale. Legge che, secondo quanto riportato sul sito dell'XLP, Xbox Linux non violerebbe in base all'eccezione numero 1201 prevista dal DMCA e relativa al reverse engineering. A scanso di equivoci, il team del progetto ha in ogni caso pensato bene di prendere casa in Europa, lontano - almeno per il momento - dai tentacoli del DCMA.
31 Commenti alla Notizia Si rivela il magnate di Xbox Linux
Ordina
  • ... Per la Microsoft vedere il logo di Xbox con in alto la scritta Linux...


    TAD since 1995
  • qualcosa mi dice che a fine progetto casualmente apparirà una notizia che dice che solo la distribuzione lindows sarà in grado di girare su xbox
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > qualcosa mi dice che a fine progetto
    > casualmente apparirà una notizia che dice
    > che solo la distribuzione lindows sarà in
    > grado di girare su xbox

    AHAHAHAHA...eh sì, credo proprio di sì...ma tanto che importa...per taluni basta che il duce di turno non si chiami gates...Sorride
    spino
    1093
  • Che ignoranza!
    Cosa centra la distribuzione scusa? Il progetto e'su sourceforge... hai un'idea di cosa significa?

    La madre degli idioti e' sempre incinta...Triste
    non+autenticato
  • Rispondo all'anonimo che scrisse:
    >Che ignoranza!

    ?

    >Cosa centra la distribuzione scusa? Il progetto e'su >sourceforge... hai un'idea di cosa significa?

    A parte il fatto che non capisco perchè codesto anonimo (come al solito) individuo si riferisca a me in un thread iniziato da un altro....

    A parte questo, la critica che si muoveva è che robertson di Open ha solo il portafoglio per intascare denaro, visti i suoi trascorsi...veramente pensi che stia finanziando il progetto per nobili fini?
    Ma per favore...

    >La madre degli idioti e' sempre incinta...Triste

    Allora fai gli auguri alla tua mamma...
    spino
    1093
  • Che copyright violerebbe far girare linux su una xbox?
    Mica voglio giocare con giochi M$ taroccati.
    Non posso usare la Xbox da me regolarmente acquistata e non modificata per giocare a Xbill???
  • - Scritto da: Vaira
    > Che copyright violerebbe far girare linux su una xbox?
    > Mica voglio giocare con giochi M$ taroccati.
    > Non posso usare la Xbox da me regolarmente acquistata e non modificata per giocare a Xbill???

    Il DCMA non difende di per se' il copyright, ma lo difende indirettamente vietando di sorpassare i sistemi destinati alla protezione del diritto d'autore. O meglio, la legge non distingue tra sistemi fatti solo per quello e quelli fatti ANCHE per quello (il sistema della XBOX serve a impedire l'esecuzione dei sw piratati, ma anche di quelli non autorizzati da Microsoft ...)
    In pratica e' come se una legge vietasse ai privati di acquistare un'automobile, per impedire ai tassisti abusivi di trasportare persone a pagamento ... Sorride
    Il brutto e' che una cosa del genere e' allo studio anche in Europa ...
    non+autenticato
  • Te l'immagini bill gates che torna a casa dopo il lavoro e trova suo figlio che gioca a Xbill sulla xbox nuova?
    ;)
  • non sapete cosa è MAME?
    interessatevi! Sorride
    Specialmente se avevate dai 10 ai 15 anni nei primi anni '80 ... Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > non sapete cosa è MAME?
    > interessatevi! Sorride
    > Specialmente se avevate dai 10 ai 15 anni
    > nei primi anni '80 ... Sorride

    MAME è un progetto S-T-R-A-O-R-D-I-N-A-R-I-O!
    Se ne parla poco purtroppo ma d'altronde i forum come questi sono pieni di adolescenti (basta leggere quanti credono che l'interfaccia grafica sia un'invenzione Microsoft Occhiolino) che, bontà loro, non posso avere di queste nostalgie Sorride
    E comunque MAME è OpenSource...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > non sapete cosa è MAME?
    > > interessatevi! Sorride
    > > Specialmente se avevate dai 10 ai 15 anni
    > > nei primi anni '80 ... Sorride
    >
    > MAME è un progetto S-T-R-A-O-R-D-I-N-A-R-I-O!
    > Se ne parla poco purtroppo ma d'altronde i
    > forum come questi sono pieni di adolescenti
    > (basta leggere quanti credono che
    > l'interfaccia grafica sia un'invenzione
    > Microsoft Occhiolino) che, bontà loro, non posso
    > avere di queste nostalgie Sorride
    > E comunque MAME è OpenSource...

    Dimenticavo di dire anche che MAME è frutto di un italiano, Nicola Salmoira.
    Bravo Nicola!
    non+autenticato
  • ok MAME e' opensource .... e le rom ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ok MAME e' opensource .... e le rom ?

    Mi risulta che alcune vecchie software house abbiano rilasciato le vecchie rom per uso libero (personale), ovviamente As Is. Non vorrei sbagliarmi, ma dovrebbero essere quei giochi che, una volta avviati, non visualizzano l'avviso tipo "utilizzo consentito solo se hai l'originale"...
  • > Dimenticavo di dire anche che MAME è frutto
    > di un italiano, Nicola Salmoira.

    Nicola SalmoRIa, almeno il nome scriviamolo giusto. ;^)

    Nicola è un MC-linkiano di ferro.

  • > MAME è un progetto S-T-R-A-O-R-D-I-N-A-R-I-O!

    verissimo.

    > forum come questi sono pieni di adolescenti
    > (basta leggere quanti credono che
    > l'interfaccia grafica sia un'invenzione
    > Microsoft Occhiolino) che, bontà loro, non posso
    > avere di queste nostalgie Sorride

    mi spiace deluderti, caro amico, ma ogni generazione ha le sue nostalgie...

    > E comunque MAME è OpenSource...

    come tutta la roba migliore!Sorride
    non+autenticato
  • ???

    Veramente oggi M.A.M.E. lo conoscono tutti; a partire dai 15enni che vogliono usarlo per giocare gratis alle ultime novità delle sale giochi.

    Piwi
    non+autenticato
  • E' vero, ci sono vecchie glorie da bar come pacman e pengo, ma ci sono anche rom di giochi recentissimi!
  • http://www.theneoproject.com/

    Volete vincere voi i 100.000 bigliettoni?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > http://www.theneoproject.com/
    >
    > Volete vincere voi i 100.000 bigliettoni?

    Vediamo se tira fuori i primi 100.000 entro la fine di gennaio e poi ne riparliamo.
    non+autenticato
  • Grande trovata pubblicitaria e grande soddisfazione personale, in questo modo ti sei fatto amico mezzo mondo di hacker&sviluppatori.

    Tanta fortuna a Lindows! A quando un pc lindows compatibile in Italia? Mio zio cerca un pc a 300-400 euro, sarebbe un cliente.

  • - Scritto da: kensan
    > Grande trovata pubblicitaria e grande
    > soddisfazione personale, in questo modo ti
    > sei fatto amico mezzo mondo di
    > hacker&sviluppatori.
    >
    > Tanta fortuna a Lindows! A quando un pc
    > lindows compatibile in Italia? Mio zio cerca
    > un pc a 300-400 euro, sarebbe un cliente.


    ma fammi il piacere


    non+autenticato

  • - Scritto da: kensan
    > Grande trovata pubblicitaria e grande
    > soddisfazione personale, in questo modo ti
    > sei fatto amico mezzo mondo di
    > hacker&sviluppatori.
    >
    > Tanta fortuna a Lindows! A quando un pc
    > lindows compatibile in Italia? Mio zio cerca
    > un pc a 300-400 euro, sarebbe un cliente.

    come fai a fare un pc da 400Euro con lindows che costa 199$?
    Costa meno con Xp OEM:109 Euro!
    non+autenticato
  • Si, ma XP non gira su un pc da 300?, ce ne vuole uno nuovo di quelli potenti.
    Io ieri sera sono riuscito a vedermi un divx su un vecchio P166 mmx con 64MB di ram, dove XP non si sogna nemmeno di far partire l'istallazione del sistema operativo.
    ;)
  • che distro hai usato?
    che player?
    vorrei usare un mio vecchio pc come player, ma non credevo bastasse un p200...
    ciao

    cita
    non+autenticato
  • prova movix o movix^2

    http://movix.sf.net
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > http://movix.sf.net

    miiiiiiiiiiiiiiiii ma sono malati!!!
  • La distro è la redhat 7.2, ma ora mai è pluri patchata percui è a metà strada tra la 7.2 e la 8.0
    Il player è mplayer ma devi usare l'accortezza di ridurre il flusso video ed audio con 2 opzioni, io l'ho portato dai 25fps a 12.
    Ho usato il runlevel 4 per stoppare tutti i servizi lasciando girare il meno possibile, lasciando inalterati il runlevel 3 e 5 che mi servono per far fare a quel pc il suo vero lavoro, cioè di essere il firewall-router di casa mia.
    Ovviamente non è come vederselo su un pc potente, è stato solo un'esperimento, però ha fatto sentire quel pc datato '95 ancora utileOcchiolino

  • - Scritto da: Vaira
    > La distro è la redhat 7.2, ma ora mai è
    > pluri patchata percui è a metà strada tra la
    > 7.2 e la 8.0
    > Il player è mplayer ma devi usare
    > l'accortezza di ridurre il flusso video ed
    > audio con 2 opzioni, io l'ho portato dai
    > 25fps a 12.
    > Ho usato il runlevel 4 per stoppare tutti i
    > servizi lasciando girare il meno possibile,
    > lasciando inalterati il runlevel 3 e 5 che
    > mi servono per far fare a quel pc il suo
    > vero lavoro, cioè di essere il
    > firewall-router di casa mia.
    > Ovviamente non è come vederselo su un pc
    > potente, è stato solo un'esperimento, però
    > ha fatto sentire quel pc datato '95 ancora
    > utileOcchiolino

    Il tuo pc è utilissimo per quello che stava facendo, fare affermazioni esagerate per poi scoprire cosa hai visto veramente ed a che prezzo non serve al mondo linux (a mio avviso si intende)
    non+autenticato
  • Il 3ad era partito con uno che diceva di mettere xp su un pc da 300? o $, io ho detto quello che ho potuto fare con un pc che ne vale anche di meno.
    Ovviamente ho dovuto dargli una mano perchè i miracoli non può di certo farli, comunque il divx sono riuscito a vederlo.
    Sarebbe stata una presa in giro se avessi affermato di essermelo visto con tutti i servizi che giravano, kde e mentre stavo masterizzando no?
  • - Scritto da: Anonimo
    > ma non credevo bastasse un p200...

    io li faccio girare su un p2 233 con debiane mplayer.
    Ovvio che h ostoppato tutti i servizi che non mi servivano per la visione (anche X, visto che andava su framebuffer)