SGI spinge Linux sui serveroni a 64 vie

Il produttore di sistemi di calcolo hi-end ha messo Linux al comando dei suoi nuovi server top, in grado di supportare fino a 64 processori Itanium 2. Il Pinguino fa un nuovo salto nel mondo del calcolo intensivo

Mountain View (USA) - Dopo averne assaggiato le potenzialità nel low-end, SGI ha ora deciso di mettere alla prova Linux in un mercato, quello dei sistemi per il calcolo intensivo, dove il costo tipico di una macchina è dell'ordine dei centinaia di migliaia di dollari.

SGI ha appena introdotto una nuova linea di server hi-end, denominata Altix 3000, che riprende molte delle caratteristiche della sua nota famiglia di sistemi di fascia alta Origin 3000: rispetto a quest'ultima, SGI ha rimpiazzato il suo Unix proprietario e i processori MIPS con Linux e le CPU Itanium 2 di Intel.

SGI sostiene di aver sviluppato, per i server Altix 3000, una nuova piattaforma hardware e software in grado di estendere significativamente la capacità di Linux nel gestire compiti anche molto impegnativi nell'ambito del calcolo scientifico.
La nuova famiglia di server è in grado di supportare fino a 64 processori Itanium 2 a memoria condivisa, un numero circa quattro volte superiore - secondo SGI - a quello dei processori impiegati nella tipica configurazione dei cluster che compongono gli attuali supercomputer basati su Linux.

Al modello di supercomputer Linux oggi più diffuso, ossia quello formato da un grande numero di server a basso costo connessi fra loro da una rete ad alta velocità, SGI proporrà entro la fine dell'anno una soluzione alternativa formata da cluster di server Altix 3000 in grado di gestire, grazie alla condivisione dello stesso pool di memoria fra tutte le CPU, prestazioni superiori. Questo diverrà fattibile grazie all'introduzione del supporto, entro la fine dell'anno, di configurazioni a 8 nodi (512 processori totali). L'architettura, secondo SGI, è in grado di supportare fino a 2.048 CPU.

Sugli Altix 3000 è possibile far girare la versione commerciale di Red Hat Linux, ma SGI raccomanda l'adozione di una speciale versione modificata che include il supporto al file system XFS ed altre funzionalità sviluppate in seno al progetto open source Linux Scalability Effort.

Le configurazioni degli Altix 3000 vanno da 12 a 64 processori e variano da un costo di 200.000 dollari fino ad arrivare a 1 milione di dollari.

Ieri SGI ha separatamente annunciato di aver pagato 1 milione di dollari come penale per aver venduto, nel 1996, un supercomputer ad un laboratorio russo che progetta armi nucleari.
TAG: hw
15 Commenti alla Notizia SGI spinge Linux sui serveroni a 64 vie
Ordina
  • Cito dall'articolo: "Linux in un mercato, quello dei sistemi per il calcolo intensivo, dove il costo tipico di una macchina è dell'ordine dei centinaia di migliaia di dollari."

    E poi venite a dire che l'unico pregio di Lynux e' che e' gratis...

    ZioBill

    ***No free software was used for this message***
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Cito dall'articolo: "Linux in un mercato,
    > quello dei sistemi per il calcolo intensivo,
    > dove il costo tipico di una macchina è
    > dell'ordine dei centinaia di migliaia di
    > dollari."
    >
    > E poi venite a dire che l'unico pregio di
    > Lynux e' che e' gratis...
    >
    > ZioBill
    >
    > ***No free software was used for this
    > message***

    ???
    ZioBill, ti senti bene? Pressione, temperatura, tutto a posto?
    non+autenticato
  • Oh ma questo piu il tempo passa e piu diventa idiota uahuhahauahuah
    ma sai che i tuoi post mi fanno sempre piu ridere

    si parla di hardware nell'articolo, ma ti hanno insegnato a leggere a scuola? ah già tu eri a ciucciare i cazzi dei tuoi compagni invece di stare attento

    saluti zietto

    - Scritto da: Anonimo
    > Cito dall'articolo: "Linux in un mercato,
    > quello dei sistemi per il calcolo intensivo,
    > dove il costo tipico di una macchina è
    > dell'ordine dei centinaia di migliaia di
    > dollari."
    >
    > E poi venite a dire che l'unico pregio di
    > Lynux e' che e' gratis...
    >
    > ZioBill
    >
    > ***No free software was used for this
    > message***
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Cito dall'articolo: "Linux in un mercato,
    > quello dei sistemi per il calcolo intensivo,
    > dove il costo tipico di una macchina è
    > dell'ordine dei centinaia di migliaia di
    > dollari."
    >
    > E poi venite a dire che l'unico pregio di
    > Lynux e' che e' gratis...
    >
    > ZioBill
    >
    > ***No free software was used for this
    > message***

    Caro Zio Bill ieri ti ho scritto che sei malato, oggi devo già smentirmi dicendoti che sei un povero cretino....

    Da: Sempre Quello
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...bye bye...
    >
    > Sorride))

    bah, penso che l'accoppiata msdos 6.22 + windoze 3.11 sarebbe stata molto più appropriata per sfruttare la potenza di queste macchine. Questi ingegneri della SGI, che manipolo di ignoranti...A bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ...bye bye...
    > >
    > > Sorride))
    >
    > bah, penso che l'accoppiata msdos 6.22 +
    > windoze 3.11 sarebbe stata molto più
    > appropriata per sfruttare la potenza di
    > queste macchine. Questi ingegneri della SGI,
    > che manipolo di ignoranti...A bocca aperta

    A quel sistema che non riusciva ad utilizzare decentemente i 32 bit tu vorresti farne sfruttare 64 ?

    Che poi l'accrocchio 16/32 bit fosse in vendita fino all'anno scorso (Windows ME) e che magari ancora oggi c'è gente convinta di aver fatto un affarone ad adottarlo è un altro discorso....
    non+autenticato
  • E che dire dell' evoluzione di quel sistema, che non riesce a gestire un processore, come farebbe a gestirne 64?

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > A quel sistema che non riusciva ad
    > utilizzare decentemente i 32 bit tu vorresti
    > farne sfruttare 64 ?
    >

    forse non era abbastanza chiara l'ironia...

    non+autenticato
  • > ...bye bye...
    >
    > Sorride))

    infatti SGI e' nota per aver sempre montato windows sulle sue workstation...
    a volte mi chiedo perche' la gente sia cosi' stupida...
    domani vi stupirete perche' vi diranno che SUN non monta windows sui propri server...
    non+autenticato

  • > perche' vi diranno che
    > SUN non monta windows sui propri server...

    perche' fa schifo
    non+autenticato
  • Forse non lo montano più perché si sono accorti che nessuno apporterebbe delle modifiche a Windows per fargli gestire in modo decente 64 processori?
    Forse perché si sono accorti che le modifiche possono farle loro visto che il kernel di Linux è liberamente modificabile secondo le proprie necessità?
    Bill Gates non avrebbe accettato di modificare il kernel di Windows 2000 per nessuna azienda al mondo...
    non+autenticato
  • Bill non vende computer: vende S.O. (o presunti tali)....

    Zymo
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    ...
    > a volte mi chiedo perche' la gente sia cosi'
    > stupida...

    Si, certo. Come no.

    Intanto m$ arriva al massimo a 32 processori. Poi vedi, il fatto di avere un s.o. **OPENSOURCE** permette ai costruttori di hardware di avere la **LIBERTA`** di adattarlo per farlo girare sul loro hardware senza dover aspettare quei cioccolatai di m$.

    Ma toglietemi una curisosita` o voi **BSODomiti**. m$ vi paga? No, perche`altrimenti non mi riesco a spiegare la vostra leccaculagg... ehm devozione per difendere una ditta cosi` indifendibile. O forse avete solo poca voglia di studiare **LINUX** e sperate che sparisca con il tempo, cosi` da diventare un problema in meno?

    Le parole in maiuscolo sono per uccidere gli adepti di Microsoftology. Un po` come il frassino per i cuor di vampiro.
    non+autenticato
  • I soliti post scritti tanto per passare il tempo e dire due cazzate, da gente che non ha la benchè minima idea dei requisiti di un sistema server di fascia elevata. Gente che conosce solo windog e linux...

    Qualcuno particolarmente intelligente e decisamente più esperto ha già postato una bella risposta da FAQ qualche giorno fa:
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=2984...


    non+autenticato