E' superoptical il gingillo Telecom

Costerà 15 milioni di euro in due anni l'impianto di una nuova architettura di rete ottica per Telecom Italia. Sviluppato da Marconi, entra in gioco l'MSH2K, che moltiplica le capacità trasmissive. Una rete sempre più audio-video

Roma - Correranno sempre più audio e video sulle reti, un tempo telefoniche, di Telecom Italia. L'operatore dominante ha infatti deciso di tirar fuori dal capiente portafoglio 15 milioni di euro che costituiscono il valore di una commessa affidata a Marconi. Quest'ultima realizzerà nei prossimi due anni una nuova architettura di rete ottica alla quale Telecom attribuisce enorme importanza.

Il cuore pulsante del nuovo network sarà la tecnologia MSH2K sviluppata dalla stessa Marconi. Si tratta di una già nota architettura ad alta capacità trasmissiva che dovrebbe consentire a Telecom di introdurre a breve quello che definisce "il modello di rete ottica a protezione automatica ASON (Automatic Switched Optical Network) basata sul protocollo GMPLS" (Generalized MultiProtocol Label Switching), piattaforma sulla quale sarà possibile all'azienda offrire in particolare servizi video avanzati.

Telecom insiste anche sull'aspetto della protezione e delle capacità di reinstradamento del traffico che correrà sulla nuova rete, pensato evidentemente per garantire l'operatività dei servizi più avanzati, quelli che saranno principalmente rivolti alle imprese.
Secondo Telecom, infatti, i nuovi apparati sviluppati da Marconi nei suoi laboratori genovesi e prodotti nello stabilimento di Marcianise, si basano su una tecnologia che ben si adatta alle nuove esigenze degli operatori di telecomunicazioni. L'azienda ritiene che la realizzazione di questa infrastruttura potrà garantirgli una transizione a basso costo verso le reti ottiche integrate, con funzionalità di ripristino veloce degli instradamenti di traffico basati sul protocollo GMPLS.
22 Commenti alla Notizia E' superoptical il gingillo Telecom
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)